L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
BAFTA 2021: Nomadland e Rocks guidano le nomination

BAFTA 2021: Nomadland e Rocks guidano le nomination

Di Marco Triolo

Ieri parlavamo di come la Hollywood Foreign Press Association (che organizza i Golden Globes) avesse promesso di rivedere le proprie regole interne in risposta alle critiche per la poca varietà e inclusività tra i membri. Critiche che sono state mosse anche ai BAFTA, i prestigiosi premi britannici, l’anno scorso. La British Academy of Film and Television Arts ha reagito allo stesso modo: modificando le procedure di voto e la membership. E i risultati si vedono: quattro donne sono candidate come registe e 15 dei 24 attori candidati sono neri o di origine asiatica.

A dominare per numero di nomination è ancora una volta Nomadland di Chloé Zhao, a pari merito con Rocks di Sarah Gavron (sette nomination a testa). Gli altri film candidati nella categoria “Miglior film” sono The Father, The Mauritanian, Una donna promettente e Il processo ai Chicago 7. Quattro film hanno ottenuto sei nomination: The Father, Mank, Minari e Una donna promettente. Chadwick Boseman ha ottenuto l’ennesima nomination postuma per Ma Rainey’s Black Bottom. Tra gli attori candidati, anche Daniel Kaluuya (Judas and the Black Messiah), Vanessa Kirby (Pieces of a Woman) e Frances McDormand (Nomadland). Pinocchio di Matteo Garrone ha ottenuto una nomination per il miglior trucco.

Ecco tutti i candidati ai BAFTA 2021

MIGLIOR FILM

THE FATHER
THE MAURITANIAN
NOMADLAND
UNA DONNA PROMETTENTE
IL PROCESSO AI CHICAGO 7

MIGLIOR FILM BRITANNICO

CALM WITH HORSES
THE DIG
THE FATHER
HIS HOUSE
LIMBO
THE MAURITANIAN
MOGUL MOWGLI
UNA DONNA PROMETTENTE
ROCKS
SAINT MAUD

MIGLIOR DEBUTTO PER UNO SCENEGGIATORE, REGISTA O PRODUTTORE BRITANNICO

HIS HOUSE, Remi Weekes (sceneggiatore/regista)
LIMBO, Ben Sharrock (sceneggiatore/regista), Irune Gurtubai (produttore) [anche prodotto da Angus Lamont]
MOFFIE, Jack Sidey (sceneggiatore/produttore) [anche scritto da Oliver Hermanus e prodotto da Eric Abraham]
ROCKS, Theresa Ikoko, Claire Wilson (sceneggiatrici)
SAINT MAUD, Rose Glass (sceneggiatrice/regista), Oliver Kassman (produttore) [anche prodotto da Andrea Cornwell]

MIGLIOR FILM NON IN LINGUA INGLESE

UN ALTRO GIRO
CARI COMPAGNI!
I MISERABILI
MINARI
QUO VADIS, AIDA?

MIGLIOR DOCUMENTARIO

COLLECTIVE
DAVID ATTENBOROUGH: A LIFE ON OUR PLANET
THE DISSIDENT
MY OCTOPUS TEACHER
THE SOCIAL DILEMMA

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

ONWARD
SOUL
WOLFWALKERS

MIGLIOR REGIA

UN ALTRO GIRO, Thomas Vinterberg
BABYTEETH, Shannon Murphy
MINARI, Lee Isaac Chung
NOMADLAND, Chloé Zhao
QUO VADIS, AIDA?, Jasmila Žbanić
ROCKS, Sarah Gavron

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

UN ALTRO GIRO, Tobias Lindholm, Thomas Vinterberg
MANK, Jack Fincher
UNA DONNA PROMETTENTE, Emerald Fennell
ROCKS, Theresa Ikoko, Claire Wilson
IL PROCESSO AI CHICAGO 7, Aaron Sorkin

MIGLIOR SCENEGGIATURA ADATTATA

THE DIG, Moira Buffini
THE FATHER, Christopher Hampton, Florian Zeller
THE MAURITANIAN, Rory Haines, Sohrab Noshirvani, M.B. Traven
NOMADLAND, Chloé Zhao
LA TIGRE BIANCA, Ramin Bahrani

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

BUKKY BAKRAY, Rocks
RADHA BLANK, The Forty-Year-Old Version
VANESSA KIRBY, Pieces of a Woman
FRANCES McDORMAND, Nomadland
WUNMI MOSAKU, His House
ALFRE WOODARD, Clemency

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

RIZ AHMED, Sound of Metal
CHADWICK BOSEMAN, Ma Rainey’s Black Bottom
ADARSH GOURAV, La tigre bianca
ANTHONY HOPKINS, The Father
MADS MIKKELSEN, Un altro giro
TAHAR RAHIM, The Mauritanian

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

NIAMH ALGAR, Calm With Horses
KOSAR ALI, Rocks
MARIA BAKALOVA, Borat seguito di film cinema
DOMINIQUE FISHBACK, Judas and the Black Messiah
ASHLEY MADEKWE, County Lines
YUH-JUNG YOUN, Minari

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

DANIEL KALUUYA, Judas and the Black Messiah
BARRY KEOGHAN, Calm With Horses
ALAN KIM, Minari
LESLIE ODOM JR., One Night in Miami…
CLARKE PETERS, Da 5 Bloods
PAUL RACI, Sound of Metal

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

MANK, Trent Reznor, Atticus Ross
MINARI, Emile Mosseri
NOTIZIE DAL MONDO, James Newton Howard
UNA DONNA PROMETTENTE, Anthony Willis
SOUL, Jon Batiste, Trent Reznor, Atticus Ross

MIGLIOR CASTING

CALM WITH HORSES, Shaheen Baig
JUDAS AND THE BLACK MESSIAH, Alexa L. Fogel
MINARI, Julia Kim
UNA DONNA PROMETTENTE, Lindsay Graham Ahanonu, Mary Vernieu
ROCKS, Lucy Pardee

MIGLIOR FOTOGRAFIA

JUDAS AND THE BLACK MESSIAH, Sean Bobbitt
MANK, Erik Messerschmidt
THE MAURITANIAN, Alwin H. Küchler
NOTIZIE DAL MONDO, Dariusz Wolski
NOMADLAND, Joshua James Richards

MIGLIOR MONTAGGIO

THE FATHER, Yorgos Lamprinos
NOMADLAND, Chloé Zhao
UNA DONNA PROMETTENTE, Frédéric Thoraval
SOUND OF METAL, Mikkel E.G. Nielsen
IL PROCESSO AI CHICAGO 7, Alan Baumgarten

MIGLIOR SCENOGRAFIA

THE DIG, Maria Djurkovic, Tatiana Macdonald
THE FATHER, Peter Francis, Cathy Featherstone
MANK, Donald Graham Burt, Jan Pascale
NOTIZIE DAL MONDO, David Crank, Elizabeth Keenan
REBECCA, Sarah Greenwood, Katie Spencer

MIGLIORI COSTUMI

AMMONITE, Michael O’Connor
THE DIG, Alice Babidge
EMMA., Alexandra Byrne
MA RAINEY’S BLACK BOTTOM, Ann Roth
MANK, Trish Summerville

MIGLIORI TRUCCO E ACCONCIATURE

THE DIG, Jenny Shircore
ELEGIA AMERICANA, Patricia Dehaney, Eryn Krueger Mekash, Matthew Mungle
MA RAINEY’S BLACK BOTTOM, Matiki Anoff, Larry M. Cherry, Sergio Lopez-Rivera, Mia Neal
MANK, Kimberley Spiteri, Gigi Williams
PINOCCHIO, Mark Coulier

MIGLIOR SONORO

GREYHOUND
NOTIZIE DAL MONDO, Michael Fentum, William Miller, Mike Prestwood Smith, John Pritchett, Oliver Tarney
NOMADLAND, Sergio Diaz, Zach Seivers, M. Wolf Snyder
SOUL, Coya Elliott, Ren Klyce, David Parker
SOUND OF METAL, Jaime Baksht, Nicolas Becker, Phillip Bladh, Carlos Cortés, Michelle Couttolenc

MIGLIORI EFFETTI VISIVI

GREYHOUND, Pete Bebb, Nathan McGuinness, Sebastian von Overheidt
THE MIDNIGHT SKY, Matt Kasmir, Chris Lawrence, David Watkins
MULAN, Sean Faden, Steve Ingram, Anders Langlands, Seth Maury
L’UNICO E INSUPERABILE IVAN, Santiago Colomo Martinez, Nick Davis, Greg Fisher
TENET, Scott Fisher, Andrew Jackson, Andrew Lockley

MIGLIOR CORTO ANIMATO BRITANNICO

THE FIRE NEXT TIME, Renaldho Pelle, Yanling Wang, Kerry Jade Kolbe
THE OWL AND THE PUSSYCAT, Mole Hill, Laura Duncalf
THE SONG OF A LOST BOY, Daniel Quirke, Jamie MacDonald, Brid Arnstein

MIGLIOR CORTO BRITANNICO

EYELASH, Jesse Lewis Reece, Ike Newman
LIZARD, Akinola Davies, Rachel Dargavel, Wale Davies
LUCKY BREAK, John Addis, Rami Sarras Pantoja
MISS CURVY, Ghada Eldemellawy
THE PRESENT, Farah Nabulsi

EE RISING STAR AWARD (votato dal pubblico)

BUKKY BAKRAY
KINGSLEY BEN-ADIR
MORFYDD CLARK
ṢỌPẸ DÌRÍSÙ
CONRAD KHAN

Fonte: Deadline


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.