L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Super Bowl 2021: lo spot di Alexa con Michael B. Jordan è il più visto

Super Bowl 2021: lo spot di Alexa con Michael B. Jordan è il più visto

Di Filippo Magnifico

È passata una settimana dalla 55ª edizione del Super Bowl della NFL e se da un lato a trionfare sono stati i Tampa Bay Buccaneers di Tom Brady, dall’altro, quello relativo ai video promozionali che ogni anno vengono lanciati durante l’evento sportivo, il vincitore è stato Michael B. Jordan, che per il nuovo spot Amazon si è trasformato in Alexa.

Lo spot

Va sottolineato che con la pandemia di Covid-19 ancora in corso e i cinema chiusi in gran parte del mondo, quest’anno le major hanno preferito non rischiare, e non hanno investito nel lancio promozionale di film che, a conti fatti, non si sa ancora quando potranno uscire.
Questo Super Bowl ha regalato pochissime sorprese dal punto di vista cinematografico/televisivo e questo ha permesso ad atri spot di scalare facilmente la classifica.

Prendendo in considerazione il visualizzazioni post-partita nell’arco di 24 ore su YouTube, Instagram, Twitter e Facebook, RelishMix riporta che lo spot con Michael B. Jordan ha raccolto 110,6 milioni di visualizzazioni. Nello specifico 20,7 milioni di visualizzazioni su Twitter, 12,3 milioni su Facebook e 77,7 milioni di visualizzazioni su YouTube.
Per un paragone, lo scorso anno Fast & Furious 9 aveva raccolto 110,9 milioni di visualizzazioni, praticamente lo stesso risultato.

La classifica degli spot non cinematografici mostrati durante il Super Bowl 2021

Per quanto riguarda i contenuti cinematografici/televisivi, vi abbiamo già parlato del record di The Falcon and the Winter Soldier, che ha raggiunto i 125 milioni di visualizzazioni.
Questo dato però va oltre la reach di Instagram, Twitter, YouTube e Facebook e comprende anche altri account, compresi quelli internazionali.
Secondo RelishMix, prendendo solo in considerazione le visualizzazioni su Instagram, Twitter, YouTube e Facebook nelle 24 ore successive al Super Bowl, il primo posto spetta a Fast & Furious 9, con 44,5 milioni di visualizzazioni. Nello specifico il video ha registrato 38,5 milioni di visualizzazioni su Facebook, 3,1 milioni su YouTube, 1,8 milioni su Twitter e 1,1 milioni su Instagram.
Nella classifica di RelishMix The Falcon and the Winter Soldier si trova al secondo posto, con 30,15 milioni di visualizzazioni, di cui 16,2 milioni su YouTube, 7,4 milioni su Facebook, 6,3 milioni su Twitter e 180.000 su Instagram.

La classifica degli spot cinematografici e televisivi mostrati durante il Super Bowl 2021

Fonte: Deadline

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Netflix: Tutte le novità di Marzo 2021 28 Febbraio 2021 - 20:00

Moltissimi contenuti si aggiungono al catalogo di Netflix a partire dal mese di Marzo, fra cui spicca un elenco di pellicole più lungo del solito: ecco tutte le novità in arrivo!

Gomorra: ecco le prime immagini della stagione 5 28 Febbraio 2021 - 19:00

Salvatore Esposito ci offre un assaggio della quinta stagione di Gomorra, che come sappiamo sarà anche l’ultima.

Superman & Lois – Una featurette dedicata al ritorno a Smallville 28 Febbraio 2021 - 18:00

La nuova featurette di Superman & Lois è dedicata a Smallville, la città in cui Clark è cresciuto, dove lui e famiglia si trasferiscono all'inizio della serie.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.