L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
WandaVision – Le prime reazioni elogiano l’originalità della serie

WandaVision – Le prime reazioni elogiano l’originalità della serie

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La premiere di WandaVision sarà composta da due episodi

A meno di una settimana dall’esordio, alcuni critici americani hanno pubblicato i primi commenti su WandaVision, attesissima serie dei Marvel Studios che ci riporterà nel Marvel Cinematic Universe dopo un anno e mezzo di attesa.

Le reazioni sono piuttosto prevedibili, ma gradite. La stampa parla infatti di uno show molto originale, diversissimo da qualunque altra cosa sia stata fatta nel MCU. Come sappiamo, Scarlet (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) si ritroveranno in una realtà alternativa che riproduce i tòpoi e l’estetica delle sit-com televisive, dagli anni Cinquanta ai Duemila: ebbene, pare che WandaVision rispetti molto fedelmente la struttura narrativa delle sit-com, una scelta “rischiosa” ma che funziona bene, e alimenta il mistero.

Uno dei giornalisti sottolinea che tale mistero ha “grandi ramificazioni” nell’universo Marvel. In generale, i critici premiano la stranezza e l’originalità della serie, ma anche i suoi lati enigmatici e divertenti. Viene elogiata inoltre la chimica tra Elizabeth Olsen e Paul Bettany.

WandaVision debutterà il 15 gennaio su Disney+ con i primi due episodi. Saranno 9 puntate in totale, quindi la serie finirà venerdì 5 marzo, con due settimane di anticipo rispetto alla premiere di The Falcon and the Winter Soldier. Si tratterà del primo capitolo della Fase 4 del Marvel Cinematic Universe, dopo i rinvii di Black Widow, Gli Eterni e della stessa The Falcon and the Winter Soldier.

Troverete le reazioni qui di seguito.

Molti indizi e easter egg

Una storia ambiziosa

La volontà di prendere dei rischi

Diversa dal passato

La pazienza dei fan sarà premiata

Cuore, divertimento, mistero e oscurità

Un omaggio alle sit-com

Bizzarra e ambiziosa

Personaggi e storia prevalgono sull’azione

Grande creatività

Strana ed esilarante

Un mistero ramificato

LEGGI ANCHE:

Il nuovo trailer di WandaVision in italiano, con la canzone originale

La prima clip di WandaVision

Il nuovo trailer di WandaVision con la canzone originale

Uno spot e i character poster di WandaVision

Il nuovo trailer italiano di WandaVision

Lo spot esteso della serie

Il trailer ufficiale di WandaVision

Tutti i ritorni dal passato del MCU nella serie

I riferimenti e gli easter egg nel trailer ufficiale

Il primo trailer ufficiale di WandaVision

La sinossi ufficiale

Con Elizabeth Olsen e Paul Bettany, WandaVision è la prima serie dei Marvel Studios in esclusiva streaming su Disney+. La serie unisce la televisione classica e il Marvel Cinematic Universe, in cui Wanda Maximoff e Visione — due individui dotati di superpoteri che vivono esistenze suburbane idealizzate — cominciano a sospettare che non tutto sia come sembra.

Il cast

Oltre a Elizabeth Olsen e Paul Bettany, nel cast figurano anche Kat Dennings (Darcy Lewis), Randall Park (Jimmy Woo), Teyonah Parris (Monica Rambeau), Kathryn Hahn (“una vicina ficcanaso”) e forse Evan Peters.

Dr. Strange

Pare che la serie sia collegata a Doctor Strange in the Multiverse of Madness, e che sia previsto un cameo dello stesso Stephen Strange (Benedict Cumberbatch).

Showrunner e regista

WandaVision è stata scritta da Jac Schaeffer, la sceneggiatrice di Captain Marvel e Black Widow.

La regia è stata invece affidata a Matt Shakman, esperto regista televisivo che ha diretto episodi di The Good Wife, Fargo, C’è sempre il sole a Filadelfia, Psych, Revenge, You’re the Worst, Game of Thrones e molte altre serie.

Le prime serie dei Marvel Studios

Per supportare la piattaforma Disney+, la Casa di Topolino spingerà molto sulle serie tv dei Marvel Studios, che inizialmente saranno Loki, WandaVision, The Falcon and the Winter Soldier, Hawkeye, What If…?, She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight.

Kevin Feige le ha paragonate ai cortometraggi Marvel One Shot, poiché consentiranno di spostare l’attenzione su personaggi che solitamente non hanno un ruolo da protagonisti. Le miniserie oscilleranno tutte fra 6 e 8 episodi.

Fonte: ComingSoon.net

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Women’s Stories: Cara Delevingne, Eva Longoria e Margherita Buy nel cast del film antologico 25 Gennaio 2021 - 21:30

Un film a episodi prodotto in Italia ma diretto e interpretato da un gruppo internazionale di registe e attrici

Tiger King: Joe Exotic ora punta su Biden per avere la grazia 25 Gennaio 2021 - 20:45

Dopo aver tentato invano di ricevere la grazia da Donald Trump, Joe Exotic ha messo gli occhi sul nuovo presidente

AFI Awards – Minari, Nomadland, Bridgerton e The Mandalorian nelle Top 10 del 2020 25 Gennaio 2021 - 20:42

Minari, Nomadland, Bridgerton e The Mandalorian nelle Top 10 del 2020 dell'AFI Awards, Hamilton ha ottenuto un premio speciale

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.