L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Too Hot to Handle: in arrivo altre due stagioni

Too Hot to Handle: in arrivo altre due stagioni

Di Filippo Magnifico

Per Netflix Too Hot to Handle si è rivelato un vero e proprio fenomeno.
Fin dal suo esordio, il reality si è imposto di peso nella classifica delle produzioni più viste sulla piattaforma, a tal punto che è stato annunciato l’arrivo di altre due stagioni, le cui riprese sono già in corso.

Lo show

Il reality ha un funzionamento particolare, che gli autori hanno ripreso da un episodio della serie comedy Seinfeild: la puntata 11 della quarta stagione, andata in onda nel 1992, passò alla storia per il tema attorno a cui si sviluppava, ovvero una gara fra 4 dei protagonisti per determinare chi fra loro sarebbe potuto rimanere più a lungo senza sesso o masturbazione.

Partendo da quell’idea di base, gli autori hanno creato un intero programma: in Too Hot to Handle 7 ragazzi e 7 ragazze, single incalliti e quasi dipendenti dalle relazioni da una sola notte, sono stati inseriti in un contesto tipicamente estivo e provocante, una casa in riva al mare dove potersi divertire e conoscere (tanto intimamente quanto avrebbero voluto, disse loro la produzione prima della partenza del reality). Una volta riuniti sul posto, la produzione, nelle vesti di LANA, intelligenza artificiale e “arbitro” del contest, ha svelato loro l’esistenza di un montepremi e di alcune regole.
Per l’intera durata del reality (che è durato in realtà solamente poche settimane), ai concorrenti è stata vietata qualsiasi tipo di relazione sessuale, compresi baci o autoerotismo. Per ogni trasgressione, il montepremi iniziale di 100.000 dollari sarebbe sceso (di un ammontare pari alla “gravità” della violazione commessa). Moltissimi i trasgressori in realtà: il montepremi si è fatto di episodio in episodio sempre più esiguo, mentre nascevano amori (molti dei quali rivelatisi poi fuochi di paglia) e cresceva la tensione verso i “colpevoli” di essere costati denaro agli altri concorrenti a causa delle loro condotte… disdicevoli.

A fare da sfondo al tutto, una serie di attività di gruppo gestite da LANA volte alla crescita personale dei singoli partecipanti, su una strada che (si spera…) potrebbe aiutarli ad uscire dal tunnel delle “one stand night”.

Le riprese in corso da due mesi

Come abbiamo detto, le riprese sono già in corso nelle isole Turks e Caicos, nei Caraibi. A dire la verità si stanno svolgendo da diversi mesi, sotto il nome segreto di Parties In Paradise. Tutto si è svolto in grande segreto, neanche i concorrenti erano stati informati e hanno capito quello che stava succedendo solo una volta iniziate le riprese.

LEGGI ANCHE:

Too Hot To Handle: il trash sbarca su Netflix

Too Hot to Handle: La “reunion”, un anno dopo

Fonte: Deadline

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision – Il making of da venerdì 12 marzo su Disney+: ecco il poster 4 Marzo 2021 - 16:15

Il making of di WandaVision, facente parte della serie Marvel Studios: Assembled, uscirà venerdì 12 marzo su Disney+: ecco il poster.

Superman & Lois – Tutta la famiglia sul nuovo poster 4 Marzo 2021 - 15:15

Clark, Lois, Jonathan e Jordan sul nuovo poster di Superman & Lois, lo spin-off di Supergirl che The CW ha già rinnovato per la seconda stagione.

The Mandalorian: la star Bill Burr difende Gina Carano 4 Marzo 2021 - 14:15

L'interprete di Migs Mayfield ha definito la ex collega "una persona dolcissima" e attaccato la "cancel culture"

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.