L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Boys 3 – Karl Urban annuncia che le riprese cominceranno presto

The Boys 3 – Karl Urban annuncia che le riprese cominceranno presto

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Claudia Doumit e Colby Minifie promosse a regolari in The Boys 3

Il successo di The Boys è cresciuto ulteriormente nella terza stagione, confermandola come la serie più “cult” di Amazon Prime Video. La terza stagione è quindi circondata da grandi aspettative, e le riprese cominceranno presto.

Ad annunciarlo è Karl Urban, interprete di Billy Butcher. L’attore neozelandese si sta godendo l’estate australe, e ha pubblicato una foto in cui racconta i suoi piani a breve termine:

Mi godo l’estate al massimo prima di trasferirmi a nord per la stagione 3 di The Boys.

Sappiamo che la premiere s’intitolerà Payback, dal nome del secondo gruppo di supereroi più famosi della Terra, una parodia degli Avengers. Nella serie, però, i Payback saranno gli “antenati” dei Sette, e il loro leader – Soldier Boy – avrà il volto di Jensen Ackles. Come potete immaginare, è una parodia di Capitan America.

Vi terremo aggiornati, ma intanto potrete vedere la foto di Karl Urban qui di seguito.

La foto

La sinossi della stagione 2

Questa seconda stagione ancora più forte e folle vede i Boys in fuga dalla legge, con i Supes a dargli la caccia, mentre cercano disperatamente di riunirsi e combattere la Vought. Hughie (Jack Quaid), Mother’s Milk (Laz Alonso), Frenchie (Tomer Capon) e Kimiko (Karen Fukuhara) rimangono nascosti e cercano di adattarsi a questa nuova normalità, mentre Butcher (Karl Urban) sembra introvabile. Nel frattempo, Starlight (Erin Moriarty) deve trovare il suo nuovo ruolo nei Seven ora che Homelander (Antony Starr) punta ad acquisirne il controllo completo. Il suo potere è minacciato dall’arrivo nel team di Stormfront (Aya Cash), una nuova Supe esperta di social media, anche lei con le proprie mire. Per giunta, la minaccia dei Supervillain diventa cruciale con la Vought che prova a sfruttare a proprio vantaggio la paranoia della nazione.

La sinossi della serie

Hughie (Jack Quaid, The Hunger Games) subisce una devastante perdita per mano dello spericolato A-Train. La sua sofferenza si trasforma in rabbia quando scopre che non esiste alcuna possibilità di ricorso legale per coloro che subiscono danni causati dai supereroi. Mentre cerca di riprendersi, Hughie incontra un misterioso agente, Billy Butcher (Karl Urban, Star Trek), che lo recluta per unirsi a lui nella ricerca di una giustizia che regoli il comportamento dei Supereroi, che non sono ciò che sembrano.

THE BOYS è una serie che mostra cosa succede quando i supereroi – che sono famosi come celebrità, influenti come politici e venerati come dei – abusano dei loro poteri. Al centro degli episodi la lotta tra la mancanza e l’eccesso di potere: i The Boys intraprendono infatti una ricerca eroica per smascherare la realtà riguardante i Seven e il Vought, conglomerato miliardario che gestisce i Seven stessi e il loro sporchi segreti.

The Boys

La squadra è composta da Billy Butcher (Karl Urban), il Francese (Tomer Capon), Latte Materno (Laz Alonso), la Femmina della Specie (Karen Fukuhara) e Piccolo Hughie (Jack Quaid).

The Seven

Il supergruppo dei Sette, parodia della Justice League, include Patriota (Antony Starr), Abisso (Chace Crawford), Queen Maeve (Dominique McElligott), A-Train (Jessie T. Usher), Black Noir (Nathan Mitchell), Translucent (Alex Hassell) e Starlight (Erin Moriarty).

Altri attori

Elisabeth Shue interpreta Madelyn Stillwell, mentre Simon Pegg è il padre di Piccolo Hughie: scelta sensata, dato che il volto di Hughie – nel fumetto – è stato modellato proprio su quello dell’attore inglese. Nel cast anche Colby Minifie (Ashley Barrett), Goran Visnjic (Alistair Adana), Claudia Doumit (Victoria Neuman), Patton Oswalt, Aya Cash (Stormfront), Shawn Ashmore (Lamplighter) e Jensen Ackles (Soldier Boy).

LEGGI ANCHE:

Il titolo della premiere di The Boys 3 e altri dettagli

La recensione del finale di The Boys 2

Cosa dice Stormfront nel finale di The Boys 2?

La spiegazione del finale di The Boys 2

The Boys 2×07, la recensione

La recensione del sesto episodio di The Boys 2

The Boys 2×05, la recensione

La recensione del quarto episodio di The Boys 2

La recensione dei primi tre episodi di The Boys 2

Amazon sviluppa uno spin-off di The Boys

Jensen Ackles sarà Soldier Boy nella stagione 3

Showrunner e produttori

Eric Kripke, il creatore di Supernatural, è lo showrunner di The Boys, mentre Seth Rogen, Evan Goldberg e Neal Moritz (gli stessi di Preacher) sono i produttori esecutivi; Rogen e Goldberg si occupano inoltre della regia. La produzione è invece curata da Sony Pictures TV Studios, Original Films e Amazon.

Fonte: ComicBook.com


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Alex Kurtzman ha esteso il suo contratto con CBS Studios fino al 2026 1 Agosto 2021 - 19:06

Alex Kurtzman rimarrà a capo dell'universo di Star Trek per altri sei anni, dopo il rinnovo del suo contratto con CBS Studios

Il revival di Criminal Minds su Paramount+ forse non si farà 1 Agosto 2021 - 19:00

Lo ha rivelato su Twitter la star della serie originale Paget Brewster

Stallone ha un nuovo anello fortunato… Expendables 4 si avvicina! 1 Agosto 2021 - 17:00

Il protagonista e creatore del franchise ha postato su Instagram la foto del nuovo anello del suo Barney Ross. Ci siamo?

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.