L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Asia Argento e Gaspar Noé doppieranno il film d’animazione Schirkoa

Asia Argento e Gaspar Noé doppieranno il film d’animazione Schirkoa

Di Marco Triolo

Asia Argento, Golshifteh Farahani (Paterson, Tyler Rake), Jim Sarbh (Made in Heaven) e il regista Gaspar Noé (Climax, Irréversible) faranno parte del cast vocale di Schirkoa, film d’animazione di produzione indiana che sarà realizzato con la tecnologia Unreal Engine di Epic Games, già utilizzata sui set di The Mandalorian e Westworld, e nel film d’animazione Gilgamesh recentemente annunciato.

Il cast vocale includerà anche l’attore e musicista Piyush Mishra, Soko (Io danzerò) e Arish Ahmad Khan, noto come King Khan, frontman della band garage rock berlinese King Khan and the Shrines. Il film sarà diretto da Ishan Shukla e basato sul suo cortometraggio omonimo che, nel 2016, fece il giro dei festival vincendo trenta premi.

La lavorazione inizierà in primavera. A produrre sarà lo studio di animazione indiano Red Cigarette Media. A co-produrre saranno Tran Bich-Quan di Dissidenz Films (Francia), Stephan Holl di Rapid Eye Movies (Germania) e Silver Media Group di Chan Gin Kai (Singapore).

La trama di Schirkoa

Il film sarà incentrato su un impiegato, annoiato dal suo lavoro d’ufficio, che potrebbe aver scatenato accidentalmente una rivoluzione nel bizzarro mondo distopico di Schirkoa, i cui cittadini vivono indossando sacchetti di carta in testa per annullare ogni differenza politica, culturale e religiosa.

Spiega il regista:

Questo film è la reazione metaforica al mondo in cui vivo oggi. Benché il corto sia servito come un ottimo banco di prova per la storia e la tecnica di animazione, ha solamente graffiato la superficie del più ampio conflitto tra le due dimensioni del mondo di Schirkoa, politica e fede. Un conflitto che penso possa essere esaminato in maniera significativa solo in un lungometraggio.

E aggiunge:

Schirkoa è un futuro alternativo re-immaginato e compresso in una sola nazione multiculturale e poliglotta. Questa è anche la ragione per cui gli attori scelti provengono da un’ampia gamma di background artistici, etnici, linguistici e culturali.

Fonte: Variety

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Night Teeth: Megan Fox è una vampira nel trailer del film Netflix 22 Settembre 2021 - 21:30

La storia di uno studente universitario che si ritrova a fare da autista a due vampire nel corso di una folle notte...

Lasciami entrare: Showtime ordina la serie con Demián Bichir 22 Settembre 2021 - 20:45

La serie, ispirata al romanzo di John Ajvide Lindqvist e al film da esso tratto, si girerà a New York a partire da inizio 2022

Y: L’Ultimo Uomo – Tutto ciò che c’è da sapere sulla serie 22 Settembre 2021 - 20:30

Y: The Last Man è arrivata su Disney+: ecco alcune informazioni sulla serie tratta dal fumetto di Brian K. Vaughn!

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.

Star Wars: Visions, la recensione 21 Settembre 2021 - 18:00

In un Giappone vicino vicino: arrivano su Disney+ i corti anime di Star Wars.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).