SanPa – il commento di Piero Villaggio: “Hanno scelto di raccontare la cupezza, ma San Patrignano era anche sorrisi”

SanPa – il commento di Piero Villaggio: “Hanno scelto di raccontare la cupezza, ma San Patrignano era anche sorrisi”

Di Filippo Magnifico

Intervistato da Repubblica, Piero Villaggio, figlio del compianto Paolo Villaggio, ha parlato di SanPa: Luci e tenebre di San Patrignano, la prima docu-serie italiana realizzata da Netflix, da qualche giorno disponibile sulla piattaforma di streaming.
Una serie che sta facendo molto discutere e da cui la comunità di San Patrignano ha preso ufficialmente le distanze.

Un ritratto veritieri, che si sofferma sulla cupezza

A soli 22 anni Piero Villaggio, che all’epoca era eroinomane da 7, fu affidato alla comunità di Vincenzo Muccioli dalla famiglia.

Era l’84. Io, un tossico. Mi hanno messo davanti a quel gigante col vocione e per stanchezza gli ho detto: facciamo come dici tu. In realtà pensavo che sarei scappato, per andare a drogarmi. È finita che sono rimasto fino all’87.

Secondo Piero Villaggio, il ritratto offerto dalla serie è abbastanza veritiero, sebbene si soffermi soprattutto sul lato più oscuro della comunità.

Hanno scelto di raccontare soprattutto la cupezza. Forse perché il pubblico è morboso: preferisce la violenza, alle storie belle. Però San Patrignano era pure sorrisi, giornate di sole. Fiori. […] Difficile spiegare San Patrignano se non l’hai vissuto. La ragione non sta solo da una parte: può essere bianca, nera o grigia, dipende dalla prospettiva. Glielo avevo detto, a quelli di Netflix. Mi avevano contattato, perchè raccontassi tutto: va bene, ma prima spiegatemi esattamente cosa ne volete fare. Non li ho più sentiti. […] Volete sapere se ci sono state violenze, ingiustizie, bugie, dolore? Sì, molte. Ma non solo.

Per quanto riguarda Vincenzo Muccioli.

Era un bestione di un metro e 90 per un quintale, un leone: faceva paura. Tirava certi schiaffoni. Ma aveva anche un carisma, una sensibilità, un’empatia incredibili: gli passavi accanto, e lui aveva già capito cosa ti girava nella testa. Quando sono entrato c’erano 180 ospiti, 3 anni dopo eravamo 600: gestiva tutto da solo. Ha commesso tanti errori, spesso ha esagerato: ma aveva ragione, credetemi.

La sinossi della serie

SanPa: Luci e tenebre di San Patrignano racconta l’origine della comunità di recupero per tossicodipendenti fondata, nel 1978, da Vincenzo Muccioli, uomo carismatico che creò quello che era destinato a diventare il più grande centro di riabilitazione per tossicodipendenti in Europa. Le testimonianze, che si alternano nella docu-serie a materiale d’archivio, ripercorrono le vicende che hanno caratterizzato la storia della comunità e del suo fondatore. Uomo amato per i valori che rappresentava, come la lotta contro l’emarginazione, la speranza di un recupero, di un reintegro nella società e di una vita migliore per migliaia di ragazzi e ragazze che negli anni hanno affollato la comunità di San Patrignano, ma anche contestato per i metodi utilizzati per tenere i tossicodipendenti lontani dalle droghe, come ad esempio l’uso delle catene.

La produzione

La regia della serie è di Cosima Spender (Palio, Premio Miglior Montaggio al Tribeca Film Festival 2015). Una Produzione 42. Sviluppato, scritto e prodotto da Gianluca Neri. Prodotto da Nicola Allieta, Andrea Romeo, Christine Reinhold. Oltre a Gianluca Neri gli autori sono Carlo Gabardini e Paolo Bernardelli. La supervisione al montaggio è di Valerio Bonelli (Philomena, Palio, Darkest Hour).

LEGGI ANCHE

One Piece: la serie live action nel 2023 su Netflix 30 Gennaio 2023 - 14:49

Ecco Luffy e la sua ciurma di spalle nelle prime visual della serie live action di Netflix

La legge di Lidia Poët dal 15 febbraio su Netflix, ecco il teaser della serie 23 Gennaio 2023 - 14:30

Matilda De Angelis è la prima avvocata d'Italia nel teaser de La legge di Lidia Poët, serie diretta da Matteo Rovere e Letizia Lamartire.

Cobra Kai finirà con la stagione sei, l’annuncio 20 Gennaio 2023 - 18:35

Josh Heald, Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg hanno definito la scelta di chiudere la serie dolce amara, ma hanno aggiunto che l'ultima stagione gli permetterà di chiudere la serie come volevano.

Lockwood & Co. – Nuova foto, Joe Cornish spera di fare altre stagioni 18 Gennaio 2023 - 16:15

Joe Cornish parla di Lockwood & Co. e condivide la sua speranza di proseguire la serie Netflix oltre la prima stagione.

The Authority: James Gunn e “il The Boys” del DC Universe 2 Febbraio 2023 - 17:37

Un film su un team di eroi dai metodi estremi, incentrato su una versione gay e cazzutissima di Batman e Superman, e non nato in casa DC.

Ecco chi diavolo sono i Creature Commandos di James Gunn 1 Febbraio 2023 - 15:49

Da dove salta fuori la squadra di soldati sovrannaturali a cui verrà dedicata nel nuovo DC Universe una serie animata su HBO.

The Last of Us, lo struggente terzo episodio si è preso molte licenze rispetto al gioco (e ha fatto benissimo) 30 Gennaio 2023 - 11:11

Con il terzo episodio, la serie di The Last of Us cambia notevolmente la storia e la sorte di alcuni personaggi. E il risultato è struggente.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI