L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Il leggendario stuntman Rémy Julienne morto a 90 anni per Covid

Il leggendario stuntman Rémy Julienne morto a 90 anni per Covid

Di Marco Triolo

Il leggendario Rémy Julienne, stuntman e stunt coordinator che in oltre cinquant’anni di carriera ha fatto di tutto, da 007 ai poliziotteschi e fino ai film di Bud Spencer e Terence Hill, è morto all’età di 90 per Covid-19. Dall’inizio di gennaio era in terapia intensiva all’ospedale di Montargis, nella Loira, vicino alla sua città natale di Cepoy. “Quello che doveva succedere è successo, ci ha lasciati in tarda serata”, ha detto un parente di Julienne. “Era prevedibile, era attaccato al respiratore artificiale”.

Rémy Julienne è stato uno dei più celebri e ricercati stunt coordinator della storia del cinema, specializzato in stunt automobilistici. Dopo aver esordito come stuntman nel 1964, con il film Fantomas 70, passò a lavorare come stunt coordinator e collaborò al celebre Un colpo all’italiana (l’originale The Italian Job). Tra gli anni ’60 e ’70 lavorò nel cinema action francese e italiano, coordinando gli stunt di La polizia incrimina la legge assolve di Enzo G. Castellari, Il poliziotto è marcio di Fernando Di Leo e Poliziotto sprint di Stelvio Massi. Lavorò inoltre con Bud Spencer e Terence Hill in …altrimenti ci arrabbiamo! e Io sto con gli ippopotami.

Julienne era però noto soprattutto per il suo apporto alla saga di James Bond. Lavorò a Solo per i tuoi occhi, Octopussy – Operazione piovra, Bersaglio mobile, Zona pericolo, Vendetta privata e GoldenEye. Nel corso della carriera ha anche collaborato con John Woo (Once a Thief), Jean-Claude Van Damme (Double Impact, Maximum Risk), Roman Polanski (Frantic), Ron Howard (Il codice Da Vinci) e persino Adriano Celentano (Joan Lui). Ma stiamo toccando solo la punta dell’iceberg.

La tragedia sul set di Taxxi 2

La sua carriera soffrì fortemente del contraccolpo di una tragedia avvenuta nel 1999 sul set di Taxxi 2, dove uno stunt causò la morte di un cameraman. Rémy Julienne diede la colpa alla EuropaCorp di Luc Besson per aver risparmiato sulla strumentazione, ma Besson negò. Julienne fu inizialmente ritenuto il solo responsabile e condannato a una pena (sospesa) di 18 mesi e una multa di 13 mila euro. Ma la corte d’appello ribaltò la sentenza, riducendo la pena di Julienne a sei mesi e la multa a duemila euro, mentre EuropaCorp fu condannata a pagare 100 mila euro. Julienne dovette però pagare 50 mila euro alla famiglia del cameraman, Alain Dutartre, per coprire le spese processuali.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Gomorra: ecco le prime immagini della stagione 5 28 Febbraio 2021 - 19:00

Salvatore Esposito ci offre un assaggio della quinta stagione di Gomorra, che come sappiamo sarà anche l’ultima.

Superman & Lois – Una featurette dedicata al ritorno a Smallville 28 Febbraio 2021 - 18:00

La nuova featurette di Superman & Lois è dedicata a Smallville, la città in cui Clark è cresciuto, dove lui e famiglia si trasferiscono all'inizio della serie.

Doctor Strange 2 – Bruce Campbell “conferma” il suo cameo nel film 28 Febbraio 2021 - 17:00

Un tweet sibillino di Bruce Campbell conferma il suo cameo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness dell'amico Sam Raimi.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.