L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Quibi sta per vendere il suo catalogo di titoli originali a Roku

Quibi sta per vendere il suo catalogo di titoli originali a Roku

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Quibi, il tramonto di una piattaforma nata nel momento sbagliato

La breve parabola di Quibi sta per arrivare al termine. Come sappiamo, la piattaforma streaming creata da Jeffrey Katzenberg e Meg Whitman ha chiuso lo scorso ottobre dopo sei mesi, e ora il suo catalogo di contenuti originali potrebbe aver trovato un acquirente.

Stando al Wall Street Journal, Quibi sarebbe in trattative avanzate per vendere la sua library a Roku, produttore di player digitali che sta cercando di entrare nel mercato delle piattaforme streaming con un proprio canale. Acquisendo il catalogo della defunta start-up, Roku potrebbe garantirsi una buona base di titoli “originali”, peraltro con celebri registi e attori coinvolti.

Già nella loro lettera agli investitori e impiegati, Katzenberg e Whitman avevano annunciato di essere alla ricerca di un compratore per la library di Quibi. I tentativi erano in corso da mesi, ma le discussioni con colossi del calibro di Apple, WarnerMedia e Facebook non sono andate a buon fine. Roku sembrerebbe un interlocutore più abbordabile, e il catalogo potrebbe finalmente aver trovato una nuova casa.

Quick Bites

Quibi, contrazione di “Quick Bites”, è stata lanciata lo scorso 6 aprile con grandi ambizioni, ma senza tenere conto della pandemia di Covid-19 (d’altra parte, la data era stata scelta ormai da tempo). Il punto, però, è che Katzenberg e Whitman si sono ritrovati in pieno lockdown con un servizio paradossalmente inadeguato alle esigenze degli spettatori chiusi in casa: Quibi era infatti una piattaforma concepita per i dispositivi mobili – smartphone in primis – con l’idea di essere fruita in viaggio, sui mezzi pubblici, alla fermata dell’autobus e così via. Non solo l’interfaccia era plasmata sugli schermi degli smartphone, ma gli show erano composti da episodi di 8-10 minuti, perfetti per gli spostamenti brevi e i tempi d’attesa dei mezzi. Un’idea discreta, se solo fosse stato possibile viaggiare.

Un confronto impietoso

Il formato, però, non era l’unico limite del servizio. Pur senza negare gli indubbi sforzi produttivi, il catalogo era troppo limitato per giustificare l’abbonamento dopo i generosissimi tre mesi gratuiti (al termine dei quali, non a caso, molti utenti si sono dileguati). I nomi di prestigio non mancavano: Katzenberg era riuscito ad assicurarsi registi, attori e produttori di primissimo piano, tra cui Guillermo del Toro, Sam Raimi, Catherine Hardwick, Steven Spielberg, Paul Feig, Anna Kendrick, Laurence Fishburne e Don Cheadle. Ma il confronto con l’offerta delle altre piattaforme era impietoso.

Fonte: ComicBook.com

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Ironheart nel nuovo promo art di Black Panther: Wakanda Forever 6 Luglio 2022 - 14:00

Il nuovo promo art di Black Panther: Wakanda Forever mostra l'armatura Mark I di Riri Williams, alias Ironheart.

Your Honor: la serie con Bryan Cranston si chiuderà con la stagione 2 6 Luglio 2022 - 13:00

La serie, remake dell'israeliana Kvodo, non tornerà con una terza stagione. Lo ha rivelato lo stesso Bryan Cranston

I Metallica ringraziano Stranger Things 4: “Un onore incredibile” 6 Luglio 2022 - 12:23

Nel secondo volume della stagione 4 di Stranger Things i Metallica occupano un ruolo fondamentale...

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.