L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Come il product placement potrebbe diventare un problema per No Time to Die

Come il product placement potrebbe diventare un problema per No Time to Die

Di Filippo Magnifico

Il product placement è fondamentale per il franchise di James Bond. Ne ha parlato in maniera approfondita Roberto Recchioni in questo articolo, di cui vi riportiamo un estratto.

Gli analisti ci dicono che è nei film di James Bond che la pratica trova il suo maggior frutto. In sostanza, se un prodotto appare in un film di Bond, anche non in maniera così esplicita, quel prodotto ha uno straordinario balzo di vendite. E questo vale per l’orologio Omega (che appare nei film in maniera manifesta) come per i maglioni della N.Peal o i guanti marchiati Dents (la cui presenza è molto più discreta).

Con l’ennesimo rinvio di No Time to Die – che come sappiamo arriverà nelle sale il prossimo ottobre – queste numerose collaborazioni potrebbero rivelarsi particolarmente problematiche.

Perché il product placement potrebbe diventare un problema per il film

Secondo quanto riportato dal Sun, i vari partner commerciali coinvolti nella pellicola sono preoccupati per il fatto che – dopo quasi due anni di ritardo sulla data di uscita – i gadget presenti nel film (tra smartphone e altro) non siano più all’avanguardia. Che possano, in poche parole, essere passati di moda e appartenere ormai al passato.
Proprio per questo starebbero facendo pressioni alla produzione, per sostituirli con delle riprese aggiuntive.
Secondo quanto riportato da un insider:

I dettagli sui gadget sono segreti ma tutti sanno che James Bond ha sempre l’ultimo modello. Il problema è che gran parte di queste cose era nuova quando sono iniziate le riprese, ma quando il film arriverà nelle sale sembrerà che Daniel Craig e il resto del cast stiano utilizzando cose vecchie di secoli. E il punto dei vari accordi non è decisamente questo. […] Questo significa che alcune scene dovranno essere modificate con molta attenzione e esaminate per riportare tutto al passo con i tempi.

I dettagli riguardanti la parte economica sono ovviamente segreti, ma è risaputo che Nokia ha fornito i telefoni presenti nel film, e sono stati stretti accordi con altre aziende come Omega e Adidas.
Come sempre vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

La trama di No Time to Die

Bond ha abbandonato gli impegni in prima linea e si gode una tranquilla vita in Giamaica. La sua pace ha vita breve dopo che il vecchio amico Felix Leiter della CIA si palesa con una richiesta d’aiuto. La missione ha l’obiettivo di recuperare uno scienziato rapito e si rivela molto più complessa di quanto atteso: Bond sarà messo alla prova da un misterioso nemico dotato di una nuova arma tecnologica.

Con questo film Daniel Craig darà l’addio definitivo al mitico 007. Il cast, oltre a volti noti come Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Léa Seydoux, Naomie Harris, Rory Kinnear e Jeffrey Wright, comprende new entry come Lashana Lynch (recentemente vista in Captain Marvel), David Dencik, Ana De Armas, Dali Benssalah e Billy Magnussen. Con loro anche il premio Oscar Rami Malek, che interpreta la nuova nemesi di Bond.

Il regista

Dietro la macchina da presa troviamo Cary Fukunaga, il regista della prima stagione di True Detective, del film Beasts of No Nation e della serie Netflix Maniac. Il regista ha preso il posto di Danny Boyle, che ha lasciato la produzione per divergenze creative.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Joker 2: Martin Scorsese sarà uno dei produttori del film, attualmente in sviluppo? 18 Settembre 2021 - 17:12

Nell'ultimo numero di Production Weekly scopriamo che Martin Scorsese sarà uno dei produttori di Joker 2, attualmente in sviluppo.

Batman Day – Il futuro dell’Uomo Pipistrello fra cinema e TV 18 Settembre 2021 - 17:00

In occasione del Batman Day, ecco riunite tutte le produzioni attualmente in corso che vedono partecipe l'Uomo Pipistrello!

Cry Macho – Cowboy, galli e cavalli nella nuova featurette 18 Settembre 2021 - 16:00

La nuova featurette di Cry Macho, film diretto e interpretato da Clint Eastwood, è dedicata agli animali che hanno lavorato sul set.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".