L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Il sindacato SAG-AFTRA sta pensando di espellere Donald Trump

Il sindacato SAG-AFTRA sta pensando di espellere Donald Trump

Di Marco Triolo

SAG-AFTRA è uno dei più importanti sindacati del mondo dello spettacolo americano. È la fusione di due entità preesistenti, Screen Actors Guild, ovvero il sindacato degli attori, e AFTRA, ovvero American Federation of Television and Radio Artists. Donald Trump, ex presentatore di The Apprentice, ne è stato membro sin dalla fondazione ed è anche stato membro di SAG e AFTRA sin dal 1989. E ora il sindacato sta pensando di espellere il presidente degli Stati Uniti uscente.

Nella mattina di oggi, martedì 19 gennaio, il consiglio di amministrazione si riunirà in una sessione speciale, apposta per decidere se avviare o meno un’azione disciplinare nei suoi confronti. Ovviamente la ragione di tutto questo è l’attacco a Capitol Hill, che ha scatenato anche il secondo impeachment di Donald Trump, considerato uno dei responsabili dei fatti.

L’articolo XIV dello statuto SAG-AFTRA stabilisce che i membri possono essere espulsi per aver intrapreso “azioni contrastanti con gli interessi o l’integrità del sindacato”. L’espulsione richiede la maggioranza dei due terzi del consiglio nazionale. La riunione di oggi sarà però solamente l’inizio del procedimento, e potrebbero volerci settimane per arrivare a una conclusione.

Il comunicato dopo l’attacco a Capitol Hill

SAG-AFTRA non ha affiliazione partitica e non fa mai donazioni a candidati politici. Tuttavia, il giorno dopo i fatti di Capitol Hill, ha diffuso un comunicato per condannare “nella maniera più forte l’attacco di ieri ai principi fondanti dell’America”:

Rivoltosi, incoraggiati da un presidente in carica e dai suoi facilitatori, che hanno propagato teorie di complotto senza fondamento, hanno invaso il Campidoglio degli Stati Uniti nel tentativo di sovvertire la democrazia. In quanto sindacato e istituzione democratica, siamo sconvolti da questo attacco ai valori che consideriamo più sacri.

Guarda anche

Arnold Schwarzenegger commenta l’attacco a Capitol Hill in un video
Rimuovere Trump da Mamma ho riperso l’aereo? Macaulay Culkin ci sta!

Fonte: Deadline

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Netflix: Tutte le novità di Marzo 2021 28 Febbraio 2021 - 20:00

Moltissimi contenuti si aggiungono al catalogo di Netflix a partire dal mese di Marzo, fra cui spicca un elenco di pellicole più lungo del solito: ecco tutte le novità in arrivo!

Gomorra: ecco le prime immagini della stagione 5 28 Febbraio 2021 - 19:00

Salvatore Esposito ci offre un assaggio della quinta stagione di Gomorra, che come sappiamo sarà anche l’ultima.

Superman & Lois – Una featurette dedicata al ritorno a Smallville 28 Febbraio 2021 - 18:00

La nuova featurette di Superman & Lois è dedicata a Smallville, la città in cui Clark è cresciuto, dove lui e famiglia si trasferiscono all'inizio della serie.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.