L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Searchlight annuncia le date di uscita di Antlers e Nightmare Alley di Guillermo del Toro

Searchlight annuncia le date di uscita di Antlers e Nightmare Alley di Guillermo del Toro

Di Marco Triolo

Searchlight Pictures, divisione della Disney, ha annunciato le date di una manciata di film che arriveranno nel 2021. In particolare, Nightmare Alley di Guillermo del Toro è stato programmato per il 3 dicembre. Antlers, horror diretto da Scott Cooper e prodotto da del Toro, arriverà il 29 ottobre.

The Night House, anche questo un horror, diretto da David Bruckner e interpretato da Rebecca Hall, è stato fissato per il 16 luglio 2021. Il film debutterà quindi nello stesso weekend di Space Jam: A New Legacy e Uncharted. Infine, The Eyes of Tammy Faye di Michael Showalter arriverà il 24 settembre. Il film sfiderà il prequel de I Soprano, The Many Saints of Newark, e My Little Pony.

Antlers e Nightmare Alley

Antlers è ambientato in una cittadina dell’Oregon e incentrato su un’insegnante (Keri Russell) e il suo fratello sceriffo (Jesse Plemons). I due scoprono che un giovane studente di lei nasconde un terribile segreto, con conseguenze spaventose. Il cast include anche Jeremy T. Thomas, Graham Greene, Scott Haze, Amy Madigan e Rory Cochrane. Il film, inizialmente previsto per il 17 aprile 2020, era stato poi spostato al 19 febbraio 2021, per poi essere tolto dal calendario.

Nightmare Alley, basato sul romanzo omonimo di William Lindsay Gresham, sarà interpretato da Bradley Cooper, Cate Blanchett, Toni Collette, Willem Dafoe, Richard Jenkins, Ron Perlman, Rooney Mara, David Strathairn e Romina Power. Al centro la storia di un giovane a ambizioso giostraio (Cooper), particolarmente abile nel manipolare le persone con le sue parole, e la sua relazione con una psichiatra (Blanchett) che si rivela essere ancora più pericolosa di lui.

The Night House e The Eyes of Tammy Faye

The Night House vedrà Rebecca Hall nei panni di una vedova che scopre che il marito appena defunto aveva dei sinistri segreti. David Bruckner dirige a partire da una sceneggiatura di Ben Collins e Luke Piotrowski. Nel cast anche Stacy Martin, Sarah Goldberg, Evan Jonigkeit e Vondie Curtis-Hall.

Infine, The Eyes of Tammy Faye sarà interpretato da Jessica Chastain e Andrew Garfield nei panni dei telepredicatori Tammy Faye Bakker e Jim Bakker, celebri negli anni ’70 e ’80 per aver fondato un impero mediatico a tema religioso. Il film sarà diretto dal regista di The Big Sick e The Lovebirds, Michael Showalter.

Fonte: ComingSoon.net

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Halo – La serie passa da Showtime alla piattaforma Paramount+ 25 Febbraio 2021 - 8:45

Halo, serie in live-action basata sull'omonima saga videoludica, uscirà sulla piattaforma Paramount+. Ecco il nuovo logotitolo.

Tutta colpa di Freud: il trailer della serie con Claudio Bisio, dal 26 febbraio su Prime 24 Febbraio 2021 - 21:30

Tratta dal film di Paolo Genovese, la serie è diretta da Rolando Ravello e interpretata anche da Claudia Pandolfi, Max Tortora e Herbert Ballerina

Stoffa da Campioni – Cambio di Gioco: il trailer ufficiale della serie targata Disney+ 24 Febbraio 2021 - 21:03

Disney+ ha diffuso il trailer ufficiale della serie Stoffa da campioni: cambio di gioco, che debutterà sulla piattaforma streaming venerdì 26 marzo.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.