L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Crown: per Helena Bonham Carter c’è l’obbligo morale di specificare che è fiction

The Crown: per Helena Bonham Carter c’è l’obbligo morale di specificare che è fiction

Di Marco Triolo

Le discussioni e le polemiche sulla quarta stagione di The Crown non si fermano. Sono iniziate a metà novembre, quando il Daily Mail ha parlato di un diffuso malumore della famiglia reale britannica verso il modo in cui gli eventi più recenti nella loro storia sono stati trattati. In seguito, si sono scagliati contro Netflix Sara Horsley, vedova del maggiore Hugh Lindsay, un ex ufficiale d’onore della Regina scomparso nel 1988, e il programma televisivo australiano Four Corners, circa alcune dichiarazioni attribuite all’ex primo ministro australiano Bob Hawke, interpretato da Richard Roxburgh.

Nei giorni scorsi è intervenuto nella polemica anche Oliver Dowden, segretario di stato per il digitale, la cultura, i media e lo sport del Regno Unito. Dowden ha fatto i complimenti alla serie ma aggiunto che dovrebbe esserci un disclaimer all’inizio, per specificare la sua natura di fiction:

È una fiction splendidamente prodotta, perciò, come con ogni altra produzione televisiva, Netflix dovrebbe chiarire all’inizio che si tratta di finzione. Senza questo, temo che una generazione di spettatori che non ha vissuto questi eventi in prima persona potrebbe scambiare la finzione con i fatti.

L’intervento di Helena Bonham Carter

Probabilmente in risposta a quest’ultima affermazione, Helena Bonham Carter, che in The Crown interpreta la principessa Margaret, ha detto che la serie ha la “responsabilità morale” di dichiarare che si tratta della “nostra versione” della storia e non della “versione reale”. La star ha parlato nel corso del podcast ufficiale della serie:

È una drammatizzazione […]. Penso che abbiamo la responsabilità morale di dire: “Attenzione ragazzi, questo non è un documentario, è una serie televisiva”. Sono due entità diverse.

The Crown proseguirà per altre due stagioni. Se già ora, che sta raccontando eventi di 30 anni fa, le polemiche stanno aumentando, figurarsi quando arriverà praticamente alla contemporaneità. Vedremo se Netflix o il creatore Peter Morgan decideranno di reagire in qualche modo a queste dichiarazioni.

Fonte: Deadline


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bullet Train – Sony fissa l’uscita americana per aprile 2022 16 Giugno 2021 - 9:45

Bullet Train, l'atteso action di David Leitch con Brad Pitt e altre star, uscirà l'8 aprile 2022 nelle sale americane, stesso giorno di Sonic 2 e The Northman.

The Green Knight – Il poster ufficiale del fantasy di David Lowery 16 Giugno 2021 - 8:45

Sir Gawain leva la scure al cielo nel poster ufficiale di The Green Knight, l'attesissimo fantasy di David Lowery che uscirà il 30 luglio nelle sale americane.

BEASTARS: La stagione 2 dal 15 luglio in tutto il mondo su Netflix 16 Giugno 2021 - 0:53

La stagione 2 di Beastars ha una data di uscita! La serie, basata sull'omonimo manga, arriverà il 15 luglio in tutto il mondo su Netflix.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.