L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La storia di Netflix che cancella i film di Johnny Depp È FALSA!

La storia di Netflix che cancella i film di Johnny Depp È FALSA!

Di Filippo Magnifico

Sono diversi giorni che nel web si continua a parlare di Johnny Depp.
Effettivamente diverse cose, non propriamente piacevoli, sono accadute all’attore negli ultimi tempi.
Su richiesta della produzione, ha lasciato il cast Animali Fantastici 3. Inoltre ha perso la causa per diffamazione contro il Sun e questo sicuramente è uno dei motivi per cui è stato deciso il suo allontanamento.

Come se non bastasse, TUTTI i suoi film sono stati rimossi da Netflix, nei cataloghi di Stati Uniti e Australia e quest… UN MOMENTO!
Quest’ultima notizia NON è assolutamente vera, sebbene molte testate la stiano riportando e sui social sia scoppiato il putiferio.
Ma, quindi, cosa è successo?

Come tutto è iniziato

La cosa incredibile è che a dare il via a tutto siano stati alcuni tweet diventati virali nel giro di pochissimo tempo.
A questo si unisce una discussione nata su Reddit, che fa riferimento al film The Rum Diaries.
Quanto basta per convincere il web (e a quanto pare anche la stampa) sulla censura attuata da Netflix nei confronti dell’attore. Ma le cose sono andate diversamente.

Cosa è veramente successo

Effettivamente per un breve periodo sul catalogo Netflix USA non sono state presenti pellicole interpretate da Johnny Depp.
La questione è diversa in Australia, dove invece i film dell’attore sono sempre stati in catalogo, anche mentre molte persone – evidentemente non australiane – continuavano a lamentarsi del contrario.
Per quanto riguarda gli altri territori, come ad esempio il nostro, la protesta è inutile, perché i film di Depp ci sono.

Il punto principale è uno: le pellicole con Johnny Depp sono concesse in licenza a Netflix da marchi come Universal, Paramount, Disney e Warner Bros. Nel momento in cui scade la licenza, i titoli vengono rimossi.
Per qualche giorno, a causa di una serie di coincidenze neanche troppo strane, sul catalogo della piattaforma non ci sono stati film con Johnny Depp, ma già ora protestare non ha senso, perché nel frattempo è stato aggiunto Rango.
Non è tutto, l’1 gennaio sul catalogo USA sarà aggiunto Buon compleanno Mr. Grape. E altri ne arriveranno.

Dato che l’attore non è comparso in film originali Netflix non troveremo MAI pellicole con Depp in catalogo per sempre. Almeno non per il momento.
Parlare di censura o di un’azione mirata ai danni di qualcuno non ha assolutamente senso.

Fonte: Whats on Netflix


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bob Odenkirk in ospedale dopo un collasso sul set di Better Call Saul 28 Luglio 2021 - 8:34

Bob Odenkirk è collassato sul set di Better Call Saul durante le riprese della sesta stagione, ed è stato immediatamente portato in ospedale.

Only Murders in the Building: nuovo trailer per la serie Star con Steven Martin e Martin Short 27 Luglio 2021 - 20:30

Insieme a Selena Gomez, interpreteranno tre podcaster che decidono di risolvere un delitto. dal 31 agosto su Disney+ Star

Nuove aggiunte al film autobiografico di Spielberg, tra cui Judd Hirsch 27 Luglio 2021 - 19:30

Il cast di The Fabelmans si arricchisce di quattro nuovi interpreti veterani

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.