L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La Marvel sta pensando a nuovi accordi da stringere con i talent nel caso i film dovessero finire direttamente su Disney+

La Marvel sta pensando a nuovi accordi da stringere con i talent nel caso i film dovessero finire direttamente su Disney+

Di Filippo Magnifico

Durante l’Investor Day della Disney, che si è tenuto la scorsa settimana, è stato sottolineato in maniera chiara che la major farà il possibile per portare i film (nati per le sale) nei cinema.
Quello che stiamo vivendo, però, è un periodo straordinario, che richiede misure straordinarie e che, soprattutto, modificherà drasticamente vari aspetti della nostra esistenza, compreso il settore della distribuzione cinematografica.
Proprio per questo, secondo quanto riportato da The Wrap, la Casa delle Idee starebbe prendendo in considerazione nuovi accordi da stringere con i talent, nel caso dovesse trovarsi costretta a ricorrere a Disney+ per lanciare i suoi film.

Un contratto più flessibile

Ricordiamo che lanciare un film su una piattaforma non è così semplice come si potrebbe pensare. Non si tratta solo di caricare un file e attendere che il trasferimento si concluda.
Ogni major che giunge ad una decisione del genere deve rivedere le clausole presenti nei contratti, soprattutto se sono previste percentuali in backend (cioè relative agli incassi del film) per alcune persone coinvolte, come ad esempio il regista o alcuni membri del cast, cosa che è solita fare la Marvel per le sue pellicole.
Ovviamente, nel caso di un lancio in streaming tale opzione svanirebbe e si dovrebbe ricorrere ad un compenso alternativo.

Una soluzione in grado di accontentare tutte le parti coinvolte

La Marvel starebbe quindi cercando una soluzione per poter ricorrere a Disney+ nel caso eventi esterni impediscano la distribuzione nelle sale di un film, che sia in grado di accontentare tutte le parti coinvolte.
Sempre secondo quanto riportato da The Wrap, tali accordi dovrebbero interessare i film che entreranno in produzione nel 2021, come ad esempio il sequel di Black Panther. Non è ancora chiaro se cambieranno anche le clausole contrattuali dei titoli già pronti, come ad esempio Black Widow, e se questo riguarda anche gli altri titoli Disney slegati dalla Marvel.

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Batwoman – Il passato di Ryan e la scomparsa di Kate in una lunga clip 18 Gennaio 2021 - 15:15

Una lunga clip di Batwoman mostra il momento in cui Ryan Wilder trova il costume di Kate Kane, mentre un'altra clip ritrae la nuova eroina in azione.

Il trailer di The World to Come: Katherine Waterston e Vanessa Kirby in una love story di frontiera 18 Gennaio 2021 - 14:15

Una storia d'amore gay sullo sfondo dell'America coloniale di metà Ottocento

Baghdad Central: su Sky e NOW TV la serie tratta dal romanzo di Elliott Colla 18 Gennaio 2021 - 13:30

Arriva in Italia Baghdad Central, la nuova serie thriller tratta dal romanzo omonimo del 2014 di Elliott Colla. Ecco tutto quello che dovete sapere, la trama, il cast, il trailer.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.