L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Death to 2020: un anno da dimenticare, ricordato da Charlie Brooker

Death to 2020: un anno da dimenticare, ricordato da Charlie Brooker

Di Filippo Magnifico

Quest’anno siamo rimasti a digiuno di Black Mirror, è vero, ma il creatore della serie Charlie Brooker ha deciso lo stesso di regalarci il suo sguardo “distopico” sul presente, con uno speciale disponibile su Netflix e intitolato Death to 2020.

Cos’è Death to 2020?

Come suggerisce il titolo, Death to 2020 ripercorre il 2020 che si sta per concludere.
Un anno di dimenticare, non ci sono dubbi, rielaborato in un mockumentary (un finto documentario sulla scia di The Blair Witch Project o produzioni televisive come American Vandal) descritto come “un imperdibile evento comico” e prodotto dallo stesso Brooker in collaborazione con Annabel Jones.

Realizzato a tempo di record e in gran segreto

Il progetto è stato realizzato in pochissimo tempo, circa 10 giorni, il primo a parlarne era stato Hugh Grant verso la fine di novembre:

Proprio domani farà qualcosa. Charlie Brooker ha scritto un mockumentary sul 2020. È per Netflix e io interpreto uno storico a cui viene chiesto di parlare di quest’anno.

Da lì a qualche giorno sarebbe arrivato l’annuncio ufficiale e in poco meno di un mese il debutto su Netflix, il 27 dicembre. Ma di cosa parla Death to 2020?

La trama

2020: un anno così [inserire un aggettivo terribile della scelta], neanche i creatori di Black Mirror sono riusciti a inventarlo … ma questo non significa che non abbiano qualcosa da aggiungere. Death to 2020 è un evento comico che racconta la storia del terribile anno che è stato – e forse continua ad essere?
Il documentario alterna le voci di alcune delle (finte) personalità importanti del mondo, con filmati d’archivio di vita reale che coprono gli ultimi 12 mesi.

Il trailer

Il cast

Il cast di Death to 2020 comprende un bel po’ di grandi nomi, nello specifico:

  • Samuel L. Jackson nel ruolo di Dash Bracket, un reporter del New Yorkerly Times
  • Hugh Grant nel ruolo Tennyson Foss, uno storico
  • Lisa Kudrow nel ruolo Jeanetta Grace Susan, una portavoce non ufficiale del partito conservatore
  • Leslie Jones nel ruolo Dr. Maggie Gravel, una psicologa del comportamento
  • Joe Keery nel ruolo Duke Goolies, un millennial della gig economy
  • Kumail Nanjiani nel ruolo Bark Multiverse, CEO della compagnia Shreekr
  • Tracey Ullman nel ruolo della Regina Elisabetta II
  • Cristin Milioti nel ruolo Kathy Flowers, una “soccer mom
  • Diane Morgan nel ruolo Gemma Nerrick, un cittadino medio
  • Samson Kayo nel ruolo Pyrex Flask, uno scienziato
  • Laurence Fishburne è il narratore
  • Charlie Brooker è James, il regista


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Nella giungla di Park Avenue diventerà una serie TV 2 Agosto 2021 - 21:00

Il libro di Wednesday Martin sarà adattato da Yahlin Chang, produttrice esecutiva e sceneggiatrice di The Handmaid's Tale

Neon Genesis Evangelion: Per la prima volta la serie e i 2 film in Blu-Ray, in edizione limitata 2 Agosto 2021 - 20:30

La serie animata Neon Genesis Evangelion e i film Death(True)² e The End of Evangelion per la prima volta in un edizione Blu-Ray. Aperti i pre-ordini

Together: il trailer del film sul lockdown con James McAvoy 2 Agosto 2021 - 20:15

Il regista di The Reader e Billy Elliot, Stephen Daldry, dirige questa commedia su una coppia con figlio alle prese con il lockdown

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.