L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La colonna sonora di Bridgerton: ecco le canzoni moderne rielaborate in chiave classica

La colonna sonora di Bridgerton: ecco le canzoni moderne rielaborate in chiave classica

Di Filippo Magnifico

È da poco disponibile su Netflix Bridgerton, il primo progetto degli otto previsti dall’accordo tra la piattaforma di streaming e Shonda Rhimes.
La colonna sonora della serie è caratterizzata da cover di canzoni moderne rielaborate in chiave classica, se vi siete chiesti quanti e quali sono nello specifico i brani, ecco la lista:

Le canzoni moderne rielaborate in chiave classica presenti nella colonna sonora di Bridgerton

  • Ariana Grande – “thank u, next”
  • Maroon 5 – “Girls Like You”
  • Shawn Mendes – “In My Blood”
  • Billie Eilish – “bad guy”
  • Celeste – “Strange (feat. Hillary Smith)”
  • Taylor Swift – “Wildest Dreams”

Le trovate tutte raccolte in questa playlist:

LEGGI ANCHE:

La recensione di Bridgerton

Tutto quello che dovete sapere sulla serie

Il trailer di Bridgerton

La serie, basato sui romanzi di Julia Quinn sulla famiglia Bridgerton, è composta da otto episodi. Chris Van Dusen partecipa come creator e ha lavorato al progetto anche come produttore insieme alla Rhimes e a Betsy Beers.

Nel cast troviamo Phoebe Dynevor, Regé-Jean Page, Golda Rosheuvel, Jonathan Bailey, Luke Newton, Luke Thompson, Claudia Jessie, Nicola Coughlan, Ruby Barker, Sabrina Bartlett, Ruth Gemmell, Adjoa Andoh, Polly Walker, Bessie Carter e Harriet Cains.

La trama

Bridgerton segue le vicende di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor), la figlia maggiore della potente famiglia Bridgerton mentre fa il suo debutto nel competitivo mercato matrimoniale di Regency London. Sperando di seguire le orme dei suoi genitori e trovare il vero amore, le prospettive di Daphne inizialmente sembrano non essere messe in discussione. Mentre suo fratello maggiore inizia a escludere i suoi potenziali corteggiatori, il foglio dello scandalo dell’alta società scritto dalla misteriosa Lady Whistledown pone Daphne sotto una cattiva luce. Entra in gioco il desiderabile e ribelle Duca di Hastings (Regé-Jean Page), scapolo impegnato e considerato match ideale dalle mamme delle debuttanti. Nonostante i due affermino di non volere nulla di ciò che l’altro ha da offrire, la loro attrazione è innegabile e le scintille volano mentre si trovano impegnati in una crescente battaglia di ingegni e mentre affrontano le aspettative della società per il loro futuro.

Tra gli altri progetti che la società Shondaland sta sviluppando con Netflix figura una serie ambientata a New York con protagonista la truffatrice Anna Delvey e una sitcom intitolata Sunshine Scouts.

Fonte: The Wrap


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Alex Kurtzman ha esteso il suo contratto con CBS Studios fino al 2026 1 Agosto 2021 - 19:06

Alex Kurtzman rimarrà a capo dell'universo di Star Trek per altri sei anni, dopo il rinnovo del suo contratto con CBS Studios

Il revival di Criminal Minds su Paramount+ forse non si farà 1 Agosto 2021 - 19:00

Lo ha rivelato su Twitter la star della serie originale Paget Brewster

Stallone ha un nuovo anello fortunato… Expendables 4 si avvicina! 1 Agosto 2021 - 17:00

Il protagonista e creatore del franchise ha postato su Instagram la foto del nuovo anello del suo Barney Ross. Ci siamo?

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.