L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Halo – Riparte la produzione, Pablo Schreiber ci offre un assaggio dell’elmo di Master Chief

Halo – Riparte la produzione, Pablo Schreiber ci offre un assaggio dell’elmo di Master Chief

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Il regista Michael J. Bassett lascia Halo

Il profilo Twitter di Halo rivela che l’ambiziosa serie tv – ovviamente basata sull’omonima saga videoludica – è tornata sul set. La produzione ha subìto alcuni rallentamenti, non solo per l’ovvia interruzione durante il lockdown, ma anche perché i registi Rupert Wyatt e Michael J. Bassett hanno dovuto lasciare il progetto per conflitti di agenda.

In ogni caso, ora la lavorazione è ripartita e il protagonista Pablo Schreiber posa con l’elmetto di Master Chief, o quantomeno la sua porzione inferiore. L’avevamo già visto per intero – ma di profilo – uno scatto dell’anno scorso, e i fan saranno contenti di sapere che è molto fedele al videogioco.

Halo avrebbe dovuto debuttare su Showtime nel primo quadrimestre del 2021, ma è probabile che sarà rinviata. Potrete vedere la foto qui di seguito.

La foto

LEGGI ANCHE:

Il cast della serie in una foto

Pablo Schreiber con l’elmo di Master Chief in una foto

Natasha McElhone e altri nel cast di Halo

Pablo Schreiber sarà Master Chief nella serie Showtime tratta da Halo

Otto Bathurst dirigerà la serie

Rupert Wyatt lascia la regia di Halo

Il cast

Nel cast figurano Pablo Schreiber (Master Chief), Natascha McElhone (Dr.ssa Catherine Halsey e Cortana), Bokeem Woodbine (Soren-066), Shabana Azmi (Ammiraglio Margaret Parangosky), Bentley Kalu (Spartan Vannak-134), Natasha Culzac (Spartan Riz-028) e Kate Kennedy (Spartan Kai-125).

La regia

Dopo l’abbandono di Rupert Wyatt (L’alba del pianeta delle scimmie) e Michael J. Bassett (Silent Hill: Revelation) per problemi di agenda, Halo sarà diretta da Otto Bathurst, lo stesso di Peaky Blinders, Black Mirror e dell’ultimo Robin Hood.

Guerra nel 26° secolo

La descrizione ufficiale illustra la serie come “un epico conflitto del 26° secolo tra l’umanità e una minaccia aliena nota come Covenant”, con un “futuro ricco d’immaginazione, dove si svolgono profonde storie personali”.

Showrunner e produzione

Showtime ha ordinato 10 episodi della serie, affidando il ruolo di showrunner a Kyle Killen (Lone Star, Awake) e Steven Kane (The Closer, The Last Ship). La produzione sarà curata da Amblin Television, Showtime e Microsoft/343 Industries.

Fonte: ComicBookMovie


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Women Talking: Rooney Mara e Claire Foy con Frances McDormand nel film di Sarah Polley 16 Giugno 2021 - 21:30

Ecco il cast dell'adattamento di Donne che parlano, il romanzo di Miriam Toews incentrato su una serie di violenze sessuali in una remota comunità religiosa

Dopo Loki, tutte le serie originali Disney+ usciranno il mercoledì 16 Giugno 2021 - 20:45

Il successo del primo episodio di Loki ha spinto la piattaforma a cambiare strategia per quanto riguarda il lancio delle sue serie originali

Too Hot To Handle: il trailer della stagione 2, dal 23 giugno su Netflix 16 Giugno 2021 - 20:44

Too Hot to Handle tornerà su Netflix il 23 giugno con la stagione 2. Ecco il trailer ufficiale!

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.