L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Dune – Nuova occhiata al Barone Harkonnen grazie a un’action figure

Dune – Nuova occhiata al Barone Harkonnen grazie a un’action figure

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: L’uscita di Dune slitta al 1 ottobre 2021

Il rinvio di Dune al 1 ottobre 2021 fa slittare anche la campagna promozionale, che entrerà nel vivo solo la prossima estate: non aspettiamoci, quindi, di vedere molti materiali ufficiali nei mesi a venire.

In compenso, il merchandise è già disponibile nei negozi americani come da programma, poiché evidentemente segue accordi che non dipendono dall’uscita cinematografica. Su internet, a tal proposito, sono trapelate le nuove immagini dell’action figure del Barone Vladimir Harkonnen (Stellan Skarsgård), solo intravisto nel trailer. Il personaggio suscita molta curiosità presso i fan, non solo perché si tratta dell’antagonista, ma perché notoriamente grottesco.

Se è vero che avevamo già visto la riproduzione del Barone, ora possiamo dare un’occhiata anche al personaggio “in carne e ossa” grazie alla foto sulla confezione. Come sappiamo, Skarsgård ha recitato con del trucco prostetico che lo ha reso molto più massiccio. Nel romanzo è obeso e sfigurato dalla sifilide, quindi utilizza dei sospensori di Holtzmann per reggere i suoi 200 chili.

Potrete vedere le immagini qui di seguito.

Le foto del Barone Harkonnen

LEGGI ANCHE:

Hans Zimmer ha lavorato personalmente alla cover di Eclipse dei Pink Floyd

Tutto quello che sappiamo sul nuovo film di Dune

Il trailer di Dune che precede Tenet in sala

Il primo trailer di Dune

Un video mette a confronto il Dune di Denis Villeneuve e quello di David Lynch

Denis Villeneuve spiega perché Dune è rilevante nel mondo contemporaneo

Denis Villeneuve si sta affrettando per terminare Dune

La creazione dei vermi delle sabbie ha richiesto più di un anno di lavoro

I personaggi del nuovo Dune a confronto con quelli di David Lynch

Doc Manhattan racconta la storia del Dune di David Lynch

Dune sarà diviso in due film

Il film di Denis Villeneuve adatterà solo la prima metà del romanzo

Il linguista che ha lavorato a Game of Thrones ha creato le lingue di Dune

Il cast del film

Il cast include Timothée Chalamet (Paul Atreides), Rebecca Ferguson (Lady Jessica), Dave Bautista (Glossu Rabban), Stellan Skarsgård (Barone Harkonnen), Charlotte Rampling (Reverenda Madre Mohiam), Oscar Isaac (Duca Leto Atreides), Zendaya (Chani), Javier Bardem (Stilgar), Josh Brolin (Gurney Halleck), Jason Momoa (Duncan Idaho), David Dastmalchian (Piter De Vries) e Chang Chen (Dr. Wellington Yueh).

La sceneggiatura

Dune fu adattato da David Lynch nell’omonimo film del 1984, ma in precedenza Alejandro Jodorowsky tentò un’ambiziosa trasposizione che si scontrò con il rifiuto di Hollywood, come racconta il documentario Jodorowsky’s Dune.

Questo nuovo adattamento firmato da Denis Villeneuve (La donna che canta, Prisoners, Sicario, Arrival, Blade Runner 2049) e dallo sceneggiatore Eric Roth (Forrest Gump, Alì, Munich) è circondato da grandi aspettative, ed è stato già descritto come uno “Star Wars per adulti”. Come sappiamo, il film adatterà solo la prima metà del romanzo di Herbert.

La sinossi del romanzo, edito in Italia da Fanucci

Arrakis è il pianeta più inospitale della galassia. Una landa di sabbia e rocce popolata da mostri striscianti e sferzata da tempeste devastanti. Ma sulla sua superficie cresce il melange, la sostanza che dà agli uomini la facoltà di aprire i propri orizzonti mentali, conoscere il futuro, acquisire le capacità per manovrare le immense astronavi che garantiscono gli scambi tra i mondi e la sopravvivenza stessa dell’Impero. Sul saggio Duca Leto, della famiglia Atreides, ricade la scelta dell’Imperatore per la successione ai crudeli Harkonnen al governo dell’ambito pianeta. È la fine dei fragili equilibri di potere su cui si reggeva l’ordine dell’Impero, l’inizio di uno scontro cosmico tra forze straordinarie, popoli magici e misteriosi, intelligenze sconosciute e insondabili.

La produzione

Thomas Tull, Mary Parent e Cale Boyter saranno i produttori di Dune, mentre Brian Herbert, Byron Merritt e Kim Herbert svolgeranno la funzione di produttori esecutivi; Kevin J. Anderson sarà invece il consulente creativo.

Fonte: ComicBookMovie

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Them – La serie Amazon conquista Stephen King: “Mi ha spaventato a morte” 11 Aprile 2021 - 20:00

La serie horror Them ha da qualche giorno fatto il suo debutto su Amazon Prime Video e ha già trovato un fan che non passa certo inosservato: sua maestà Stephen King.

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

Creed 3: Michael B. Jordan spiega perché non ci sarà Sylvester Stallone 11 Aprile 2021 - 18:00

Come sappiamo, in Creed III, il prossimo capitolo della saga che sarà diretto e interpretato da Michael B. Jordan, non tornerà Rocky Balboa. Ecco il motivo.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.