L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
White Bird: Marc Forster alla regia del film dall’autrice di Wonder

White Bird: Marc Forster alla regia del film dall’autrice di Wonder

Di Marco Triolo

Marc Forster (World War Z, Quantum of Solace) è stato incaricato da Lionsgate di dirigere l’adattamento di White Bird: A Wonder Story, graphic novel realizzata dall’autrice di Wonder, R.J. Palacio. In Italia, il fumetto è uscito con il titolo Mai più. Per non dimenticare.

La trama è incentrata su una giovane ragazza ebrea nascosta da un ragazzo e dalla sua famiglia nella Francia occupata dai nazisti. La storia è ambientata nell’universo di Wonder: a raccontarla è infatti la nonna di Julian, uno dei personaggi del romanzo (nel film ha il volto di Bryce Gheisar).

David Hoberman e Todd Lieberman di Mandeville Films, produttori di Wonder, produrranno anche White Bird, insieme a R.J. Palacio. Renée Wolfe sarà produttore esecutivo, insieme ad Alex Young.

Nathan Kahane, presidente del Motion Picture Proup di Lionsgate, ha dichiarato:

Wonder ha commosso gli spettatori con il suo messaggio di gentilezza ed empatia, di guardare oltre la superficie alla persona al di sotto. Ora, più che mai, abbiamo bisogno di storie che promuovano la compassione per gli altri, e la graphic novel di R.J. Palacio, White Bird, è fondata su questi temi. Alla regia dell’adattamento, Marc Forster non porterà solo il suo abile mestiere, ma il suo buon cuore e una visione gentile, per una storia di persone che trovano legami tra loro anche nelle situazioni più difficili.

La sinossi della graphic novel

Il racconto prende le mosse proprio dal mondo di Wonder, dalle parole della nonna di Julian, che racconta la sua straziante storia: come lei, giovane ragazza ebrea, fu protetta e nascosta da una famiglia in un villaggio francese sotto occupazione nazista; come il ragazzo che lei e i suoi compagni di classe evitavano divenne il suo salvatore, nonché migliore amico. Un’esperienza commovente, che dimostra come la gentilezza possa cambiare un cuore, costruire ponti e perfino salvare vite. E come dice la nonna a Julian: “Ci vuole sempre coraggio per essere gentili, ma all’epoca, la gentilezza poteva costarti la vita”.

Fonte: Variety

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Them – La serie Amazon conquista Stephen King: “Mi ha spaventato a morte” 11 Aprile 2021 - 20:00

La serie horror Them ha da qualche giorno fatto il suo debutto su Amazon Prime Video e ha già trovato un fan che non passa certo inosservato: sua maestà Stephen King.

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

Creed 3: Michael B. Jordan spiega perché non ci sarà Sylvester Stallone 11 Aprile 2021 - 18:00

Come sappiamo, in Creed III, il prossimo capitolo della saga che sarà diretto e interpretato da Michael B. Jordan, non tornerà Rocky Balboa. Ecco il motivo.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.