L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Boys 3 – Eric Kripke svela il titolo della premiere e altri dettagli

The Boys 3 – Eric Kripke svela il titolo della premiere e altri dettagli

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La recensione del finale di The Boys 2

Eric Kripke continua a offrire anticipazioni su The Boys 3: dopo aver promesso ritorni importanti, lo showrunner ha svelato il titolo della premiere, Payback, scritta da Craig Rosenberg.

I lettori del fumetto sanno bene di cosa si tratta: Payback (o Rappresaglia nella traduzione italiana) è il nome del secondo gruppo di supereroi più famosi della Terra, dopo i Sette, ed è una parodia degli Avengers. Parlando con Entertainment Weekly, Kripke ha confermato che le riprese partiranno all’inizio del 2021. La terza stagione introdurrà Jensen Ackles nel ruolo di Soldier Boy (Soldatino), il leader di Rappresaglia:

Rappresaglia è il nome della supersquadra di Soldier Boy. Nel mondo del nostro show, Rappresaglia erano i Sette prima che esistessero i Sette. Esploreremo la storia di quella squadra e tutti i suoi membri.

La serie divergerà quindi dal fumetto, come ha già fatto in altre occasioni: negli albi di Garth Ennis e Darick Robertson, infatti, Rappresaglia è un gruppo contemporaneo ai Sette, non precedente. Lo showrunner spiega per quale motivo gli autori vogliono introdurre Soldier Boy e la sua squadra nella terza stagione:

Una delle ragioni per cui esploreremo Soldier Boy e quel gruppo, Rappresaglia, è che siamo interessati ad approfondire un po’ come siamo arrivati qui. Attraverso la storia dei super, possiamo raccontare un po’ di storia dell’America, e come siamo finiti nell’inquieta situazione in cui ci troviamo. Soldier Boy ci offre l’opportunità di farlo.

La situazione attuale è quella in cui si deve combattere contro il suprematismo bianco e il razzismo sistemico:

Ad alcuni politici piace decantare questi idilliaci “bei vecchi tempi” in cui tutto era calmo e perfetto. È una str***ata completa e assoluta. Non è mai stato così. Quindi, esplorando la storia di Vought nella storia d’America, possiamo approfondire alcuni di questi punti. Non c’è mai stata l’America di cui parlano quando dicono “Make America Great Again”. È sempre stata una lotta. Quello è il punto. Bisogna lottare per migliorare le cose.

Potrete vedere il frontespizio del copione della premiere qui di seguito. Vi ricordo che le prime due stagioni sono disponibili su Amazon Prime Video.

La foto

La sinossi della stagione 2

Questa seconda stagione ancora più forte e folle vede i Boys in fuga dalla legge, con i Supes a dargli la caccia, mentre cercano disperatamente di riunirsi e combattere la Vought. Hughie (Jack Quaid), Mother’s Milk (Laz Alonso), Frenchie (Tomer Capon) e Kimiko (Karen Fukuhara) rimangono nascosti e cercano di adattarsi a questa nuova normalità, mentre Butcher (Karl Urban) sembra introvabile. Nel frattempo, Starlight (Erin Moriarty) deve trovare il suo nuovo ruolo nei Seven ora che Homelander (Antony Starr) punta ad acquisirne il controllo completo. Il suo potere è minacciato dall’arrivo nel team di Stormfront (Aya Cash), una nuova Supe esperta di social media, anche lei con le proprie mire. Per giunta, la minaccia dei Supervillain diventa cruciale con la Vought che prova a sfruttare a proprio vantaggio la paranoia della nazione.

La sinossi della serie

Hughie (Jack Quaid, The Hunger Games) subisce una devastante perdita per mano dello spericolato A-Train. La sua sofferenza si trasforma in rabbia quando scopre che non esiste alcuna possibilità di ricorso legale per coloro che subiscono danni causati dai supereroi. Mentre cerca di riprendersi, Hughie incontra un misterioso agente, Billy Butcher (Karl Urban, Star Trek), che lo recluta per unirsi a lui nella ricerca di una giustizia che regoli il comportamento dei Supereroi, che non sono ciò che sembrano.

THE BOYS è una serie che mostra cosa succede quando i supereroi – che sono famosi come celebrità, influenti come politici e venerati come dei – abusano dei loro poteri. Al centro degli episodi la lotta tra la mancanza e l’eccesso di potere: i The Boys intraprendono infatti una ricerca eroica per smascherare la realtà riguardante i Seven e il Vought, conglomerato miliardario che gestisce i Seven stessi e il loro sporchi segreti.

The Boys

La squadra è composta da Billy Butcher (Karl Urban), il Francese (Tomer Capon), Latte Materno (Laz Alonso), la Femmina della Specie (Karen Fukuhara) e Piccolo Hughie (Jack Quaid).

The Seven

Il supergruppo dei Sette, parodia della Justice League, include Patriota (Antony Starr), Abisso (Chace Crawford), Queen Maeve (Dominique McElligott), A-Train (Jessie T. Usher), Black Noir (Nathan Mitchell), Translucent (Alex Hassell) e Starlight (Erin Moriarty).

Altri attori

Elisabeth Shue interpreta Madelyn Stillwell, mentre Simon Pegg è il padre di Piccolo Hughie: scelta sensata, dato che il volto di Hughie – nel fumetto – è stato modellato proprio su quello dell’attore inglese. Nel cast anche Goran Visnjic (Alistair Adana), Claudia Doumit (Victoria Neuman), Patton Oswalt, Aya Cash (Stormfront), Shawn Ashmore (Lamplighter) e Jensen Ackles (Soldier Boy).

LEGGI ANCHE:

Cosa dice Stormfront nel finale di The Boys 2?

La spiegazione del finale di The Boys 2

Eric Kripke vuole pubblicare le scene porno girate per The Boys 2×07

The Boys 2×07, la recensione

La recensione del sesto episodio di The Boys 2

The Boys 2×05, la recensione

La recensione del quarto episodio di The Boys 2

La recensione dei primi tre episodi di The Boys 2

È on-line QUELLA scena di The Boys 2×06

Amazon sviluppa uno spin-off di The Boys 2

Un corto svela cos’è successo a Billy Butcher

I migliori meme su Homelander dal quarto episodio

Eric Kripke spiega i motivi della distribuzione settimanale di The Boys 2

Molti utenti Amazon stanno stroncando The Boys 2 per protesta

Jensen Ackles sarà Soldier Boy nella stagione 3

Showrunner e produttori

Eric Kripke, il creatore di Supernatural, è lo showrunner di The Boys, mentre Seth Rogen, Evan Goldberg e Neal Moritz (gli stessi di Preacher) sono i produttori esecutivi; Rogen e Goldberg si occupano inoltre della regia. La produzione è invece curata da Sony Pictures TV Studios, Original Films e Amazon.

Fonti: ComicBook.com; ComicBookMovie

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cambio di direzione: lo sport come seconda occasione nella nuova serie Disney+ 15 Aprile 2021 - 15:30

La serie, disponibile dal 16 aprile, vede John Stamos nei panni di un coach di basket costretto ad allenare la squadra di un liceo femminile

Naomi – Nel pilot ci sarà il cameo di un famosissimo eroe DC [RUMOR] 15 Aprile 2021 - 14:45

Pare che nell'episodio pilota di Naomi - le cui riprese sono in corso - ci sarà il cameo di un famosissimo supereroe DC, proprio come nel fumetto.

Warrior: la stagione 3 si sposterà da Cinemax a HBO Max 15 Aprile 2021 - 13:45

La serie ispirata a un'idea di Bruce Lee è stata rinnovata, ma ha cambiato casa

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.