L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Sony potrebbe pagare più di $950 milioni per Crunchyroll

Sony potrebbe pagare più di $950 milioni per Crunchyroll

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: WarnerMedia vuole vendere Crunchyroll per almeno $1 miliardo

La Sony Pictures Entertainment ha recentemente ottenuto i diritti esclusivi per la negoziazione dell’acquisto della piattaforma streaming americana Crunchyroll, lo ha rivelato oggi Nikkei Asia. L’accordo si trova nelle trattative finali e il prezzo di acquisto si aggira sui 100 miliardi di yen ($957 milioni), una cifra molto vicina a quella a cui puntava WarnerMedia questa estate, ovvero $1 miliardo.

Secondo l’Associazione dell’Animazione Giapponese il mercato globale degli anime valeva nel 2018 $21 miliardi, 1.5 volte il valore del 2013. Il mercato estero copre quasi la metà della domanda complessiva. Se l’acquisizione verrà finalizzata, la competizione globale per i contenuti tra le compagnie si intensificherà ulteriormente, e aumenterà la richiesta di nuovi contenuti esclusivi (pensiamo agli originali di Netflix e di Crunchyroll).

L’offerta

Attualmente Sony può contare su 1 milione di abbonati paganti grazie a Funimation, acquistata nel 2017, che si trovano per lo più negli USA. L’espansione della clientela si è ben presto arrestata a causa di diversi ostacoli. Questa acquisizione permetterebbe alla Sony di ottenere 70 milioni di membri non paganti e 3 milioni di abbonati paganti, presenti in più di 200 paesi e regioni, tra cui gli USA e l’Europa.

Inoltre Crunchyroll darà alla Sony l’accesso a più di 1000 titoli. A questo punto ci chiediamo se anime popolari come Demon Slayer e Fate/Stay night che la Sony fornisce in licenza tramite Aniplex ad altre piattaforme streaming all’estero, potrebbero venire raccolti in un’unica piattaforma.

Il 12 novembre la PlayStation 5 verrà lanciata nei mercati principali, e dal 19 novembre nel resto del mondo, con l’app di Crunchyroll disponibile al lancio. La compagnia mira a vendere più di 7.6 milioni di unità per la fine dell’anno fiscale del 2020, ovvero il 30 marzo del 2021. Una cifra notevole visto che supera il numero di PlayStation 4 vendute nel suo primo anno fiscale.

Questa mossa aiuterà ulteriormente la diffusione dell’app nelle case di tutto il mondo. Sarà interessante vedere come e in quanto tempo questa piattaforma riuscirà a diventare davvero competitiva con rivali come Netflix.

Fonti Nikkei Asia, Bloomberg

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Samaritan: lunga intervista col coprotagonista Javon Walton 18 Agosto 2022 - 18:30

Prime Video è intenzionata a mostrarci footage inedito del film con Sylvester Stallone in arrivo il 26 agosto: Samaritan. Per cominciare, ecco l'intervista al suo coprotagonista, Javon Walton.

Black Mirror: Rory Culkin entra nel cast della stagione 6 18 Agosto 2022 - 18:00

La star di Signs e Lords of Chaos affiancherà i già annunciati Zazie Beetz, Aaron Paul, Josh Hartnett e Kate Mara

She-Hulk: il primo episodio in realtà doveva essere l’ottavo 18 Agosto 2022 - 17:26

Jessica Gao ha rivelato un interessante dettaglio su She-Hulk: il primo episodio della serie era in realtà stato concepito per essere l’ottavo.

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?