L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Mindhunter: pochissime speranze per una terza stagione, la serie è troppo costosa

Mindhunter: pochissime speranze per una terza stagione, la serie è troppo costosa

Di Filippo Magnifico

Una terza stagione di Mindhunter diventa sempre più improbabile. Lo ha confermato lo showrunner David Fincher, lasciando intuire che molto probabilmente l’avventura si è conclusa definitivamente anche a causa del costo eccessivo della serie.
Impegnato con il lancio di MANK, il suo nuovo film in arrivo su Netflix il 4 dicembre, Fincher ha detto:

Devo dire che per il pubblico che ha avuto si è trattato di uno show sul serio costoso. Ci eravamo lasciati con “Termina Mank e vediamo che ne pensi”. Ma sinceramente non penso proprio che saremo in grado di realizzarlo con un budget minore rispetto alla seconda stagione. Ed è necessario essere realistici: i soldi investiti si devono riflettere sugli spettatori.

Il regista ha aggiunto che realizzare la serie è stato molto difficile per lui, un processo particolarmente stressante, che ha richiesto un grande sforzo.

Abbiamo realizzato la prima stagione senza uno showrunner. […] La settimana lavorativa durava 90 ore, assorbiva tutte le mie energie. Alla fine della seconda stagione ero completamente esausto, a tal punto da dire “Non credo di farcela per una terza stagione”.

Le radici della serie

Il creatore di MINDHUNTER è il drammaturgo Joe Penhall (La strada), che si è basato sul libro Mind Hunter: Inside the FBI’s Serial Crime Unit di John Douglas e Mark Olshaker. Il testo esplora il lavoro di Douglas come agente speciale, impegnato a dare la caccia ad assassini e stupratori con le sue tecniche di profilazione criminale; tali sistemi gli hanno garantito grande notorietà, al punto da ispirare il personaggio di Jack Crawford ne Il silenzio degli innocenti di Thomas Harris, quello di Will Graham ne Il delitto della terza luna e l’attività dei protagonisti di Criminal Minds.

Fincher e Theron

MINDHUNTER è un progetto a lungo cullato da David Fincher e Charlize Theron, entrambi produttori esecutivi dello show.

Fonte: TVLine


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Locarno 2021: Beckett con John David Washington sarà il film di apertura, foto e poster 24 Giugno 2021 - 20:53

Prima immagine di John David Washington in fuga nel thriller Beckett che aprirà la 74a edizione del Festival di Locarno. Dal 13 agosto sarà su Netflix

Loki: un nuovo video dedicato a Sylvie ci offre un assaggio del prossimo episodio 24 Giugno 2021 - 20:41

La Marvel ha diffuso una nuova featurette di Loki. Il video è dedicato a Sylvie, la Variante interpretata da Sophia Di Martino

Star Wars: The Bad Batch, il nuovo teaser svela i prossimi episodi 24 Giugno 2021 - 20:30

Disney+ svela alcune scene dei prossimi otto episodi, che porteranno la prima stagione alla conclusione

Ewoks, (maledetti) Ewoks ovunque 22 Giugno 2021 - 9:56

La storia degli Ewoks di Star Wars, quei maledetti orsacchiotti tanto amati da George Lucas, che sono sbarcati in massa - con film e serie animata - su Disney+.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)