L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ewan McGregor dice che le riprese di Obi-Wan cominceranno a marzo

Ewan McGregor dice che le riprese di Obi-Wan cominceranno a marzo

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Obi-Wan sarà in parte ambientata durante le Guerre dei Cloni?

Ewan McGregor continua ad aggiornare i fan sulle riprese di Obi-Wan, la serie per Disney+ dedicata al celebre Cavaliere Jedi: intervistato dal Graham Norton Show, l’attore scozzese ha rivelato che la produzione comincerà nel marzo del 2021.

McGregor ha parlato inoltre dell’influenza di Alec Guinness sulla sua interpretazione:

L’aspetto divertente [nel fare la trilogia prequel di Star Wars], quando ero molto più giovane, era cercare di immaginare Alec Guinness: come avrebbe interpretato quelle scene da giovane. E mi ha portato a guardare molti dei suoi primi film, che non avevo mai visto. Film brillanti, molto belli, che aveva fatto… e mi è piaciuto un sacco cercare di studiarlo in quei film.

Nella serie, McGregor sarà più vicino all’età che aveva Guinness quando interpretò la trilogia originale:

C’è un grande film intitolato Asso pigliatutto, che non avevo mai visto, su un vecchio straccione che diventa il sindaco di una città, o qualcosa del genere. Quindi, è come dici. Sono molto più vicino all’età che aveva, e la mia sfida sarà di provare a incontrarlo da qualche parte. Amo Alec Guiness, non ho mai avuto modo di incontrarlo, ma lo amo attraverso il suo lavoro, ed è un grande onore cercare di fingere di essere lui.

È noto che Obi-Wan potrà giovarsi della tecnologia Stagecraft, che proietta un set virtuale attorno agli attori e fornisce loro un punto di riferimento durante la lavorazione, al contrario dei green screen. È stata già utilizzata con grande successo da The Mandalorian.

Vi terremo aggiornati, ma intanto potrete vedere l’intervista qui di seguito.

L’intervista a Ewan McGregor

LEGGI ANCHE:

La produzione cerca i giovani Luke e Leia?

Le riprese di Obi-Wan potrebbero cominciare in marzo

Hayden Christensen tornerà in Obi-Wan?

Obi-Wan userà la stessa tecnologia di The Mandalorian

Deborah Chow conferma che Obi-Wan è ancora in sviluppo

Rosario Dawson sarà Ahsoka Tano anche in Obi-Wan?

Joby Harold scriverà la serie su Obi-Wan

La sinossi

Tatooine – un mondo duro, deserto, dove gli agricoltori lavorano sotto il calore di due soli mentre cercano di proteggere loro stessi e i loro cari dai predoni Tusken. Un pianeta arretrato, che si trova ai margini della civiltà. Un luogo decisamente improbabile per trovare un Maestro Jedi che si nasconde, o un giovane orfano che porta sulle sue spalle il futuro della galassia.
Conosciuto dagli abitanti locali come Ben, questo uomo solitario con la barba, vestito con una tunica, è un vero e proprio enigma. Non rivela niente del suo passato e fa di tutto per rimanere nascosto.
Ma mentre aumentano la tensioni tra i contadini e una tribù del deserto guidata da uno spietato leader, Ben si trova costretto ad entrare in azione, mettendo in pericolo la missione che lo ha portato su Tatooine.
Ben, il Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi, eroe della Guerra dei Cloni, traditore dell’Impero, protettore dell’ultima speranza della galassia, non può più voltare le spalle al male rifiutando il suo addestramento Jedi. E nel momento in cui il sangue viene versato ingiustamente, non ha altra scelta se non quella di invocare la saggezza degli Jedi e il formidabile potere della Forza, intraprendendo una battaglia senza fine nel nome della giustizia.

La regista

La regia della serie sarà curata da Deborah Chow, nota per il film The High Cost of Living e molti show televisivi, tra cui Mr. Robot, Reign, Iron Fist, Jessica Jones, Lost in Space, Better Call Saul, L’uomo nell’alto castello, American Gods e due episodi di The Mandalorian.

Lo sceneggiatore

Joby Harold si occuperà della scrittura al posto di Hossein Amini, che ha lasciato il progetto lo scorso gennaio. Lo sceneggiatore inglese è noto per Awake – Anestesia cosciente, King Arthur: Il potere della spada e Army of the Dead.

Ahsoka Tano

Pare che Rosario Dawson farà un’apparizione nel ruolo di Ahsoka Tano, dopo il suo debutto in live-action nella seconda stagione di The Mandalorian.

I produttori

Ewan McGregor, Debora Chow, Kathleen Kennedy, Tracey Seaward e John Swartz sono i produttori esecutivi. Jason McGatlin è il co-produttore.

Fonte: ComicBookMovie

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Per la Giornata Internazionale delle Famiglie, un bellissimo video targato Disney 15 Maggio 2021 - 10:05

Oggi è la Giornata Internazionale delle Famiglie e con questo video Disney Magic Moments vogliamo ricordarvi che la famiglia è dove regna l’amore.

La telefonata su… L’isola perduta 15 Maggio 2021 - 10:00

Filippo e Marco della nostra redazione proseguono il loro viaggio alla (ri)scoperta dei film brutti (o presunti tali). Oggi è il turno de L’isola perduta (The Island of Dr. Moreau), pellicola del 1996 diretta da John Frankenheimer, e interpretato da Marlon Brando, David Thewlis e Val Kilmer.

Box Office Italia: Nomadland sempre primo nel 19° giorno delle riaperture 15 Maggio 2021 - 9:55

Nomadland, il lungometraggio Searchlight Pictures vincitore di tre Premi Oscar come Miglior film, continua a dimostrarsi il favorito del pubblico. Seguono Rifkin's Festival e Minari.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.