L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Cineworld: il rinvio di Bond è stata “l’ultima goccia”, ma il vero problema è un altro

Cineworld: il rinvio di Bond è stata “l’ultima goccia”, ma il vero problema è un altro

Di Marco Triolo

Il rinvio di No Time to Die, il nuovo film di Bond, da novembre 2020 ad aprile 2021 è stato accolto come l’ultima goccia, l’inizio della fine per molte sale cinematografiche stremate dalla carestia di titoli dovuta alla pandemia. La chiusura dei cinema della catena Cineworld è stata vista come primo segnale di questo fenomeno e il rinvio di No Time to Die come la causa diretta di esso.

Eppure, Mooky Greidinger, CEO della compagnia, pur ammettendo che il rinvio è stato “l’ultima goccia”, non incolpa assolutamente MGM e Eon. Al contrario, quella che è stata vista come la causa è in realtà essa stessa l’effetto di un problema più stringente: la reiterata chiusura dei cinema di New York voluta dal governatore Andrew Cuomo.

New York, una delle aree più colpite dal Covid-19 in America, è riuscita a superare il momento di crisi e Cuomo, “ha concesso ai ristoranti, alle sale da bowling, ai casinò e ad altre attività di riaprire”, spiega Greidinger. Ma non ai cinema. Il CEO è categorico su questo:

Credo che la gente dovrebbe capire che i cinema di tutto il mondo, e certamente quelli americani, stanno chiudendo in un certo senso a causa dell’inflessibilità del governatore Cuomo.

Un mercato fondamentale

Quello di New York è uno dei due mercati più importanti degli Stati Uniti, in termini di incassi, insieme a Los Angeles. Ma se in California le sale sono aperte ormai al 50%, a New York restano chiuse, senza una data di riapertura precisa all’orizzonte. L’effetto si è visto chiaramente nella performance di Tenet. Il film di Christopher Nolan ha incassato finora 307 milioni di dollari nel mondo, ma di questi solo 45 vengono dal Nord America. “Non c’è dubbio che, dopo quello che è accaduto con Tenet, gli studios non distribuiranno film senza New York”, prosegue il CEO.

Ne parliamo in dettaglio su Cineguru, esaminando anche altri effetti immediati del rinvio di No Time to Die.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Grey’s Anatomy: primo sguardo al ritorno di Sarah Drew nel ruolo di April Kepner 18 Aprile 2021 - 16:00

La stagione 17 di Grey’s Anatomy è pronta per ospitare un ritorno che sicuramente farà la gioia di tutti i fan: quello di Sarah Drew nel ruolo del Dr. April Kepner.

Spider-Man: No Way Home – Jon Favreau tornerà nel ruolo di Happy [RUMOR] 18 Aprile 2021 - 15:00

Gli ultimi rumor sostengono che Jon Favreau tornerà nel ruolo di Happy Hogan in Spider-Man: No Way Home, la cui uscita è attesa per dicembre.

Mortal Kombat: dalla colonna sonora del film, ecco il brano “I Am Scorpion” 18 Aprile 2021 - 14:00

È disponibile un nuovo assaggio della colonna sonora di Mortal Kombat. Dopo il remix di “Techno Syndrome” degli Immortals, è il turno di “I Am Scorpion”, brano composto sempre da Benjamin Wallfisch.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.