L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Speravo de morì prima: Pietro Castellitto è Francesco Totti, ecco la prima immagine

Speravo de morì prima: Pietro Castellitto è Francesco Totti, ecco la prima immagine

Di Filippo Magnifico

Nel corso della conferenza stampa di presentazione dei nuovi progetti Sky Original è stata svelata la prima immagine ufficiale di Speravo de morì prima, la serie su Francesco Totti. La foto mostra il protagonista Pietro Castellitto, recentemente premiato alla 77a Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti per la migliore sceneggiatura de I predatori, sua opera prima.

Pietro Castellitto è Francesco Totti

Campioni dello streaming, tutti in campo! ⚽️?​
Su NOW TV sta arrivando #SperavoDeMoriPrima, la nuova serie su Francesco Totti con Pietro Castellitto!

Pubblicato da NOW TV su Martedì 22 settembre 2020

La serie – attualmente in lavorazione e tratta dal libro Un capitano di Francesco Totti e Paolo Condò – è prodotta da Mario Gianani per Wildside, del gruppo Fremantle, con Capri Entertainment di Virginia Valsecchi, The New Life Company e Kwaï. Alla regia troviamo Luca Ribuoli (La mafia uccide solo d’estate), mentre la sceneggiatura è opera di Stefano Bises (The New Pope), Michele Astori e Maurizio Careddu.

Il cast

Oltre a Pietro Castellitto, nel cast vedremo Greta Scarano nei panni di Ilary Blasi. Monica Guerritore in quello della madre di Francesco Totti, Fiorella. Gianmarco Tognazzi nei panni di Luciano Spalletti, ultimo allenatore della sua carriera. Giorgio Colangeli nel ruolo del padre di Totti. Primo Reggiani (Baciami ancora) nel ruolo di Giancarlo Pantano. Alessandro Bardani (Ti stramo) in quello di Angelo Marrozzini. Gabriel Montesi (Il primo re, Romulus) e Marco Rossetti (Il cacciatore) saranno rispettivamente Antonio Cassano e Daniele De Rossi. Eugenia Costantini (Boris, Maraviglioso Boccaccio) e Federico Tocci (Suburra – La serie) saranno infine i genitori di Totti da giovani.

La sinossi

Speravo de morì prima – La serie su Francesco Totti sarà un racconto in sei episodi sugli ultimi due anni di carriera del leggendario numero 10 della Roma. La fine del suo lungo percorso con la maglia giallorossa – rimasta sempre la stessa per 27 anni. Un uomo divenuto con gli anni simbolo e bandiera di un’intera città, e non solo.

Un dramedy che unirà l’epica sportiva da vero fuoriclasse del calcio italiano e mondiale, raccontato nel complesso periodo prima del ritiro – includendo le immagini d’archivio dei momenti più esaltanti della sua carriera – e la vita privata di un uomo coraggioso e semplice, autoironico e romanissimo. Legato da sempre alla sua città e al calcio.

La serie arriverà su Sky e NOW TV nel 2021.

Fonte: Sky

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Rai Cinema sbarca nel “Metaverso” con Diabolik 24 Maggio 2022 - 22:30

Rai Cinema sbarca nel Metaverso insieme a Diabolik, proseguendo nella direzione di ricerca e sperimentazione iniziata nel 2019 con il lancio di una App VR tutta italiana.

Garfield: anche Samuel L. Jackson nel cast vocale con Chris Pratt 24 Maggio 2022 - 21:00

L'attore darà voce a un personaggio originale nel film d'animazione incentrato sul gatto creato da Jim Davis

Aquaman 2: il presidente di DC Films nega le accuse di Amber Heard 24 Maggio 2022 - 20:15

Walter Hamada ha ribadito di aver considerato l'esclusione di Amber Heard solo per un problema di alchimia con Jason Momoa

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.