L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ms. Marvel – Svelate le registe e i registi della serie per Disney+

Ms. Marvel – Svelate le registe e i registi della serie per Disney+

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Geraldine Viswanathan è la frontrunner per Ms. Marvel?

The Hollywood Reporter segnala che i Marvel Studios hanno trovato le registe e i registi di Ms. Marvel, attesissima serie per la piattaforma Disney+.

Come si vocifera da tempo, alcuni episodi saranno diretti da Adil El Arbi e Bilall Fallah, gli stessi di Bad Boys For Life, che ha guadagnato 425.6 milioni di dollari in tutto il mondo: è ancora il maggiore incasso del 2020, dato che gli altri blockbuster sono stati rinviati a causa dell’emergenza Covid-19 (Tenet a parte).

Altre puntate saranno invece dirette da Sharmeen Obaid-Chinoy, cineasta pachistana che ha vinto due volte il premio Oscar per il Miglior Cortometraggio Documentario: il primo, Saving Face (2012), è incentrato sugli attacchi con l’acido cui vengono sottoposte migliaia di donne in Pakistan ogni anno; il secondo, A Girl in the River: The Price of Forgiveness (2015), esplora le conseguenze di un tentato delitto d’onore nel paese asiatico.

L’altra regista ingaggiata dai Marvel Studios è l’indiana-americana Meera Menon, che vanta una grande esperienza sul piccolo schermo: ha diretto episodi di Halt and Catch Fire, Fear the Walking Dead, GLOW, Titans, L’uomo nell’alto castello, The Punisher, The Walking Dead, For All Mankind, Outlander, You, The Magicians, Dirty John e altre serie. Sul grande schermo ha invece diretto Farah Goes Bang ed Equity.

L’attrice che interpreterà Kamala Khan non è stata ancora scritturata. Pare che Geraldine Viswanathan sia la frontrunner, ma non ci sono conferme al riguardo. Comunque, le riprese di Ms. Marvel dovrebbero cominciare in novembre, e proseguire fino al marzo del 2021. La produzione si svolgerà ad Atlanta, mentre l’uscita è prevista per il 2022 su Disney+.

Vi terremo aggiornati.

Ms. Marvel

LEGGI ANCHE:

Jasjit Williams e Saagar Shaikh in Ms. Marvel?

I registi di Bad Boys For Life per Ms. Marvel?

Le riprese di Ms. Marvel slittano a novembre

Ms. Marvel uscirà nel 2022

Un provino per Ms. Marvel cita gli Inumani e i New Avengers

Vin Diesel e Aaron Taylor-Johnson saranno Freccia Nera e Maximus in Ms. Marvel?

La serie di Ms. Marvel si farà su Disney+

Ms. Marvel

Creata nel 2013 da Sana Amanat (editor), Stephen Wacker (editor), G. Willow Wilson (testi) e Adrian Alphona (disegni), questa versione di Ms. Marvel è Kamala Khan, adolescente di origini pachistane che vive nel New Jersey e, dopo l’esplosione della bomba terrigena, sviluppa poteri inumani: scopre così di essere una mutaforma, capace di variare a piacimento le dimensioni del suo corpo (anche di un singolo arto). È la prima supereroina musulmana a diventare protagonista di una serie a fumetti Marvel, e le sue splendide avventure sono state apprezzate per l’ottima caratterizzazione dei personaggi, il gusto surreale, i disegni di Alphona e la freschezza del racconto, dove i millennials trovano riscatto contro la retorica di chi li giudica una generazione “perduta”.

Il cast

Jasjit Williams (Street Voices) e Saagar Shaikh (Unfair & Ugly) sono in trattative per i ruoli di Bruno Carrelli e Aamir Khan.

La showrunner

La showrunner è Bisha K. Ali, già sceneggiatrice di Four Weddings and a Funeral, la serie basata sul celebre film di Mike Newell; ha inoltre contribuito a un episodio di Sex Education con del “materiale aggiuntivo”. Sarà interessante vedere il suo lavoro su Ms. Marvel, anche perché Kamala Khan – un po’ come la Kate Bishop di Hawkeye – farà certamente il salto sul grande schermo dopo la sua introduzione su Disney+, magari entrando nelle fila degli Avengers.

Le prime serie dei Marvel Studios

Per supportare la piattaforma Disney+, la Casa di Topolino spingerà molto sulle serie tv dei Marvel Studios, che saranno Loki, WandaVision, The Falcon and the Winter Soldier, Hawkeye, What If…?, She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight.

Kevin Feige le ha paragonate ai cortometraggi Marvel One Shot, poiché consentiranno di spostare l’attenzione su personaggi che solitamente non hanno un ruolo da protagonisti. Le miniserie oscilleranno tutte fra 6 e 8 episodi.

Fonte: ComingSoon.net

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Black Widow – Nuovi poster per il cinecomic con Scarlet Johansson 12 Giugno 2021 - 21:00

Sono disponibili quattro suggestivi poster di Black Widow targati RealD 3D, Dolby Cinema, Screen X e IMAX. Inoltre, Cate Shortland parla dei riferimenti per il film.

It’a A Sin – Recensione della imperdibile serie LGBTQIA+ inglese divenuta già un cult 12 Giugno 2021 - 20:00

It's a Sin stupisce continuamente e rende di nuovo attuale una pagina di storia troppo raramente ricordata: ecco la nostra recensione della imperdibile (non solo per gli appartenenti al mondo LGBT+) serie inglese!

Loki – Una featurette dedicata al personaggio di Gugu Mbatha-Raw 12 Giugno 2021 - 19:00

La giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw è al centro di una nuova featurette di Loki, i cui episodi escono ogni mercoledì su Disney+.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.