L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Hyrule Warriors: Annunciato a sorpresa il prequel di Zelda: Breath of the Wild

Hyrule Warriors: Annunciato a sorpresa il prequel di Zelda: Breath of the Wild

Di Andrea Suatoni

Uscito al lancio di Nintendo Switch e gioco “simbolo” della console, Zelda: Breath of the Wild fu più che meritatamente eletto gioco dell’anno nel 2017. Diciottesimo capitolo della fortunatissima saga di videogiochi The Legend of Zelda, il capitolo Breath of the Wild è ancora oggi uno dei giochi più venduti sul Nintendo eShop, ed il suo successo ha portato Nintendo a decidere di produrre un sequel.
Zelda: Breath of the Wild 2 è atteso fra il 2021 ed il 2022: alla presentazione del gioco, avvenuta durante l’E3 2019, sono seguite pochissime notizie, complice anche l’attuale emergenza relativa all’epidemia di Covid-19 (che ha probabilmente anche ritardato i tempi di sviluppo del gioco); ma oggi, in un direct a sorpresa, Nintendo ha annunciato invece un prequel di Breath of the Wild, ovvero Hyrule Warriors: L’Era della Calamità, in arrivo già il prossimo 20 Novembre!

Ecco di seguito il Direct in questione, in cui il gioco viene presentato dal produttore della serie di The Legend of Zelda Eiji Aonuma e dal produttore del gioco Yosuke Hayashi di Koei Temco Games:

HYRULE WARRIORS: L’ERA DELLA CALAMITA’

Il titolo del gioco chiarisce con certezza l’ambientazione dello stesso: in Breath of the Wild, il giocatore viene inserito nella storia a distanza di 100 anni dall’arrivo della terribile “Calamità Ganon”, dopo una apocalittica guerra che portò quasi alla scomparsa di Hyrule. Il protagonista (ovviamente Link) fu sconfitto insieme alla principessa Zelda e ai 4 campioni, Mipha del popolo degli Zora, Daruk dei Goron, Urbosa dei Gerudo e Revali dei Rito: in un viaggio all’inseguimento dei propri ricordi, Link  ricostruisce insieme al giocatore le sue memorie perdute con lo scopo di affrontare di nuovo Ganon e di risultare, stavolta vincitore.

Hyrule Warriors: L’Era della Calamità sarà quindi ambientato proprio ai tempi della sconfitta delle forze di Hyrule avvenuta per mano delle forze di Ganon, ed offrirà ai fan della saga una profonda retrospettiva degli eventi che in Breath of the Wild vengono solamente accennati (sia Impa che il bardo Kashiwa raccontano a loro modo nel gioco tale storia, ma stavolta i giocatori potranno viverla in prima persona).

GAMEPLAY

Nintendo non si è occupata direttamente della realizzazione del prequel: il gioco è infatti di Koei Temco Games (che ha curato le saghe di Dead or Alive o di Ninja Gaiden), che nel 2014 si era già avvicinata a Zelda con il primo Hyrule Warriors; stavolta però il gioco sarà profondamente diverso e le componenti narrative saranno molto più importanti che in passato. Nintendo e Koei Temco Games hanno lavorato a stretto contatto per Hyrule Warriors: L’Era della Calamità, cercando di dare un senso di continuità al massimo livello fra il gioco e Breath of the Wild.

Il gioco sarà un genere Musou (parola giapponese che sinifica “colui che non ha rivali”): il gameplay sarà strettamente focalizzato sul combattimento del protagonista contro orde di nemici da sconfiggere spesso tramite una accurata pianificazione (alternata ad alcuni semplici enigmi ambientali).
Link stavolta non sarà l’unico protagonista: come nel primo Hyrule Warriors, il giocatore potrà scegliere fra un vasto numero di personaggi. Fra questi, come visto nel video, ci saranno sicuramente la principessa Zelda e i 4 campioni Mipha, Daruk, Urbosa e Revali, ma è molto probabile che nel prodotto finale ne vengano proposti molti altri. Ogni personaggio possiede un suo diverso moveset e diverse abilità, ed ognuno sarà customizzabile con armi, armature ed oggetti personalizzati.
E’ inoltre probabile che ognuno dei 6 personaggi principali della storia sia protagonista di una campagna personale che ne ripercorra la storia (fino alla tragica fine che già conosciamo per ognuno di loro), mentre probabilmente sarà possibile scegliere il proprio personaggio preferito nelle fasi intermedie di gioco (ma ci stiamo qui addentrando nella speculazione).

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision: la storia del Darkhold nel Marvel Cinematic Universe 7 Marzo 2021 - 20:00

Il Darkhold comparso in WandaVision non è affatto alla sua prima apparizione nel Marvel Cinematic Universe: ecco la sua storia all'interno dell'universo unito!

Nomadland – Uscita a rischio in Cina? 7 Marzo 2021 - 19:24

Chloe Zhao è stata al centro di una polemica di stampo nazionalista in Cina che ha portato a una censura legata al film Nomadland. La pellicola potrebbe rischiare l'uscita nelle sale cinesi

The Falcon and the Winter Soldier – Sam e Bucky sono “colleghi” nel nuovo spot 7 Marzo 2021 - 19:00

La strana coppia di The Falcon and the Winter Soldier cerca una definizione del proprio rapporto nel nuovo spot, ricco di scene inedite.t

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.