L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Enola Holmes: Tutto quello che dovete sapere sul film Netflix con Millie Bobby Brown

Enola Holmes: Tutto quello che dovete sapere sul film Netflix con Millie Bobby Brown

Di Andrea Suatoni

E’ disponibile da oggi su Netflix il film Enola Holmes, che racconta le avventure della sorella sedicenne del famoso investigatore Sherlock Holmes basate sui romanzi della saga The Enola Holmes Mysteries di Nancy Springer, editi fra il 2006 e il 2010. La pellicola, originale Netflix, ha già riscosso molto successo: se siete in cerca di alcune informazioni sul film prima di procedere alla visione (o se lo avete già visto e volete approfondirne i retroscena), ecco tutto ciò che c’è da sapere su Enola Holmes!

IL CAST

La protagonista del film è Millie Bobby Brown, famosissima interprete della Undici di Stranger Things, che interpreta la sedicenne Enola Holmes. Il ruolo di suo fratello maggiore, il celebre Sherlock Holmes, è stato invece affidato a Henry Cavill, che oltre ad essere il volto di Geralt di Rivia nella serie Netflix The Witcher è salito all’attenzione globale per aver interpretato Superman nel DC Extended Universe di Warner Bros. Accanto a loro anche Sam Clafin (che nella saga di Hunger Games era Finnick Odair, alleato di Katniss armato di tridente) interprete di Mycroft, il maggiore dei fratelli Holmes, ed Helena Bonham Carter che interpreta invece Eudoria Holmes, la loro madre.
Completano il cast Fiona Shaw nel ruolo di Miss Harrison (vista nella saga di Harry Potter nel ruolo della terribile zia Petunia) e Burn Gorman nel ruolo di Linthorn (Owen in Torchwood).

Il film è stato scritto da Jack Thorne (Skins, Shameless, His Dark Materials) insieme alla creatrice del personaggio di Enola, Nancy Springer, mentre dietro la macchina da presa troviamo il regista Harry Bradbeer, vincitore del premio Emmy grazie al suo lavoro sulla serie Fleabag di Amazon Prime Video.

QUESTIONI DI FAMIGLIA

Il film porta in scena una delle molte versioni della famiglia Holmes: oltre a Sherlock Holmes, troviamo la protagonista Enola, il loro fratello maggiore Mycroft e la loro madre Eudoria (il marito di Eudoria e padre dei ragazzi è deceduto prima dell’inizio della storia). Se nulla c’è da aggiungere per Sherlock, ormai personaggio parte integrante della cultura pop contemporanea, è opportuno invece ricordare che anche Mycroft compare molto spesso nella letteratura e nelle opere che riguardano suo fratello, pur non avendo mai guadagnato un ruolo da protagonista.
Per quanto riguarda Enola ed Eudoria, i due personaggi risultano invece una “invenzione” recente: compaiono attivamente infatti solamente a partire dal 2006 nella saga di Nancy Springer cui è ispirato il film. Una Mrs. Holmes, dalla caratterizzazione completamente diversa, è comparsa nella serie Sherlock con protagonista Benedict Cumberbatch; qui comparivano anche un Mr. Holmes e Mycroft, mentre una sorella più giovane del protagonista, ancora completamente diversa dalla caratterizzazione di Enola, compariva con il nome di Eurus.

ENOLA HOLMES

La trama del film ruota attorno al personaggio di Enola Holmes (il cui nome è stato scelto da sua madre, appassionata di giochi di parole, anagrammando la parola Alone, sola), sorella sedicenne del celebre investigatore Sherlock Holmes che ammira moltissimo e del quale spera di seguire un giorno le orme. Enola non è una normale ragazza dell’epoca vittoriana: legge moltissimo, fa sport, è capace di lottare (e addirittura di tirare con l’arco); soprattutto, la ragazza ha un rapporto quasi simbiotico con sua madre, Eudoria.
Quando però sua madre scompare improvvisamente, la sua vita crolla: divisa fra le intenzioni del fratello Mycroft di mandarla in collegio e quelle di Sherlock intenzionato a ritrovare Eudoria, Enola deciderà di prendere in mano il suo destino e partire per Londra per risolvere lei stessa il suo primo mistero. Il tutto, rompendo continuamente la quarta parete, ovvero confidando direttamente al pubblico le sue deduzioni e i suoi pensieri.

LA CAUSA LEGALE

Fra Netflix e gli eredi di Conan Doyle, creatore del personaggio di Sherlock Holmes nel 1887, è in corso una causa legale in seguito all’uscita del film Enola Holmes.
La maggior parte dei romanzi di Doyle su Sherlock Holmes sono ormai di dominio pubblico: questo significa che non esistono diritti legali d’autore riguardo alla loro riproduzione in altri media; solamente una manciata di romanzi, ovvero quelli scritti fra il 1923 ed il 1927, sono ancora soggetti al pagamento del diritto d’autore in caso di sfruttamento. Negli ultimi anni infatti sono fioriti moltissimi romanzi “apocrifi” che riprendono il personaggio o la sua ambientazione (come appunto la saga The Enola Holmes Mysteries scritta da Nancy Springer).
La Conan Doyle Estate ha però fatto causa a Netflix non riguardo l’idea alla base del film, ma propriamente riguardo la caratterizzazione che nel film viene mostrata riguardo al personaggio di Sherlock Holmes: secondo gli eredi di Doyle, il personaggio aderirebbe alle nuove caratterizzazioni che l’autore diede alla sua creatura dopo il 1923, che tratteggiano uno Sherlock molto più fragile ed umano. Le emozioni quindi sarebbero secondo i querelanti protette dal diritto d’autore (anche se una causa simile, in occasione del film Mr. Holmes co Ian McKellen, venne rigettata dai giudici).

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Black Widow – Nuovi poster per il cinecomic con Scarlet Johansson 12 Giugno 2021 - 21:00

Sono disponibili quattro suggestivi poster di Black Widow targati RealD 3D, Dolby Cinema, Screen X e IMAX. Inoltre, Cate Shortland parla dei riferimenti per il film.

It’a A Sin – Recensione della imperdibile serie LGBTQIA+ inglese divenuta già un cult 12 Giugno 2021 - 20:00

It's a Sin stupisce continuamente e rende di nuovo attuale una pagina di storia troppo raramente ricordata: ecco la nostra recensione della imperdibile (non solo per gli appartenenti al mondo LGBT+) serie inglese!

Loki – Una featurette dedicata al personaggio di Gugu Mbatha-Raw 12 Giugno 2021 - 19:00

La giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw è al centro di una nuova featurette di Loki, i cui episodi escono ogni mercoledì su Disney+.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.