L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Umbrella Academy: La spiegazione del finale della seconda stagione

The Umbrella Academy: La spiegazione del finale della seconda stagione

Di Andrea Suatoni

La seconda stagione di The Umbrella Academy è arrivata su Netflix lo scorso 31 Luglio e da allora è fissata ben salda nella top 10 dei contenuti più visti del momento (ad oggi è seconda dietro la nuova stagione di Vis a Vis – Il Prezzo del Riscatto, serie spagnola che sta guadagnando consensi sempre più rapidamente).
Così come accaduto al termine della prima stagione, anche stavolta la storia si è chiusa con un inaspettato cliffhanger: la famiglia di supereroi formata da Cinque, Luther, Allison, Diego, Klaus, Vanya e dal defunto Ben è riuscita a sventare una nuova apocalisse… ma a quale prezzo?

DA UN’APOCALISSE ALL’ALTRA

Durante la prima stagione, i 7 protagonisti si sono dati da fare per scongiurare la minaccia di un’apocalisse che Cinque (Aidan Gallagher) aveva visto nel futuro: il cataclisma, come abbiamo scoperto nell’ultimo episodio, viene causato dai poteri sopiti di Vanya (Ellen Page), che suo padre Reginald (Colm Feore) aveva tentato di sigillare temendo ciò che la ragazza avrebbe potuto provocare.
Nonostante gli sforzi della squadra, l’apocalisse si compie (in realtà, pare che siano proprio i tentativi di Cinque e dei suoi fratelli di fermare la catastrofe a portare Vanya verso le derive di un esaurimento nervoso), ed in un disperato tentativo di cambiare le cose e di salvare tutta la sua famiglia, Cinque tenta di portare tutti con sé nel passato pur non avendo mai provato a viaggiare nel tempo con altre persone al seguito.

Come prevedibile, gli eventi precipitano: tutti i fratelli si ritrovano sbalzati in periodi diversi dei primi anni ’60, con Cinque che assiste ad una nuova apocalisse sul finire del 1963 (una guerra atomica causata dalle modifiche storiche derivanti dalle azioni di lui e dei suoi fratelli fin dal loro arrivo nel passato) e cerca di riunire la squadra per fermarla.
Ostacolati dalla “solita” Commissione, i membri della Umbrella Academy arriveranno a chiedere aiuto anche a Reginald Hargreeves, il loro padre adottivo, che appare coinvolto nell’assassinio di Kennedy ma che non fornisce in realtà ai suoi futuri figli alcun aiuto apprezzabile; in un piano disperato, Cinque cercherà anche di intercettare il sé stesso del passato (ancora nel suo corpo da 58enne) per appropriarsi della sua valigetta della Commissione (che ha il potere di riportare lui e i suoi fratelli a casa nel 2019), di nuovo però senza arrivare a nulla.

Sarà infine grazie al rapporto fra Diego (David Castaneda) e Lila (Ritu Arya) e alla “resistenza” di alcuni membri della Commissione che il gruppo riuscirà a tornare a casa… trovando però un presente, nel 2019, molto diverso da quello che ricordavano.

IL FUNZIONAMENTO DEL VIAGGIO NEL TEMPO IN THE UMBRELLA ACADEMY

The Umbrella Academy fa un largo uso degli espedienti narrativi legati ai viaggi temporali: ogni diversa opera che raffigura i viaggi nel tempo tende però a creare una propria diversa visione del funzionamento di questa affascinante meccanica. Ad esempio, nel Marvel Cinematic Universe i viaggi nel tempo non cambiano davvero il futuro, ma creano una realtà alternativa e parallela a quella “originale” dove gli eventi proseguono lungo i binari “modificati” nel passato. Al contrario, nella saga di Ritorno al Futuro, i cambiamenti nel passato hanno effetto diretto sull’unica linea temporale esistente, con il risultato che cambiando il passato le conseguenze di tali cambiamenti potrebbero arrivare a riscrivere totalmente il presente, cancellando ciò che è accaduto prima.

The Umbrella Academy fa proprie le dinamiche dell’esempio di Ritorno al Futuro: come visto nella prima stagione infatti, sono proprio i protagonisti in definitiva a innescare l’apocalisse causata da Vanya, mentre già nel primo episodio della seconda stagione le loro azioni conducono ad un 1963 del tutto diverso da quello che (storicamente) conoscevano. Tale aspetto è reso in modo ancora maggiore nel finale della serie, dove Luther, Diego, Allison, Klaus, Cinque e Vanya tornano in un 2019 ancora una volta modificato in modo molto sensibile dalle loro azioni.

The Umbrella Academy 2

LA NUOVA TIMELINE

Al ritorno nel 2019, i membri della Umbrella Academy scoprono che… la Umbrella Academy non esiste più, ma che al suo posto è stata creata la Sparrow Academy, che conta fra le sue fila anche Ben (Justin H. Min), immemore dei suoi trascorsi con i “fratelli” (nonché del suo “sacrificio” nel passato). E’ lecito pensare che la Sparrow Academy sia formata, insieme a Ben, da altri 5 ragazzi scelti fra i 43 nati il 1° Ottobre del 1989, proprio come Luther, Diego, Allison, Klaus, Cinque ,Vanya ed anche Lila (come scoperto nel finale della seconda stagione), ma su questo possiamo solamente fare supposizioni.

Perché il 2019 è cambiato? Come precedentemente accennato, le conseguenze delle azioni compiute dai protagonisti nel viaggio temporale hanno portato ad alcune modifiche del presente: nel particolare, l’aver interagito con Reginald ha portato l’uomo a voler scegliere dei membri diversi per la sua squadra di supereroi, probabilmente dopo aver valutato “non idonei” quelli che aveva già conosciuto. La Umbrella Academy non è mai esistita quindi, ma i 6 “esuli” temporali di una timeline che ormai non esiste più sono in qualche modo sopravvissuti al paradosso temporale.

Restano da chiarire però alcuni dubbi:

  • I Luther, Diego, Allison, Klaus, Cinque e Vanya protagonisti provengono da un’altra linea temporale: i loro “doppleganger” in questa nuova timeline sono quindi in giro da qualche parte? Di sicuro non hanno mai incontrato Ben, che non riconosce nessuno di loro.
  • Dove è finito il Cinque anziano, viaggiando nel passato? in realtà al momento del suo viaggio, la timeline non era ancora stata modificata, quindi il 5 anziano è arrivato nel 2019 che abbiamo visto nella prima stagione, per poi diventare il “giovane” Cinque.
  • Perché la Commissione non ha evitato le modifiche temporali? Non sappiamo in realtà se e quanto la Commissione sia rimasta coinvolta in tali cambiamenti, ma è probabile che la semplice scelta dei membri della Sparrow Academy possa non essere stata sufficiente a “catturare” l’attenzione delle alte sfere (ci sarà ancora Herb a capo della Commissione?).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

In She-Hulk esploreremo il lato più soft di Daredevil 14 Agosto 2022 - 19:00

In She-Hulk, la serie Marvel in arrivo su Disney+ il 18 agosto, vedremo una versione più soft del Daredevil interpretato da Charlie Cox.

Three Thousand Years of Longing: nuovo, breve trailer per il film di George Miller 14 Agosto 2022 - 17:00

Il regista di Mad Max: Fury Road torna al cinema con una storia fantastica interpretata da Tilda Swinton e Idris Elba

District 10: Sharlto Copley promette le riprese tra un anno 14 Agosto 2022 - 15:00

Le riprese del sequel di District 9 potrebbero partire tra un anno, un anno e mezzo: lo rivela la star - e co-sceneggiatore - Sharlto Copley

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.