L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Last of Us – Tutte le teorie riguardo la trama della serie HBO

The Last of Us – Tutte le teorie riguardo la trama della serie HBO

Di Andrea Suatoni

—–ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER RIGUARDO IL VIDEOGIOCO THE LAST OF US: PARTE 2—–

Dal momento del suo annuncio, i videogiocatori PlayStation di tutto il mondo non fanno che discuterne: la serie basata sulla saga videoludica The Last of Us è una delle produzioni più attese del futuro panorama televisivo. All’aspettativa che deriva dalla trasposizione di due videogiochi (The Last of Us del 2013 e The Last of Us: Parte 2, uscito da poche settimane) che vantano trame di altissimo livello, si unisce un team creativo scelto da HBO e formato dai vincitori del premio Emmy per la serie Chernobyl e Neil Druckmann, il creatore del videogioco stesso.

Le notizie sulla serie sono ancora pochissime e frammentarie: non si conosce ad esempio nemmeno la shortlist dei candidati ad interpretare i personaggi principali, Joel ed Ellie, mentre riguardo la trama sono trapelati alcuni minimi dettagli: sappiamo che il progetto riguarderà direttamente Joel ed Ellie alla prese con un mondo post-apocalittico e che rivedremo molti personaggi già conosciuti su console, mentre la trama porterà sul piccolo schermo la storia dei videogiochi, opportunamente modificata per il media televisivo e, pare, allargata verso lidi sconosciuti.
Non è dato quindi sapere come verrà affrontata la trasposizione, o se di reale trasposizione si tratterà: ecco di seguito tutte le teorie che circolano nel web!

THE LAST OF US: TRASPOSIZIONE FEDELE

La prima opzione a cui pensiamo è quella di una trasposizione fedele dell’opera, che parta dal principio del primo capitolo videoludico e racconti la storia del primo incontro di Ellie e Joel e quindi pian piano la costruzione del loro rapporto “in diretta”, in un crescendo di episodio in episodio: il cuore di The Last of Us è infatti la narrazione del rapporto fra Joel e la giovane Ellie, che gli ricorda moltissimo la figlia morta 20 prima durante l’inizio dell’epidemia che sconvolse la Terra intera. Da indiscrezioni, dovremmo vedere anche Tommy e Maria nella serie, ovvero il fratello e la cognata di Joel: se diamo per scontato che tali informazioni si riferiscano alla prima stagione della serie, questa dovrebbe spingersi fino al primo incontro dopo anni fra Joel e Tommy, separati da tempo a causa di dissapori familiari.
In una narrazione simile, potrebbe trovare spazio anche una più estesa disamina delle conseguenze dell’epidemia di Cordyceps a livello mondiale, un aspetto che nei giochi non viene minimamente affrontato.

THE LAST OF US: SEQUEL & FLASHBACK

Per alcuni invece, The Last of Us potrebbe addirittura proporsi fin da subito come un sequel della storia principale, ovvero porsi subito dopo la fine di The Last of Us: Parte 2. La teoria è avvalorata da un malizioso tweet di Neil Druckmann che per alcuni vorrebbe lasciar intuire la presenza di Abby, co-protagonista del secondo videogame, nella serie. Druckman elencava nel tweet l’arrivo nello show di determinati personaggi femminili in occasione della festa della donna: Ellie, Riley, Tess, Marlene, Maria ed un’altra misteriosa figura il cui nome, formato da 4 lettere, era oscurato (Abby infatti non esisteva ancora, e sul personaggio vigeva il massimo riserbo).
Se fosse questo il caso, avremmo a che fare con una narrazione che probabilmente toccherebbe solo marginalmente il presente, raccontandoci le dirette conseguenze dello scontro finale fra Ellie ed Abby ma focalizzando l’attenzione su numerosi flashback (tesi avvalorata anche dalla presenza di Riley, personaggio protagonista insieme ad Ellie di un DLC ambientato pochi mesi prima della timeline di The Last of Us).

Tali flashback potrebbero raccontare parallelamente, proprio come in The Last of Us: Parte 2, le storie di Ellie da una parte e di Abby dall’altra, giocando sul fatto che la maggior parte del pubblico della serie sarebbe già a conoscenza del ciclo di vendetta che lega le due protagoniste della storia.

THE LAST OF US: STORIES

Un’altra affascinante teoria vorrebbe la storia di Ellie e Joel (cronologicamente a cominciare dal primo The Last of Us), raccontata attraverso gli occhi dei vari personaggi secondari che i due incontrano nella loro avventura. Avremmo così degli episodi focalizzati su personaggi molto conosciuti ed amati dal pubblico (come Tess, Bill, Henry e Sam e molti altri, magari addirittura fino al temibile David) che in primis racconterebbero, in veste di protagonisti, lati delle storie di questi ultimi solamente accennati nei videogiochi, mentre dall’altra mostrerebbero collateralmente il viaggio di Joel ed Ellie, non soffermandosi particolarmente su lati della storia che i videogiocatori conoscono già ma invece ampliando la storia (o “le storie”) attorno ad essi.
In questo modo, la serie potrebbe addirittura risultare canonica, ovvero entrare a far parte della storyline ufficiale dei videogiochi espandendone il raggio d’azione.

THE LAST OF US: ORIGINI

Una teoria minoritaria vorrebbe invece Anna, madre di Ellie morta prima dell’inizio degli eventi dei videogiochi, fra i protagonisti della storia: secondo alcuni infatti il nome (di 4 lettere) oscurato nel tweet di Neil Druckmann di cui sopra è proprio il suo.
Questo potrebbe in effetti accadere modificando la storia e facendo si che Anna sia viva accanto ad Ellie (almeno nei primi episodi), ma la teoria dipinge invece le scene con Anna ambientate in un passato praticamente “canonico”, accanto ad un presente dove la storia di Ellie e Joel viene trasposta fedelmente accanto a dei flashback relativi ai personaggi principali: potremmo quindi rivedere Riley, o magari seguire parallelamente anche la storia del primo incontro fra Maria e Tommy (o ancora addirittura vivere con Tommy il suo periodo nelle Luci insieme a Marlene).
In quest’ultima ipotesi avremmo una vera e propria origin story che ci racconterebbe il passato, o meglio gli “inizi” (funzionali al racconto) di ognuno dei protagonisti di The Last of Us, anche quelli morti prima dell’inizio del primo videogioco.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Scream 5: tre membri della troupe positivi al Covid-19 26 Settembre 2020 - 18:00

La produzione non si fermerà, mentre i tre positivi verranno messi in quarantena

The Boys – Homelander vuole una famiglia nel promo dell’episodio 2×07 26 Settembre 2020 - 17:00

È disponibile un primo, breve spot di The Boys 2x07, in cui Homelander presenta Stormfront a suo figlio e annuncia che vuole una famiglia.

In attesa di Fast & Furious, ecco “Feel Like I Do”, la nuova canzone di Vin Diesel 26 Settembre 2020 - 16:00

Vin Diesel ha deciso di dedicarsi alla musica e inciso in collaborazione con il Dj norvegese Kygo un brano, intitolato “Feel Like I Do”.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.