L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Zendaya e John David Washington hanno girato un film in segreto durante il lockdown

Zendaya e John David Washington hanno girato un film in segreto durante il lockdown

Di Lorenzo Pedrazzi

Considerando la presenza capillare dei social network e dei media, è sorprendente che un film possa ancora essere girato in gran segreto, a maggior ragione durante il lockdown per la pandemia di Covid-19. Eppure, è proprio quello che sono riusciti a fare Zendaya, John David Washington e il regista Sam Levinson: il lungometraggio in questione s’intitola Malcolm & Marie, ed è stato annunciato dalla stessa Zendaya con un tweet sibillino che svela la prima immagine.

Ad aggiungere dettagli ci ha pensato Deadline. Il film è stato girato fra il 17 giugno e il 2 luglio, e pare abbia alcuni elementi in comune con l’acclamato Marriage Story di Noah Baumbach; al contempo, tratterà “una serie di tematiche sociali che il mondo sta affrontando in questo momento”, quindi è possibile che la trama – non ancora rivelata – si svolga proprio durante la quarantena.

È la prima produzione cinematografica ad aver iniziato e completato la lavorazione nel corso della pandemia. Ma com’è nato questo progetto?

La genesi

Il sito racconta che è stata proprio Zendaya a contattare Sam Levinson per chiedergli se potesse scrivere e dirigere un film in pieno lockdown. I due lavorano già insieme nella serie Euphoria, creata da Levinson per HBO.

Era il 16 marzo, e le riprese della seconda stagione erano state già sospese a causa della pandemia. Il regista ha accettato ben volentieri la richiesta, completando la sceneggiatura di Malcolm & Marie in soli sei giorni. Come protagonista maschile, nella sua mente ci sono sempre stati un solo volto e una sola voce: quelli di John David Washington, che è immediatamente salito a bordo del progetto. Lui, Levinson, sua moglie Ashley (già produttrice di Bombshell e produttrice esecutiva di Green Knight), la stessa Zendaya e Kevin Turen hanno finanziato il film, trovando poi supporto in altri produttori, tra cui il musicista Kid Cudi.

Per la troupe sono stati chiamati alcuni collaboratori di Euphoria, come il direttore della fotografia Marcell Rév e lo scenografo Michael Grasley. A questo punto non restava che organizzare le riprese sul piano logistico.

Le misure di sicurezza

L’intera produzione di Malcolm & Marie è stata concepita con la massima attenzione, al fine di minimizzare il più possibile il rischio di contagio. Kevin Turen e Ashley Levinson hanno lavorato con medici, avvocati, la Writers Guild of America, la Directors Guild of America e la Screen Actors Guild per soddisfare i requisiti necessari alla sicurezza (e la relativa burocrazia).

Un grande vantaggio è arrivato dalla location: le riprese si sono svolte nella Caterpillar House di Feldman Architecture, spettacolare abitazione dalle pareti in vetro che sorge su 33 acri di terra, nella contea di Monterey (dov’è legale girare in una proprietà privata). Questa ambientazione, racconta Deadline, “ha accentuato l’emozione e le coreografie della sceneggiatura di Levinson, fornendo privacy alla produzione e distanza dall’esterno”.

In questo contesto, la produzione ha adottato misure estremamente caute. La squadra è rimasta in quarantena per due settimane prima di recarsi sul set, dove ovviamente tutti dovevano indossare la mascherina e mantenere la distanza sociale. I pasti venivano preparati da uno chef che si era sottoposto a quarantena con il resto del gruppo, e consumati in aree specifiche (cibi e bevande dall’esterno erano proibiti). A ogni membro del cast e della troupe veniva misurata la temperatura sia all’inizio che alla fine della giornata, mentre le attrezzature venivano costantemente sanificate.

Gli attori dovevano gestire da sé i propri costumi e agganciarsi il microfono in autonomia. Cast e troupe viaggiavano separati dalla zona di quarantena al set, sempre con lo stesso autista; sul set, inoltre, non erano consentite più di dodici persone alla volta. Nell’articolo di Deadline troverete l’elenco dettagliato di tutte le misure.

Dove e quando

Malcolm & Marie non ha ancora una data di uscita, e non sappiamo nemmeno se arriverà nelle sale o direttamente in digitale (su una piattaforma streaming o in VOD). Di sicuro, le capacità logistiche dimostrate da questa piccola troupe sono d’esempio per tutta Hollywood, ora che gli studios faticano a tornare sui set.

Vi terremo aggiornati.

Fonte: ComicBookMovie

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Pale Blue Eye: Netflix acquista il thriller gotico con Christian Bale 8 Marzo 2021 - 13:15

Il film, diretto da Scott Cooper e tratto dal romanzo di Louis Bayard, è stato acquistato all'European Film Market per una cifra record

Top Streaming: da WandaVision a Ginny & Georgia, le serie tv e i film più visti negli ultimi sette giorni 8 Marzo 2021 - 13:10

Quali sono i contenuti più visti su Netflix e Disney+ negli ultimi sette giorni? Ecco le Top 10 divise per film e serie tv.

Box Office Usa: Raya e l’ultimo drago apre sottotono con $8.6M 8 Marzo 2021 - 13:00

Il film Disney apre sotto I Croods 2 e Tom & Jerry, dopo aver perso la distribuzione nelle sale Cinemark in USA e Harkins e Cineplex in Canada

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.