L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Old Guard – Il seguito dipenderà da Charlize Theron

The Old Guard – Il seguito dipenderà da Charlize Theron

Di Marlen Vazzoler

Vedremo mai un seguito di The Old Guard? Storie da cui attingere non ne mancano, il film ha avuto successo… Secondo le fonti di Deadline, non ci sono state ancora delle discussioni con Greg Rucka, il creatore del fumetto originale, in merito al suo ritorno come sceneggiatore. Si vocifera che potrebbero presto cominciare oppure potrebbe essere sostituito da un altro scrittore.

Netflix vorrebbe riavere Gina Prince-Blythewood nuovamente alla regia, i suoi impegni permetterebbero un suo ritorno dietro alla macchina da presa. Più complicato invece il ritorno della protagonista: Charlize Theron.

Charlize Theron

Il problema maggiore è trovare il tempo, nella fitta agenda d’impegni della Theron, per realizzare il seguito. Un problema simile la piattaforma lo ha con un’altra celebrità: Will Smith, protagonista di Bright. I due attori sono molto richiesti e hanno diversi film in fase di sviluppo. Netflix ad esempio sta lavorando a un seguito di Atomica Bionda, sempre interpretato dalla Theron.

Inoltre c’è da tener conto che la Theron preferisce non girare consecutivamente dei film d’azione che richiedono un pesante addestramento fisico. L’attrice vorrebbe alternare queste pellicole con film più incentrati sulla caratterizzazione dei personaggi, come il recente Bombshell.

Budget

Finora Netflix è riuscita a produrre senza problemi seguiti di titoli minori, come The Kissing Booth e Tutte le volte che ho scritto ti amo.

Sebbene lo studio non abbia mai avuto problemi a spendere soldi per film ad alto budget, per attirare i talent, i sequel dei tentpole sono un discorso a parte. Questo perché tendono a richiedere un aumento del budget ad ogni nuovo capitolo.

L’aumento dei costi è spesso legato anche alla rinegoziazione dei contratto con talent importanti, che possono esercitare il loro star power per chiedere degli aumenti significativi. D’altronde il pubblico ha visto queste pellicole principalmente per la loro presenza.

Contratto

Un altro elemento molto importante e complicato, riguarda i contratti. Quando un attore stipula un accordo per una pellicola che esce nelle sale, spesso sono compresi l’upfront, i back-end e agli residui.

Quando un talent firma un contratto con Netflix, queste opzioni spesso non sono contemplate. Per questo motivo la piattaforma offre dei contratti molto redditizi che cercano di coprire i soldi che l’interprete avrebbe potuto normalmente ricevere, se il film fosse stato distribuito in sala.

Ecco come mai Ryan Reynolds, Dwayne Johnson e Ryan Gosling, giusto per citare qualche nome, hanno siglato dei contratti da almeno $25 milioni.

Fonte Deadline

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Small Axe: il trailer della serie antologica di Steve McQueen 7 Agosto 2020 - 21:00

Il regista di Hunger e 12 anni schiavo racconta la lotta per l'uguaglianza della comunità nera londinese in una collezione di cinque film Amazon

Jonás Cuarón dirigerà un film sul Chupacabra per Netflix 7 Agosto 2020 - 20:15

Il figlio di Alfonso Cuarón fa squadra con Chris Columbus per portare in vita la creatura leggendaria che succhia il sangue al bestiame

Cameron Diaz si è ritirata dalle scene e ha trovato “la pace” 7 Agosto 2020 - 19:30

L'ex attrice ha spiegato a Gwyneth Paltrow come mai abbia scelto di lasciare Hollywood

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.