L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Evangelion su Netflix con un nuovo doppiaggio italiano

Evangelion su Netflix con un nuovo doppiaggio italiano

Di Marlen Vazzoler

GUARDA ANCHE: Evangelion: It Can (Not) Be True – Online il corto 3DCG del regista cinese Somei Sun

Si è concluso oggi pomeriggio il caricamento, sulla piattaforma Netflix, del nuovo doppiaggio italiano (il terzo) della serie animata Neon Genesis Evangelion e dei film: Death & Rebirth e The End of Evangelion.

Poco più di un anno fa, il 28 giugno, Netflix aveva annunciato sui suoi canali social che

“Il doppiaggio ed i sottotitoli della versione italiana di Neon Genesis Evangelion saranno presto sistemati (e, nel mentre, abbiamo rimosso il doppiaggio)”.

In un commento aveva poi precisato:

“Non stiamo tornando al doppiaggio originale ma faremo una completa revisione del nuovo doppiaggio con l’obiettivo di correggere le problematiche emerse”.

La realizzazione del nuovo doppiaggio è stata affidata a una nuova squadra composta da:
-dialoghi italiani: Laura Cosenza,
-direzione del doppiaggio: Roberto Stocchi,
-l’assistente del doppiaggio: Roberta di Monte.

Il cast è il medesimo del secondo doppiaggio diretto da Fabrizio Mazzotta, con dialoghi di Gualtiero Cannarsi:
Shinji (Stefano Broccoletti),
Misato (Domitilla D’Amico),
Ritsuko (Barbara De Bortoli),
Rei (Lucrezia Marricchi),
Gendo (Roberto Draghetti),
Fuyutsuki (Oliviero Dinelli)
Asuka (Sara Labidi).

Ricordiamo che il primo doppiaggio, targato Dynit, era stato realizzato sempre sotto la direzione di Fabrizio Mazzotta, con dialoghi di Gualtiero Cannarsi.

Caricamenti:

Il 28 giugno 2019 la serie e i 2 film, in un primo momento, sono andati offline nel nostro Paese per qualche ora (ma non nel resto del mondo), giusto il tempo di rimuovere la traccia audio italiana.

Discorso diverso per chi si collega a Netflix all’estero, che non ha subito la perdita, seppur momentanea, del titolo dal catalogo e, anzi, ha “goduto” della pista in italiano fino all’epurazione generale.

Questa mattina è stata ricaricata la traccia audio del primo doppiaggio Netflix, e man mano è stata sostituita nei vari episodi e infine nei due film.

Le novità:

Possiamo dire che ora la serie è doppiata in lingua italiana. Quanto viene detto dai personaggi è comprensibile, in particolare la famosa scena dell’annaffiatoio del 19° episodio, che aveva generato una gran quantità di meme.

Episodio 19:

Secondo doppiaggio (1° doppiaggio Netflix):

“Beh, Shinji, io non posso fare altro che stare qui ad annaffiare. Però, quanto a te, quanto a quel che non puoi far che tu, per te qualcosa da poter far dovrebbe esserci. Ma non ti costringerà nessuno, pensa da te stesso, decidi da te stesso che cosa tu stesso possa fare. Beh, che tu non abbia rammarichi”

Terzo doppiaggio (2° doppiaggio Netflix):

“Shinji, io non posso fare altro che starmene qui ad annaffiare. Ma tu al contrario puoi ancora fare qualcosa. Ed è qualcosa che è solo in tuo potere. Nessuno può costringerti. Pensa da solo e poi decidi tu che cosa sia più giusto fare in questo momento. Così di certo non avrai rimpianti.”

Ora non si parla più di Apostoli ma di Angeli, l’Eva non entra nello stato di furia ma in berserk. Sparite le mine N2 a favore delle mine N².

Alcuni esempi:

Episodio 1:
Primo doppiaggio (Dynit):

a) Dobbiamo contrattaccarlo con ogni mezzo. Bisogna fermarlo a tutti i costi.

b) Avevo appena fatto sistemare la macchina, ed è già semi-distrutta.

Secondo doppiaggio (1° doppiaggio Netflix):

a) Nessuna recalcitranza. Abbattete l’obiettivo a qualunque costo.

b) Avevo appena restaurato l’auto con tanto sforzo.

c) Bugia

Terzo doppiaggio (2° doppiaggio Netflix):

a) Mandate tutte le risorse che abbiamo. Distruggete l’obiettivo a qualunque costo

b) Avevo appena fatto sistemare l’auto ed è già distrutta.

c) Nooo.

La vittoria dei fan?

L’acquisizione dei diritti streaming globali di Neon Genesis Evangelion da parte di Netflix ha richiesto un nuovo doppiaggio a livello globale.

Quando il secondo doppiaggio ha debuttato sulla piattaforma, è stato mal accolto non solo dai fan della serie, ma anche da molti utenti generici diventando un vero e proprio caso mediatico. Questa ‘rivolta’ degli utenti di Netflix è stata causata dal linguaggio arcaico usato da Cannarsi, spesso criticato anche per il suo adattamento dei film dello Studio Ghibli (anche questi disponibili su Netflix).

In un’intervista con la Stampa, Mazzotta aveva così raccontato il secondo doppiaggio:

“Lo stesso Mazzotta, confessa, ha avuto delle difficoltà. Come direttore del doppiaggio ha provato a correggere alcuni passaggi – secondo il suo punto di vista – ma la VSI gliel’ha impedito, dicendo che non si poteva. «Non so che tipo d’accordi avessero stretto. Io ero un loro dipendente, quindi mi sono rimesso alle loro direttive»

Il compito del direttore del doppiaggio, invece, è leggere i copioni, capire e approfondire la storia, e dare di volta in volta indicazioni ai doppiatori. «E il doppiatore recita. Ma se il testo è scritto male, e non si capisce da che parte cominciarlo o finirlo, risulta difficile anche la recitazione. Alcune volte, in questo caso, siamo stati costretti a tornare ai vecchi copioni anche solo per capire il significato di alcuni passaggi. Eravamo in cinque persone in sala, e nessuno riusciva a capire».
Quindi una criticità c’è stata. «Se non ci fosse stata una reale difficoltà, non ci sarebbe mai stata questa discussione», suggerisce Mazzotta. «Certo che l’opera è importante, ma siccome è così importante devi farla conoscere al pubblico nel migliore dei modi. Tu – doppiatore e adattatore – lavori per il pubblico. Non per te stesso”.

Come trovate questo nuovo doppiaggio? Siete pronti a vedervi finalmente Neon Genesi Evangelion?

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Bluff: Zoe Saldana contro i pirati nel film Netflix prodotto dai Russo 24 Febbraio 2021 - 17:45

Il film sarà un mix di azione viscerale e ricostruzione storica ambientato nelle isole Cayman del 19° Secolo

Framing Britney Spears arriva in Italia, dall’1 marzo su Discovery+ 24 Febbraio 2021 - 17:00

Framing Britney Spears, il documentario diretto da Samantha Stark e incentrato sulla carriera della famosa pop star, arriverà anche in Italia.

Sulla stessa onda – Il trailer del film italiano, dal 25 marzo su Netflix 24 Febbraio 2021 - 16:15

Sulla stessa onda, dramma romantico che segna l'esordio di Massimiliano Camaiti, uscirà il prossimo 25 marzo su Netflix: ecco il trailer.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.