L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Arma letale 5: Danny Glover promette un film collegato all’attualità

Arma letale 5: Danny Glover promette un film collegato all’attualità

Di Marco Triolo

A gennaio si è parlato ancora una volta di un quinto capitolo della saga di Arma letale. Era stato il produttore Dan Lin a rivelare che il film era in preparazione, con la partecipazione di Mel Gibson, Danny Glover e del regista Richard Donner. Ora, nel corso di un’intervista sul tema di Black Lives Matter, Variety ha strappato a Danny Glover qualche dichiarazione.

Innanzitutto, chiede conferma della verità della voce girata mesi fa:

Se ne è parlato a gennaio. Non voglio rivelare il plot della sceneggiatura che ho letto, ma ho trovato che avesse una forte rilevanza con alcune delle cose che stanno accadendo oggi. Questo lo posso dire. Ma era gennaio. La storia cambia così rapidamente… Ma sì, se ne è parlato. Abbiamo una sorta di piano.

A questo punto, l’intervistatore, Nick Vivarelli, gli chiede se sarebbe effettivamente interessato a farlo, e se gli sia piaciuta la sceneggiatura:

Sì, mi è piaciuta. Posso solo dire che se lo faremo, potrebbe uscirne qualcosa di straordinario. Se Arma letale ci desse un qualche genere di contributo per capire un po’ di più [quello che sta succedendo], allora sarebbe interessante farlo. Sarebbe interessante vedere come potremmo affrontare il progetto nella struttura politica ed economica in cui ci troviamo. Specialmente mettendo a confronto questa struttura con le comunità che sono state colpite dalla violenza della polizia, gli standard della polizia e il potere che esercitano.

Quello che Danny Glover suggerisce, insomma, è che lo script andrebbe in parte rivisto per modellarlo secondo gli ultimi sviluppi politici in America, sia per trattare gli Stati Uniti di Donald Trump, sia per discutere di razzismo e brutalità della polizia.

La questione Mel Gibson

Resta da vedere se un progetto del genere potrà mai davvero decollare. Di recente, nuove affermazioni controverse di Mel Gibson sono emerse (per bocca di Winona Ryder) e potrebbero rimettere in difficoltà la carriera dell’attore e regista. La fama di Gibson oltretutto è incompatibile con l’atmosfera da giustizia sociale che pervade gli USA in questo momento. E piazzare una star giudicata razzista e misogina in un film che dovrebbe trattare di razzismo sistemico… forse potrebbe essere giudicato troppo controverso. Staremo a vedere.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Top Gun Maverick: il personaggio di Jennifer Connelly era presente nel primo film? 27 Maggio 2022 - 17:45

Penny Benjamin, interpretata da Jennifer Connelly in Top Gun: Maverick, era presente anche in Top Gun?

Stranger Things 4: il disclaimer per le vittime della sparatoria in Texas 27 Maggio 2022 - 17:00

Netflix ha deciso di aggiungere un disclaimer, nei soli Stati Uniti, per avvertire della violenza del primo episodio di Stranger Things 4

Gran Turismo: Neill Blomkamp alla regia del film live action per la Sony? 27 Maggio 2022 - 16:20

Secondo le fonti di Deadline è in lavorazione un lungometraggio live action su Gran Turismo e non una serie tv come emerso dalle indiscrezioni di ieri

Obi-Wan Kenobi: perché tanto noi nerd di Star Wars ci fissiamo sui dettagli (spoiler) 27 Maggio 2022 - 15:13

Ma cosa ci fa [OMISSIS] in Star Wars? E non può trovarsi degli scagnozzi migliori?

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei