L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Flash – Hartley Sawyer licenziato per tweet razzisti e sessisti

The Flash – Hartley Sawyer licenziato per tweet razzisti e sessisti

Di Lorenzo Pedrazzi

Hartley Sawyer, interprete di Ralph Dibney / Elongated Man in The Flash, è stato licenziato dalla serie per alcuni tweet offensivi che risalgono a prima del suo ingresso nel cast.

I tweet sono riaffiorati nelle ultime due settimane, e il loro contenuto razzista o sessista ha spinto i produttori dello show ad allontanare l’attore. Molti sono di natura misogina, ad esempio: “Se avessi una moglie la riempirei di botte stasera lol”; “Sono fuori dal 7-11 in cui ho aggredito la mia ex ragazza lol”; “Cose in cui dovrebbero esserci solo donne: proiezioni di Twilight, studi di ginecologi e Porsche”. Altri sono molto offensivi verso la comunità nera, come “L’unica cosa che mi trattiene dal pubblicare dei tweet moderatamente razzisti è la consapevolezza che Al Sharpton [attivista e politico americano, ndr] non la smetterebbe mai di lamentarsi di me”.

Sawyer fu scritturato nel 2017 per interpretare il supereroe elastico, creato da John Broome (testi) e Carmine Infantino (disegni) su The Flash #112 nel 1960. Non sappiamo se il ruolo sarà assegnato a un altro attore, o se il personaggio semplicemente non comparirà più.

Alcuni tweet

Il comunicato dei produttori

The CW, Warner Bros. TV e Berlanti Productions hanno commentato il licenziamento di Sawyer con le seguenti parole:

Hartley Sawyer non tornerà nella settima stagione di The Flash. Per quanto riguarda i post del signor Sawyer sui social media, non tolleriamo commenti dispregiativi che prendono di mira qualunque razza, etnia, origine nazionale, genere od orientamento sessuale. Certi commenti sono antietici rispetto ai nostri valori e alle nostre politiche, che si battono ed evolvono per promuovere un ambiente produttivo sicuro e inclusivo per la nostra forza lavoro.

La risposta di Hartley Sawyer

L’attore ha pubblicato le sue scuse su Instagram:

Le mie parole, il cui intento umoristico è irrilevante, sono state offensive e inaccettabili. Mi vergogno di essere stato capace di questi orribili tentativi di richiamare l’attenzione a quell’epoca. Me ne rammarico profondamente. Sono parole che ho tirato fuori a quel tempo senza pensare o riconoscere il dolore che avrebbero potuto causare, e che hanno provocato oggi.

Visualizza questo post su Instagram

My words, irrelevant of being meant with an intent of humor, were hurtful, and unacceptable. I am ashamed I was capable of these really horrible attempts to get attention at that time. I regret them deeply. This was not acceptable behavior. These were words I threw out at the time with no thought or recognition of the harm my words could do, and now have done today. I am incredibly sorry, ashamed and disappointed in myself for my ignorance back then. I want to be very clear: this is not reflective of what I think or who I am now. Years ago, thanks to friends and experiences who helped me to open my eyes, I began my journey into becoming a more responsible adult – in terms of what I say, what I do, and beyond. I've largely kept that journey private, and this is another way that I have let so many down. I still have more work to do. But how I define myself now does not take away the impact of my words, or my responsibility for them. I am very sorry.

Un post condiviso da Hartley Sawyer (@hartleysawyer) in data:

Il commento dello showrunner

Anche lo showrunner Eric Wallace ha commentato il licenziamento, sottolineando come la serie abbia sempre promosso l’inclusione, e come certe parole abbiano un peso ancora più gravoso in questo periodo di lotte e proteste negli USA, dopo l’omicidio di George Floyd.

Il commento di Grant Gustin

Condividendo la dichiarazione di Wallace, il protagonista Grant Gustin ha detto:

Non ho molto da aggiungere perché i pensieri di Eric sono esposti in modo potente ed eloquente. Dirò che sono rimasto scioccato, intristito e arrabbiato quando ho visto i tweet. Le parole sono importanti.

Flash

Gli autori

The Flash è stato sviluppato da Greg Berlanti, Andrew Kreisberg e Geoff Johns, ed è ambientato nello stesso universo narrativo di Arrow.

Il cast

Oltre a Grant Gustin nel ruolo di Barry Allen/Flash, fanno parte del cast – o ne hanno fatto parte in passato – anche Michelle Harrison (Nora Allen), Patrick Sabongui (David Singh, capitano della polizia di Central City), Tom Cavanagh (Harrison Wells), Candice Patton (Iris West), Jesse L. Martin (detective West, padre di Iris), Danielle Panabaker (Caitlin Snow / Killer Frost), Carlos Valdes (Cisco Ramon alias Vibe), nonché John Wesley Shipp nel ruolo di Henry Allen, padre di Barry, e di Jay Garrick.

Fonti: The Hollywood Reporter; ComingSoon.net; Heroic Hollywood

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Monsters at Work: Teaser trailer della serie in arrivo su Disney+ 18 Maggio 2021 - 13:30

Ecco il primo teaser trailer di Monsters at Work, la serie prodotta da Disney Television Animation che continua la storia di Monsters & Co.

La moda di Crudelia nella nuova featurette del film con Emma Stone 18 Maggio 2021 - 12:45

I numerosi cambi d'abito di Crudelia nella nuova featurette dedicata ai costumi, con la premio Oscar Jenny Beavan che spiega il suo approccio ai personaggi.

Dune: l’uscita in contemporanea su HBO Max salterà? 18 Maggio 2021 - 11:45

La nuova situazione fluida di WarnerMedia, ceduta a Discovery, potrebbe rimescolare le carte per il prossimo futuro

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.