L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Stargirl – Alex Ross chiede alla serie di riconoscere il suo lavoro

Stargirl – Alex Ross chiede alla serie di riconoscere il suo lavoro

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Un video ci porta nel backstage di Stargirl

Il terzo episodio di Stargirl segna una tappa cruciale nel percorso di Courtney Elizabeth Whitmore (Brec Bassinger), che visita per la prima volta il quartier generale della defunta Justice Society of America. Toccherà a lei rifondare la squadra per combattere la Injustice Society.

Ebbene, la base della JSA è adornata di stendardi che ritraggono gli eroi caduti, tra cui Hourman, Dr. Fate, il primo Flash e il primo Lanterna Verde. Le foto e le pose dei personaggi omaggiano chiaramente alcuni fantastici disegni di Alex Ross, uno dei più grandi illustratori del fumetto contemporaneo: il suo stile pittorico iperrealistico non smette mai di stupire gli appassionati, e influenza fortemente la diffusione cross-mediale dei fumetti. Anche i meravigliosi titoli di testa di Spider-Man 2 sono opera sua.

Ross ha notato che gli stendardi della JSA in Stargirl sono ispirati ai suoi lavori, e ha criticato la serie per non aver riconosciuto la fonte. Ecco il suo tweet, in cui potrete vedere il confronto tra le foto e le illustrazioni:

La somiglianza è palese, ma bisogna sottolineare che lo show ha soltanto omaggiato i disegni di Ross, non li ha usati in modo diretto. In un caso del genere, la serie non è tenuta ad accreditare l’illustratore: si tratta di foto nuove, non delle opere originali. Certo, Alex Ross poteva essere riconosciuto in quanto fonte d’ispirazione, almeno come forma di cortesia.

Vi ricordo che lo show – tuttora inedito in Italia – è disponibile negli Stati Uniti anche sulla piattaforma DC Universe.

Stargirl trailer

LEGGI ANCHE:

La prima clip di Stargirl

Il trailer finale di Stargirl

Scopriamo la Injustice Society nel promo della serie

I ritratti ufficiali dei personaggi di Stargirl

Stargirl è una ribelle negli spot della serie

Justice contro Injustice nel trailer di Stargirl

Stargirl contro la Injustice Society in due spot

Pat Dugan e S.T.R.I.P.E. al centro di uno spot

Stargirl e la Justice Society nei poster

Il cast

Brec Bassinger interpreta la protagonista Courtney Elizabeth Whitmore: una liceale del secondo anno che ispira la nascita di un improbabile gruppo di giovani eroi, la Justice Society of America.

Nel cast figurano anche Joel McHale (Starman), Lou Ferrigno Jr. (Hourman), Brian Stapf (Wildcat), Henry Thomas (Dr. Mid-Nite), Yvette Monreal, Christopher James Baker (Brainwave), Anjelika Washington (Doctor Mid-Nite), Luke Wilson (Pat Dugan), Jake Austin Walker, Meg DeLacy (Cindy Burman), Cameron Gellman, Amy Smart (Barbara Whitmore), Trae Romano (Mike), Neil Jackson e Hunter Sansone.

Gli autori

Greg Berlanti e Sarah Schechter sono sceneggiatori e produttori esecutivi insieme a Geoff Johns. Quest’ultimo è particolarmente legato a Stargirl: l’ex CCO di DC Entertainment, infatti, ideò il personaggio di Courtney basandosi sulla sua amata sorella, deceduta nel 1996, quindi si tratta di una creazione molto personale.

Come sappiamo, alla regia del primo episodio c’è il veterano Glen Winter.

Una supereroina adolescente

Ecco la descrizione ufficiale della protagonista:

Courtney è una liceale sveglia, atletica e gentile, la cui vita apparentemente perfetta viene scossa quando sua madre si risposa, e la sua nuova famiglia si trasferisce da Los Angeles (California) a Blue Valley (Nebraska). Mentre fatica ad adattarsi alla nuova scuola, a fare nuovi amici e a rapportarsi con la famiglia acquisita, Courtney scopre che il suo patrigno nasconde un mistero: è stato la spalla di un supereroe. Prendendo “in prestito” lo Scettro Cosmico di questo eroe perduto, la ragazza diventa l’improbabile ispirazione per una nuova generazione di supereroi.

L’origine dell’eroina è quindi molto simile a quella dei fumetti, dove Courtney riceve in eredità lo Scettro Cosmico di Starman, che le permette di volare e manipolare l’energia; possiede inoltre la Cintura Convertitrice Cosmica, che le garantisce forza e velocità sovrumane, oltre all’abilità di proiettare delle “stelle cadenti”.

Fonti: ComicBook.com

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Thor: Love and Thunder – Miek, le capre e altro ancora nelle foto dal set 3 Marzo 2021 - 16:45

Le nuove foto dal set di Thor: Love and Thunder mostrano il ritorno di Miek e il debutto di Toothgnasher e Toothgrinder, le capre di Thor. Inoltre, un altro video dallo spettacolo teatrale!

DOTA: Dragon’s Blood – Trailer ufficiale e i character poster della serie Netflix 3 Marzo 2021 - 16:25

Trailer ufficiale italiano di DOTA: Dragon's Blood e i character poster di Davion, Invoker, Luna e Mirana protagonisti della serie animata Netflix, prodotta dallo Studio MIR

Girl Power arriva su Netflix, Amy Poehler ci ricorda che la rivoluzione comincia a scuola 3 Marzo 2021 - 16:00

Dopo Wine Country, Amy Poehler torna dietro (e davanti) la macchina da presa per un altro film Netflix. Ecco Girl power - La rivoluzione comincia a scuola.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.