L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Spike Lee difende Woody Allen (ma poi ci ripensa)

Spike Lee difende Woody Allen (ma poi ci ripensa)

Di Filippo Magnifico

Spike Lee ha recentemente fatto il suo debutto su Netflix con Da 5 Bloods, la sua ultima fatica.
Impegnato con il lancio promozionale del film, il regista è stato ospite della trasmissione radiofonica In the Morning e ha colto l’occasione per difendere il suo collega Woody Allen, scagliandosi contro la “cultura della cancellazione” che avrebbe secondo lui preso una deriva pericolosa.

Voglio solo dire che Woody Allen è un grande regista e questa cultura della cancellazione non riguarda solo lui. Presto ci accorgeremo che è come uccidere qualcuno, cancellarlo come se non fosse mai esistito. Woody è un amico, e un tifoso dei Knicks come me. So cosa sta attraversando in questo momento.

Le scuse

Una difesa che successivamente è stata ridimensionata dalla stesso Spike Lee, che con un Tweet è praticamente ritornato sui suoi passi:

Mi scuso profondamente. Le mie parole sono state SBAGLIATE: Non tollero e non sarò mai tollerante nei confronti delle molestie sessuali, delle aggressioni o della violenza. Queste cose causano danni reali, impossibili da minimizzare. Sinceramente, Spike Lee.

L’ultimo anno non è stata una passeggiata per Woody Allen, lo sappiamo. Il regista ha lottato duramente per fare arrivare nelle sale Un Giorno di Pioggia a New York, trovando in molti casi le porte chiuse.
Gran parte dell’America gli ha voltato le spalle e lui stesso si è recentemente dichiarato pessimista sul suo futuro professionale.

Fonte: The Wrap

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Rebecca Hall e Tim Roth nel trailer del thriller Resurrection 5 Luglio 2022 - 18:45

Un'ombra dal passato sconvolge la vita perfettamente equilibrata di una madre single e la mette di fronte a demoni sepolti

Jessica Jones ha cambiato titolo su Disney+…? 5 Luglio 2022 - 18:00

Nella versione americana della piattaforma Disney, la serie con Krysten Ritter sfoggia un nuovo titolo. Ma perché?

She-Hulk – Nuova foto, Tatiana Maslany parla della tensione fra Jennifer e il suo alter ego 5 Luglio 2022 - 17:15

Tatiana Maslany parla con Empire della tensione fra Jennifer Walters e il suo alter ego, She-Hulk, che appare in una nuova immagine.

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.