L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Josh Trank commenta la sua decisione di lasciare i social

Josh Trank commenta la sua decisione di lasciare i social

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Josh Trank lascia i social dopo l’ennesimo scontro con i troll

Come sappiamo, Josh Trank si è scontrato con vari utenti che lo hanno attaccato per il suo ultimo film, Capone, e ha deciso di abbandonare i social media. Il suo rapporto con i fan è assai conflittuale: il regista di Fantastic 4 ha ricevuto moltissime critiche prima ancora che il film uscisse nelle sale (peraltro in una versione da lui non approvata) in seguito alla decisione di scritturare Michael B. Jordan nel ruolo di Johnny Storm / Torcia Umana.

Trank ha salutato Instagram con un messaggio acrimonioso, ma è tornato momentaneamente su Twitter per scusarsi:

Ritorno giusto un secondo al fine di scusarmi per aver reagito eccessivamente contro alcuni account che mi hanno trollato su Instagram. Durante questi anni in cui mi hanno inveito contro per i miei film e le miei opinioni, più di una volta ho risposto in modo impulsivo, ed è colpa mia.

Le molestie on-line possono essere un’esperienza frustrante, soprattutto in uno spazio cinico dove la maggior parte degli utenti sono avvolti nell’anonimato. Anche se ti senti obbligato a rispondere ai commenti personali con gli stessi toni, i risultati non sono mai dalla tua parte.

Meglio non lasciarsi influenzare, anche se non è facile.

Credo che MOLTA gente possa identificarsi con questa situazione.

Questi sono tempi strani e oscuri. Spero che tutti stiano bene. Ci rivediamo presto al cinema, spero presto.

Vedremo se, fra un po’ di tempo, il cineasta deciderà di riattivare i suoi profili.

Lo screenshot del messaggio

LEGGI ANCHE:

Josh Trank si pente di non aver lasciato Fantastic 4 per un conflitto di casting

La “Trank Cut” di Fantastic 4? Per il regista non serve

Josh Trank racconta i retroscena del flop di Fantastic 4

Il concept art inutilizzato della Fantasticar

Il caso Fantastic 4

Com’è noto, la versione di Fantastic 4 uscita nelle sale è stata disconosciuta dallo stesso Josh Trank. Il regista di Chronicle aveva concepito un film ispirato al body horror di David Cronenberg, in particolare a Scanners e La mosca, per offrire al pubblico una rilettura molto cupa e “terrena” del quartetto; inoltre, voleva scritturare un’attrice nera anche per il ruolo di Susan Storm. La Fox però non ne fu convinta, e pare che fosse anche insoddisfatta del comportamento del cineasta sul set, ritenuto “aggressivo” e “inaffidabile”. I produttori, tra cui lo sceneggiatore Simon Kinberg, cambiarono il film con pesanti reshoot, e l’esito si rivelò disastroso.

Fantastic 4 su Disney+

Se volete vederlo, il film è disponibile nel catalogo di Disney+, poiché la Casa di Topolino l’ha acquisito insieme agli altri asset della Fox.

Cliccate qui per vedere Fantastic 4 su Disney+

Josh Trank

Josh Trank salì alla ribalta di Hollywood dopo il successo di Chronicle, ma il flop di Fantastic 4 rischiò di stroncare la sua carriera sul nascere. La Disney decise persino di cancellare lo spin-off di Star Wars che gli aveva affidato (pare fosse quello su Boba Fett). Ora il cineasta è tornato alla regia con Capone, di cui abbiamo visto il trailer.

Fonte: ComicBook.com

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Most Dangerous Game: Quibi rinnova la serie, ma senza Liam Hemsworth 8 Luglio 2020 - 21:30

La stagione 2 sarà incentrata su un nuovo runner. Inoltre, il creatore Nick Santora sta lavorando a un montaggio cinematografico della prima

Nostalgia canaglia: l’imperatrice de La storia infinita torna in un nuovo film 8 Luglio 2020 - 21:00

La ballerina e coreografa Tami Stronach torna al cinema in Man & Witch, un film che omaggerà i fantasy anni '80

Giffoni Film Festival 2020, svelato il programma delle tranche di agosto 8 Luglio 2020 - 20:15

Ecco le 47 produzioni, provenienti da tutto il mondo, in concorso alla 50esima edizione del Giffoni Film Festival

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.