L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
John Ridley attacca Tarantino per il “doloroso e irritante” uso della parola “nigger”

John Ridley attacca Tarantino per il “doloroso e irritante” uso della parola “nigger”

Di Marco Triolo

In questi giorni, il nome di John Ridley, sceneggiatore premio Oscar di 12 anni schiavo, è diventato sinonimo del caso Via col vento. È stato lui stesso a scatenarlo, scrivendo una lettera a HBO Max per chiedere che il film venisse momentaneamente ritirato per essere rimesso in circolazione con un’introduzione che ne spiegasse il contesto. Ora, Ridley è tornato a parlare di cinema e di come questo possa essersi dimostrato insensibile in passato nei confronti del problema razziale in America. Lo ha fatto commentando l’uso della parola “nigger” che fa Quentin Tarantino nei suoi film.

Parlando con l’agezia stampa PA, Ridley ha definito “doloroso e irritante” l’uso reiterato della parola “nigger” nei film di Tarantino. Ha aggiunto che “in un certo senso [Tarantino] si crogiola nella parola”, che “non è usata in un contesto particolare, ma solo per essere usata”. Ridley ha aggiunto che: “Allo stesso tempo, non mi verrebbe mai da dire ‘Ok, non puoi usare quella parola’”. Al contrario, per lo sceneggiatore ci deve essere una “conversazione continua”, ma non un “riesame di ogni singola cosa”. Ridley ha detto chiaramente, nella sua lettera a HBO Max, di essere contrario alla censura, nonostante poi la sua posizione sia stata fraintesa.

Una questione controversa

È noto che, in effetti, Tarantino usa moltissimo la parola nei suoi film. Si stima che venga pronunciata almeno 214 volte in 10 film. In Django Unchained, dove comunque era giustificata dall’ambientazione pre-Guerra Civile, è pronunciata non meno di 109 volte. Era solo questione di tempo, dunque, prima che la questione Tarantino venisse rivangata.

Il regista è stato criticato anche in altre occasioni e spesso da Spike Lee, sin dai tempi di Jackie Brown. “Ho decisamente un problema con l’uso eccessivo della parola con la n da parte di Quentin Tarantino”, ha dichiarato in passato Lee. “Non sono contrario alla parola, io stesso la uso. Ma Quentin ne è infatuato. Che cosa vuole? Essere nominato nero onorario?”.

Tarantino, all’epoca di Jackie Brown, si difese sostenento: “Da sceneggiatore, pretendo il diritto di poter scrivere qualunque personaggio mi vada di scrivere. E dire che non posso perché sono bianco… è razzista”. Negli anni, Tarantino è stato difeso da Jamie Foxx e soprattutto dall’amico e collaboratore Samuel L. Jackson. Ma la questione resta delicata e ci sono importanti spunti di discussione da entrambe le parti.

Fonte: Daily Mail

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Uno spot con gli elogi della critica e il video con il cast e gli autori 13 Giugno 2021 - 19:00

Il nuovo spot di Loki include gli elogi della critica, ma c'è anche un video con il cast e gli autori che parlano della serie Marvel.

Jujutsu Kaisen 0 the Movie: Nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, nuova visual 13 Giugno 2021 - 18:52

Jujutsu Kaisen 0 the Movie verrà distribuito da Toho nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, una nuova visual e prime informazioni sul videogioco RPG mobile Jujutsu Kaisen: Phantom Parade

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth e Chris Pratt in una nuova foto 13 Giugno 2021 - 18:00

Chris Hemsworth pubblica una foto con Chris Pratt per fare gli auguri a... Chris Evans. I due attori indossano i loro costumi di scena sul set di Thor: Love and Thunder.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.