L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Jason di Venerdì 13 ritorna… in una campagna per l’uso delle mascherine

Jason di Venerdì 13 ritorna… in una campagna per l’uso delle mascherine

Di Marco Triolo

Sono anni che il franchise di Venerdì 13 è bloccato nel limbo, ma questo non ha impedito a Jason Voorhees di rifarsi vivo… in uno spot pubblicitario. Creata dall’agenzia Ogilvy Health, questa campagna mira a convincere gli abitanti dello stato di New York a indossare le mascherine protettive. Negli Stati Uniti, infatti, le mascherine sono al centro di un acceso dibattito politico, tra chi dice che sono necessarie per rallentare l’epidemia di Covid-19, e chi invece pensa che limitino la libertà personale. New York è una delle zone più colpite dal coronavirus, e sembra strano che sia necessaria una pubblicità progresso per convincere i cittadini a indossare le mascherine. Eppure è così, e Jason Voorhees è il testimonial perfetto…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Wearing a mask has proven to be an easy and important way to stem the spread of the #coronavirus, yet many New Yorkers still aren’t doing it. This is especially true of younger people who may feel invincible to #Covid19. How can we get them to pay attention to this life-saving message? Tap into pop culture and entertain them. Don’t preach. Don’t fear-monger. Do the opposite. Make them smile, engage and share with their peers. As the tri-state area begins to open, Toby Trygg, Executive Creative Director at Ogilvy Health, aligned with the talented folks at @chimneygroup to help create this timely PSA. #Ogilvy #OgilvyHealth #AgencyLife #AdLife #PSA #PublicHealth #Creative

Un post condiviso da Ogilvy Health (@ogilvyhealth) in data:

Jason salva tutti

Nel post di Ogilvy Health si legge:

Indossare una mascherina si è dimostrato un modo semplice e importante per frenare la diffusione del coronavirus, eppure molti newyorkesi ancora non lo stanno facendo. Questo vale soprattutto per i più giovani, che si sentono invincibili di fronte al Covid-19.

Come possiamo convincerli a prestare attenzione a questo messaggio salvavita? Affidandoci alla cultura popolare per intrattenerli. Non dobbiamo fare la predica, né spaventare. Tutto l’opposto: dobbiamo farli ridere, coinvolgerli e spingerli a condividere con i loro coetanei.

Viene da chiedersi se Jason Voorhees sia effettivamente un’icona così nota anche presso il target più giovane di cui parla l’agenzia. Eppure sembra che la pubblicità abbia avuto effettivamente un buon successo. Di certo farà piacere ai fan dell’horror e della saga di Venerdì 13, in questi tempi di magra.

Fonte: ComicBook.com

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Justice League: la Snyder Cut arriverà in Italia su Sky? 8 Marzo 2021 - 12:31

La Snyder Cut di Justice League, il cui vero titolo è Zack Snyder’s Justice League, arriverà in Italia su Sky?

WandaVision, un easter egg di Blade Runner nell’episodio finale 8 Marzo 2021 - 12:00

L'episodio finale di WandaVision contiene un interessante easter egg di Blade Runner che fa riferimento a Visione e a Monica Rambeau.

She-Hulk – Il casting call rivela la presenza di una mutaforma: è Jazinda? 8 Marzo 2021 - 11:00

Un casting call di She-Hulk rivela un personaggio mutaforma: è probabile che si tratti di Jazinda, amica e alleata di Jennifer nei fumetti.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.