L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Enola Holmes – L’estate di Conan Doyle fa causa a Netflix

Enola Holmes – L’estate di Conan Doyle fa causa a Netflix

Di Marlen Vazzoler

L’estate di Conan Doyle Estate ha intentato una nuova causa per violazione del copyright e violazione del marchio in merito al film Netflix: Enola Holmes, sulla sorella minore del detective.

La denuncia è stata depositata martedì presso il tribunale federale del New Mexico contro Netflix, Legendary Pictures, Penguin Random House… e l’autrice dei libri di Enola Holmes: Nancy Springer.

Dominio pubblico

Nel 2014 il giudice del Settimo Circuito Richard Posner stabilì che tutte le storie di Doyle precedenti al 1923 sono di dominio pubblico. Rifiutò l’argomentazione secondo la quale Sherlock Holmes è un personaggio “complesso” e negò la teoria secondo la quale il diniego del copyright sull’intero personaggio equivale a dare molteplici personalità al detective.

Nel 2015 l’estate fece causa alla Miramax per Mr. Holmes ma alla fine venne raggiunta una soluzione.

L’Estate ha ancora il controllo sulle ultime dieci storie di Holmes, scritte tra il 1923 e il 1927. Ma solo gli elementi originali di queste storie sono coperti, per il momento, da copyright.

Quindi su che basi è stata stillata questa nuova denuncia?

Le emozioni di Sherlock

La nuova denuncia si basa sullo sviluppo delle emozioni del personaggio e sulla loro potenziale protezione tramite il copyright. Leggiamo:

“Dopo le storie che ora sono di dominio pubblico e prima delle storie protette da copyright, c’è stata la Grande Guerra. Nella prima guerra mondiale Conan Doyle ha perso il figlio maggiore, Arthur Alleyne Kingsley. Quattro mesi dopo ha perso suo fratello, il generale di brigata Innes Doyle. Quando Conan Doyle è tornato a Holmes nelle Storie coperte da copyright tra il 1923 e il 1927, non era più sufficiente che il personaggio di Holmes fosse la più brillante mente razionale e analitica. Holmes doveva essere umano. Il personaggio doveva sviluppare i rapporti umani e l’empatia”.

Nella denuncia vengono poi poste codeste questioni:

  • lo sviluppo dei sentimenti può essere protetto dal diritto d’autore?
  • la rappresentazione di Sherlock in Enola Holmes è in qualche modo una derivazione di questo Sherlock ‘più umano’?

Il film, interpretato da Millie Bobby Brown (Stranger Things), dovrebbe essere lanciato ad agosto. La causa potrebbe tardarne l’uscita?

Fonte THR

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

This Is Us: le foto del finale, parla il creatore della serie Dan Fogelman 23 Maggio 2022 - 12:59

Si avvicina il grande finale di This Is Us. Ecco alcune immagini e le dichiarazioni del creatore della serie Dan Fogelman.

Three Thousand Years Of Longing: Miller, Swinton ed Elba si raccontano a Cannes 23 Maggio 2022 - 11:45

Al Festival di Cannes l'incontro con la stampa di George Miller, Tilda Swinton e Idris Elba per Three Thousand Years of Longing

Obi-Wan Kenobi – Uno spot per la doppia premiere di venerdì 23 Maggio 2022 - 11:00

La doppia premiere di Obi-Wan Kenobi arriverà questo venerdì su Disney+, e il nuovo spot ce ne offre un'anticipazione.

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.