L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
In California i set potranno riaprire dal 12 giugno

In California i set potranno riaprire dal 12 giugno

Di Marco Triolo

Negli ultimi giorni abbiamo riportato un paio di notizie sulle serie Marvel, le cui riprese sarebbero destinate a ripartire in luglio. Sembra proprio che questi fossero indizi di una tendenza generale, perché ora il governatore della California Gavin Newson, d’accordo con il California Department of Public Health, ha dato il via libera alla ripresa delle produzioni televisive e cinematografiche a partire dal 12 giugno. Una data che segnerà anche l’inizio della graduale riapertura di scuole, casinò ed eventi sportivi (senza spettatori).

Il grosso della responsabilità è però affidato alle singole contee. Le autorità sanitarie locali dovranno dare il loro benestare e potranno richiedere delle condizioni ulteriori alle produzioni. I lavoratori e le dirigenze dovranno inoltre concordare con le regole imposte. Sembra di capire, insomma, che le misure dovranno essere valutate produzione per produzione, set per set. Tra queste ci sono: tamponi regolari per i membri delle troupe, distanziamento sociale e uso delle mascherine. Variety afferma che, stando alle proprie fonti, i costi di produzione potrebbero così aumentare fino al 20%.

Sonia Angell, direttore del California Department of Public Health, ha però sottolineato che l’emergenza coronavirus non è finita:

Per quanto continueremo a fornire indicazioni su come i diversi settori potranno riaprire e con quali modifiche, è importante ricordare che queste indicazioni non significano “via libera”. I vostri responsabili sanitari locali prenderanno le decisioni finali su quali settori potranno riaprire, in base ai dati specifici delle vostre comunità.

Los Angeles è tra le aree più colpite dal coronavirus in California. E dunque Hollywood potrebbe doversi armare di un po’ di pazienza in più prima di tornare a produrre a ritmi stabili.

La Task Force ha parlato

Qualche giorno fa, la Industry-Wide Labor-Management Safety Committee Task Force, designata dalle principali unioni sindacali del mondo dello spettacolo americano, ha sottoposto ai governatori della California e di New York un documento che illustra le linee guida per la ripresa delle lavorazioni di film e serie TV. Il documento è stato redatto con l’input fondamentale di compagnie come Netflix, Disney, Warner Bros., Amazon e Apple. Ma, appunto, doveva attendere l’approvazione delle autorità sanitarie.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Obi-Wan Kenobi – Uno spot per la doppia premiere di venerdì 23 Maggio 2022 - 11:00

La doppia premiere di Obi-Wan Kenobi arriverà questo venerdì su Disney+, e il nuovo spot ce ne offre un'anticipazione.

Box Office Italia: Top Gun Maverick si aggiudica il weekend 23 Maggio 2022 - 10:00

Top Gun: Maverick si aggiudica il weekend. In seconda posizione troviamo Doctor Strange nel Multiverso della Follia, seguito da Esterno Notte.

Black Panther: Wakanda Forever – Ecco Namor in un concept art (sfocato) 23 Maggio 2022 - 9:00

Un concept art di Black Panther: Wakanda Forever (sfocato) ci permette di intravedere il Namor del Marvel Cinematic Universe.

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.