L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Alien 5: Walter Hill parla del trattamento scritto per Sigourney Weaver

Alien 5: Walter Hill parla del trattamento scritto per Sigourney Weaver

Di Marco Triolo

Qualche giorno fa, quasi en passant, Sigourney Weaver aveva rivelato di aver ricevuto un trattamento di 50 pagine di Alien 5. L’attrice sembrava certa che non se ne sarebbe fatto nulla, arrivando a dire che forse “Ripley ha fatto il suo tempo”. C’era però un altro dettaglio interessantissimo, almeno per i fan di vecchia data: il trattamento portava la firma di Walter Hill, storico produttore della saga e sceneggiatore non accreditato del primo capitolo.

La cosa sembrava destinata a chiudersi così, in un nulla di fatto, anche per via dei recenti commenti di Ridley Scott, determinato a girare un sequel di Alien: Covenant. In passato, dovendo scegliere tra l’Alien 5 di Neill Blomkamp e il film di Scott, Fox aveva optato per quest’ultimo. E sembrava dunque che l’idea dello studio fosse quella di proseguire con questa saga prequel anziché con dei sequel che riportassero in scena Ripley.

Ma ora Walter Hill è sceso in campo di persona e, parlando con SyFy Wire, ha tessuto le lodi di Sigourney Weaver e accennato ai temi dell’eventuale sequel. Non solo: ha anche mostrato una foto della prima pagina del trattamento: il titolo è semplicemente Alien V, ma le firme sono due: Walter Hill e David Giler, co-produttore e co-sceneggiatore (non accreditato, ancora una volta) di Alien.

Ecco che cosa ha detto Hill:

Sigourney, come è stata sin dall’inizio, è fin troppo modesta circa la sua comprovata abilità di portare a casa l’idea. Che è quella di raccontare una storia che spaventi la vostra dolce metà al cinema, prenda a calci nel sedere un nuovo Xenomorfo e mediti sull’universo della saga di Alien e sul destino del personaggio di Ellen Ripley.

Un sogno dentro un sogno

La prima pagina del trattamento è interessante di per sé. In alto, sotto la data (13 marzo 2020), riporta la famosa frase di lancio dell’Alien originale – “In space no one can hear you scream”, “Nello spazio nessuno può sentirti urlare” – affiancata dalla frase “In space no one can hear you dream”, “Nello spazio nessuno può sentirti sognare”. In basso ci sono due citazioni. La prima dalla poesia Un sogno dentro un sogno di Edgar Allan Poe: “Tutto quello che vediamo, quel che sembriamo / non è che un sogno dentro un sogno”. La seconda da William Tecumseh Sherman: “La guerra è un inferno”. In base a queste citazioni, SyFy Wire avanza l’ipotesi che il film potrebbe essere tutto ambientato nella testa di Ripley.

In ogni caso, Hill sembra più convinto di quello che potevamo pensare in un primo momento. Dopo lo scarso successo di Alien: Covenant potrebbe aver annusato un’opportunità da cogliere al volo. Vedremo se riuscirà a convincere Disney e Sigourney Weaver.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office giapponese: Aggiornamento sulle restrizioni, Gintama: The Final è il film con il maggior incasso del franchise 2 Marzo 2021 - 18:43

Quattro prefetture, tra cui Tokyo, chiedono l'estensione dello Stato di Emergenza. Evangelion: 3.0+1.0 Thrice Upon a Time uscirà l'8 marzo, il record di Gintama: The Final e l'analisi del box office giapponese

Renny Harlin dirigerà l’horror The Refuge 2 Marzo 2021 - 18:15

Il regista di Nightmare 4 e 58 minuti per morire racconterà la storia di un veterano dell'Afghanistan posseduto da uno spirito maligno

Dai creatori de La Casa di Carta, arriva Sky Rojo: il trailer ufficiale della nuova serie Netflix 2 Marzo 2021 - 17:30

Netflix ha diffuso il trailer ufficiale di Sky Rojo, nuova serie in arrivo sulla piattaforma il prossimo 19 marzo.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.