L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
John Boyega chiede giustizia per George Floyd: “F*****o i razzisti!”

John Boyega chiede giustizia per George Floyd: “F*****o i razzisti!”

Di Filippo Magnifico

Si è molto parlato negli ultimi giorni della morte di George Floyd, che ha fatto tornare a galla una questione che, regolarmente, si ripropone nel territorio americano: la violenza della polizia contro le persone afroamericane.

La morte di George Floyd

George Floyd, afroamericano, è stato fermato verso le otto di sera di lunedì 25 maggio da due agenti bianchi. Secondo una nota della polizia «appariva sotto gli effetti di alcol e droga» e, sempre stando a quanto riportato dalla polizia, avrebbe opposto resistenza all’arresto.
Quello che sappiamo di sicuro è che uno dei due agenti lo ha bloccato a terra, premendogli con forza il ginocchio all’altezza del collo.

Tutto questo di fronte a moltissimi passanti, che hanno fatto notare ai poliziotti quanto fosse eccessivo e pericoloso – per la vita del povero George Floyd – quel gesto.
«Non si muove nemmeno, dannazione» ha detto uno dei passanti mentre l’agente continuava a premere con forza quel ginocchio sulla sua testa.
E George Floyd, poco dopo, ha smesso di muoversi sul serio. Per sempre.

Il suo calvario, durato ben 10 minuti, è diventato pubblico grazie al video di un passante, che ha denunciato la cosa ed è stato ricondiviso migliaia di volte.
Quattro agenti di polizia sono stati licenziati dopo questo tragico e inaccettabile evento ed è stata coinvolta l’FBI per indagare su quanto successo.

Lo sfogo di John Boyega

Ma la rabbia resta e coinvolge anche personalità particolarmente note come John Boyega, volto di Finn nella saga Star Wars.
L’attore si è sfogato su Twitter, sottolineando il suo odio nei confronti del razzismo.

Boyega ha poi proseguito con il suo sfogo:

Questa cosa brucia. Sembra che sia un ciclo senza fine. Gli assassini devono essere giudicati in maniera severa. Anche di fronte alla morte quest’uomo non ha ricevuto empatia.

La rabbia di John Boyega ha raggiunto il suo apice in una live su Instagram, dove ha detto chiaro e tondo:

Fuck you racist white people. I said what I said and, if you don’t like it, go suck a dick.

Questo sfogo potrebbe avere conseguenze sulla sua carriera? A John Boyega non importa e lo ha ribadito in maniera molto chiara:

Non chiederò scusa. Un uomo di colore è stato appena ucciso a sangue freddo nelle strade degli Stati Uniti, ancora una volta, mentre diceva chiaramente di non riuscire a respirare. È un ciclo continuo, che non si ferma mai. Anche se non vivo negli Stati Uniti, sono nero, quindi lo dirò ancora una volta: F*****o bianchi razzisti!

Molte persone, come lo scrittore Jamil Smith, hanno condiviso le parole di Boyega, sottolineando quanto sia stato bravo nel sfruttare la sua popolarità per denunciare la cosa.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Batwoman – Leah Gibson e Nathan Owens nel cast; Javicia Leslie avvistata sul set 24 Settembre 2020 - 16:30

Leah Gibson e Nathan Owens sono entrati nel cast della seconda stagione di Batwoman. Intanto, ecco le prime foto dal set con la nuova protagonista Javicia Leslie.

Ron Howard per il biopic del pianista Lang Lang, Lulu Wang protesta 24 Settembre 2020 - 16:25

Ron Howard produrrà e dirigerà il film biografico dedicato alla vita del pianista cinese Lang Lang, Lulu Wang protesta per la mancanza di talenti cinesi dietro al film

La regina degli scacchi – Trailer ufficiale per la serie Netflix con Anya Taylor-Joy 24 Settembre 2020 - 15:45

Anya Taylor-Joy è la protagonista de La regina degli scacchi, miniserie tratta dal romanzo di Walter Tevis, in uscita su Netflix il prossimo 23 ottobre.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.