L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
BFC – Trapelano le regole per le riprese dei progetti a grosso budget

BFC – Trapelano le regole per le riprese dei progetti a grosso budget

Di Marlen Vazzoler

È trapelata una copia delle linee guide della British Film Commission (BFC) per i Codici di Condotta per la televisione e il cinema. Trenta pagine che smantellano il processo di produzione in 27 aree e offrono una guida dettagliata su come assicurarsi che il cast e la troupe siano protetti da un focolaio di COVID-19.

Il documento datato 5 maggio, ricevuto da Deadline, non è la versione definitiva del protocollo. La bozza è stata realizzata grazie ai contributi di diversi membri chiave dell’industria, tra cui Netflix, BAFTA, Disney, HBO e Bectu. Per i prossimi 10 giorni verrà sottoposto a un processo di consultazione, quindi potremmo aspettarci dei cambiamenti.

Tra i consigli la nomina di un supervisore COVID-19, debitamente autorizzato a supervisionare la sicurezza sul set. Inoltre linee guida per l’addestramento sulla sicurezza in pre-produzione, i test, la messa in quarantena di attori stranieri, il distanziamento sociale e la ristorazione.

Progetti a grosso budget

L’obiettivo è quello di fornire al governo una “visione completa e realistica” su come le produzioni a grosso budget, come The Batman e The Witcher possano tornare a lavorare in sicurezza.

Le linee guida sono progettate per essere scalabili per produzioni di diverse dimensioni ed essere utilizzate insieme a protocolli specifici delle aziende. Il BFC sottolinea che non è responsabile dell’applicazione dei codici di condotta.

PUNTI CHIAVE

Addestramento al coronavirus

Tutta la troupe deve seguire un addestramento sulla sicurezza sul coronavirus due giorni prima delle riprese.

Supervisione e controllo sul set

Ogni produzione dovrebbe avere un supervisore COVID-19, che ha l’autorità d’interrompere il lavoro nel caso in cui diventi pericoloso.
Dovrebbero esserci dei briefing giornalieri sulle migliori prassi, con poster appesi alle pareti e la messa a disposizione di strumenti online.
È necessario assumere maggiore sicurezza per gestire i punti di uscita e d’ingresso sul set.

Test e controlli sanitari

Il cast e la troupe dovrebbero sottoporsi a screening sanitari prima delle riprese e controllare la loro temperatura due volte al giorno.
Se un membro del team mostra sintomi di coronavirus, dovrebbe essere rimandato a casa o al loro alloggio con un trasporto privato.

Distanziamento sociale e salute mentale

Il cast e la troupe devono osservare regole di distanza sociale di 2 metri. Laddove non sia possibile, il tempo trascorso insieme dovrebbe essere limitato e dovrebbero lavorare schiena contro schiena o spalla a spalla, piuttosto che faccia a faccia.
Le persone dovrebbero evitare il contatto fisico quando si salutano, incluse le sgomitate e il dare il cinque.
I produttori dovrebbero prevedere disposizioni extra per la salute mentale, offrendo uno supporto per l’intensificazione dello stress e dell’ansia.

Trasporto

Dovrebbero essere favorite le compagnie aeree che gestiscono adeguate misure di allontanamento sociale e di igiene.
Il trasporto pubblico nazionale dovrebbe essere un “ultima risorsa” e la condivisione dei veicoli dovrebbe essere limitata.

Quarantena per il cast e i membri della troupe stranieri

Cast e troupe provenienti da fuori del Regno Unito devono essere messi in quarantena e testati secondo le linee guida del governo.
La comunicazione con chi è in quarantena deve essere effettuata da remoto tramite chiamate video o telefoniche.

Cast e troupe sul set

Cast e troupe dovrebbero essere organizzati in numerose coorti in modo che i dipartimenti siano separati.
Dovrebbero aumentare i tempi di preparazione delle riprese per consentire ai reparti di lavorare da soli, come ad esempio la preparazione del vestiario e l’illuminazione.
Le attrezzature condivise devono essere disinfettate.
L’accesso agli spazi di lavoro condivisi dovrebbe essere limitato.
Gli strumenti di comunicazione remota dovrebbero essere utilizzati ove possibile.

Catering

Non dovrebbe esserci preparazione, conservazione o servizio del cibo in comune.
Gli alimenti monouso e gli utensili da cucina dovrebbero essere incoraggiati.
I pasti dovrebbero essere scaglionati.

Igiene sul posto di lavoro

Il personale dovrebbe essere dedicato alla pulizia di tutte le aree di lavoro.
Gli spazi comuni come i servizi igienici e gli spogliatoi dovrebbero essere puliti in profondità ogni giorno.
I rifiuti devono essere smaltiti in modo sicuro.
I set devono essere bloccati quando non vengono utilizzati.
Le attrezzature personali e noleggiate non devono essere condivise e laddove sia inevitabile, devono essere regolarmente disinfettate.

Scene di folla

Le scene di folla dovrebbero essere sostituite con la CGI ove possibile per ridurre il numero di artisti di supporto sul set.
Gli extra dovrebbero essere socialmente distanziati, non dovrebbero essere uno di fronte all’altro e dovrebbero trovarsi sul set il minor tempo possibile.
Dovrebbero farsi i capelli e il trucco, ove possibile.

Dipartimento artistico e scenografia

La troupe del dipartimento artistico dovrebbe avere più tempo per sterilizzare gli oggetti di scena, i mobili e gli allestimenti che entrano in contatto con il cast e la troupe.
La gestione degli oggetti di scena chiave dovrebbe essere limitata agli attori pertinenti.
Gli oggetti di scena e le decorazioni dovrebbero essere acquistati online ove possibile.

Dipartimento costumi

Le prove dovrebbe avere luogo off-set o da remoto, ove possibile.
Il contatto fisico dovrebbe essere ridotto al minimo e coloro chi è coinvolto dovrebbe usare i PPE.
I costumi devono essere appesi in involucri di plastica quando non in uso per evitare la contaminazione incrociata.

Trucco e capelli

Mantenere le stazioni per capelli e il trucco a 2 metri di distanza e vietare cibi e bevande.
I DPI dovrebbero essere usati per preparare le stazioni, gli strumenti dovrebbero essere assegnati ai membri del cast e gli applicatori monouso saranno importanti.
I prodotti devono essere sigillati e disinfettati quando non vengono utilizzati.

Location

Le location dovrebbero avere dimensioni sufficienti per consentire l’allontanamento sociale ed essere isolate dal pubblico.
Le location devono essere esplorate da una persona e pulite a fondo alla fine di ogni giornata di riprese.
I set devono essere messi in quarantena per 72 ore prima delle riprese.

Fonte Deadline

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Martin Scorsese avverte: “Il cinema rischia di essere emarginato e sminuito” 20 Settembre 2020 - 19:25

Nel corso di un intervento al Toronto Film Festival, il regista Martin Scorsese ha avvertito che: "Il cinema rischia di essere emarginato e sminuito"

We Are Who We Are – Un video ci porta dietro le quinte della premiere 20 Settembre 2020 - 18:00

HBO ha pubblicato un video che ci porta alla scoperta della premiere di We Are Who We Are, il cui debutto italiano è atteso per il 9 ottobre su Sky Atlantic.

Locke & Key – Cominciate le riprese della stagione 2 20 Settembre 2020 - 17:00

Netflix ha annunciato l'inizio delle riprese della seconda stagione di Locke & Key: ecco le foto dei membri della famiglia Locke al primo giorno di lavorazione.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.