L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Perché Ruby Rose ha deciso di lasciare Batwoman?

Perché Ruby Rose ha deciso di lasciare Batwoman?

Di Marco Triolo

Poche ore fa, la notizia dell’addio a Batwoman della star Ruby Rose ha lasciato tutti di stucco. La serie, parte dell’Arrowverse, ha riscontrato un ottimo successo. La seconda stagione è già programmata per gennaio, quanto torneranno le serie originali The CW per via dei ritardi causati dal coronavirus. Tutto faceva pensare che l’attrice sarebbe tornata senza problemi nel ruolo di Kate Kane, e invece non sarà così. Sia Rose che Warner Bros. Television, The CW e Berlanti Productions hanno diffuso comunicati che lasciano intendere come la separazione sia stata amichevole.

Ma allora che cosa ha spinto Ruby Rose a lasciare una serie di successo e un ruolo che sicuramente le avrebbe dato tanto, anche in termini strettamente economici? Non c’è nessuna spiegazione ufficiale, ma possiamo tentare di fare qualche ipotesi…

Questioni di salute

Per quanto una fonte di Variety abbia escluso che lo stato di salute dell’attrice abbia influito sulla sua decisione, questa è un’ipotesi da non scartare. Lo scorso settembre, Ruby Rose aveva rivelato di essere stata sottoposta a un intervento d’urgenza alla spina dorsale. Due ernie del disco, dovute agli stunt da lei eseguiti sul set di Batwoman, rischiavano di reciderle la spina dorsale, lasciandola paralizzata. Ufficialmente, la star si è perfettamente ripresa. Ma quello che dice la fonte di Variety potrebbe una mezza verità: vero, Ruby Rose non ha problemi di salute. Ma potrebbe aver scelto di non scherzare ulteriormente col fuoco, evitando di sottoporre il suo fisico ad altri sforzi con conseguenze potenzialmente pericolose. Visto l’impegno a lungo termine che richiede una serie TV, l’attrice potrebbe essersi chiesta se ne valesse la pena.

Nostalgia di casa

Sempre a proposito del lungo impegno che richiede un ruolo televisivo, andiamo a rispolverare un’intervista rilasciata da Ruby Rose a Glamour nel settembre 2019. Allora, Rose disse che sentiva la mancanza della nativa Australia e che in futuro avrebbe cercato di ottenere ruoli più vicini a casa. Ma interpretare una serie “da network” come Batwoman, con i suoi oltre 20 episodi a stagione, significa vivere per forza a Los Angeles per almeno sei mesi, senza contare poi i tour promozionali. La star ha confessato in passato di soffrire di depressione, e quindi anche la cura della sua salute mentale potrebbe aver costituito un fattore importante nella decisione.

Le critiche sui social

Il casting di Ruby Rose nel ruolo di Kate Kane è stato accolto da molte critiche sulla rete. Prima di tutto perché l’attrice si è definita genderfluid, non precisamente lesbica come il personaggio che interpreta. In secondo luogo, alcuni hanno lamentato il fatto che Ruby Rose non è ebrea come Kate Kane. Le critiche, a volte anche feroci, hanno spinto Rose ad allontanarsi dai social media. E magari a lungo andare hanno intaccato l’entusiasmo necessario per impegnarsi a un numero indefinito di stagioni. Francamente, però, questa ci sembra la spiegazione meno plausibile: il successo di Batwoman ha provato che la stragrande maggioranza degli spettatori ha accettato a braccia aperte Ruby Rose.

Qualunque sia la vera ragione – magari un misto delle tre appena enunciate – The CW si ritrova a dover scegliere una nuova attrice. Ruby Rose si ritrova invece a dover ricominciare. Probabilmente passerà del tempo prima che riveli che cosa esattamente l’abbia spinta a mollare un lavoro di così alto profilo.

Fonte: Looper

A PARTIRE DAL 15 GIUGNO I CINEMA POTRANNO RIAPRIRE. QUI tutte le linee guida che ogni sala dovrà seguire per garantire la sicurezza del pubblico e dei lavoratori.

CORONAVIRUS: QUI l'elenco completo, in costante aggiornamento, di tutti i principali blockbuster che hanno subito uno slittamento sulla data di uscita o hanno optato per una distribuzione digitale.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Attack on Titan – L’ultima stagione animata da MAPPA rinviata, e un film riassuntivo 30 Maggio 2020 - 1:04

L'ultima stagione di Attack on Titan sarà animata dallo studio MAPPA, ecco lo staff, le dichiarazioni, il PV e la visual. La messa in onda è stata rinviata. Inoltre il trailer e la visual di Shingeki no Kyojin: Chronicle un film riassuntivo dei primi 59 episodi dell'anime.

Netflix ha deciso di saltare tutti i festival del 2020 29 Maggio 2020 - 20:45

La compagnia di Ted Sarandos ha scelto una strategia drastica nell'anno del coronavirus

Harley Quinn: Tutti i film in arrivo con protagonista l’antieroina interpretata da Margot Robbie 29 Maggio 2020 - 20:30

Quanti e quali film con protagonista il personaggio simbolo del DCEU arriveranno nei prossimi anni? Ecco tutto ciò che sappiamo riguardo il futuro sul grande schermo di Harley Quinn!

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Thunderbirds 15 Maggio 2020 - 17:28

Storia dei Thunderbirds, la serie in "Supermarionation" che ha influenzato in modo incredibile il mondo della TV e quello degli anime.

L’isola del tesoro, la miniserie di fantascienza RAI dell’87 (FantaDoc) 6 Maggio 2020 - 12:15

La versione fantascientifica de L'Isola del Tesoro della RAI: storia di un ambizioso progetto italiano... che ha avuto maggior fortuna all'estero.

7 cose che forse non sapevate su Coccinella 20 Aprile 2020 - 14:00

Sette curiosità sull'anime di Coccinella, la bambina con gli zoccoli giganti, tanti fratelli e una banda di animali al seguito.