L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Batwoman: l’uscita di Ruby Rose non è stata “al 100% una sua decisione”?

Batwoman: l’uscita di Ruby Rose non è stata “al 100% una sua decisione”?

Di Marco Triolo

L’addio di Ruby Rose a Batwoman è stato inaspettato e scioccante e ci ha spinto a farci qualche domanda sulle ragioni dell’attrice, tenute ufficialmente nascoste. I comunicati diffusi dalla star e dai produttori lasciavano intendere che la decisione sia stata amichevole, senza però rivelare chi l’avesse presa. Forse perché è stata una scelta comune.

Lo rivela TV Line, che riporta le dichiarazioni di una fonte vicina alla produzione:

Non è stata al 100% una sua decisione. È stato un divorzio. Lei non era contenta di lavorare alla serie, e questo non la rendeva una persona piacevole con cui lavorare. Perciò tutti hanno deciso che sarebbe stato nel migliore interesse della serie, e di tutti i coinvolti, che lei se ne andasse. Semplicemente non era adatta.

Secondo l’insider, Rose non sarebbe riuscita ad adattarsi alle lunghe giornate lavorative richieste da una serie TV, e neppure a vivere a Vancouver, dove Batwoman si gira. Il che è coerente con quanto detto ieri sulla sua nostalgia di casa.

Kate Kane morirà?

Questo ci porta a un’altra questione. Se questa decisione era in ballo da tempo, è anche possibile che Warner Bros. Television e The CW abbiano avuto modo di ragionare a lungo sul da farsi. Sostituire il protagonista di una serie è qualcosa che nessuno si augura mai. A volte è necessario: si veda il caso di Spartacus, il cui protagonista Andy Whitfield si è ammalato di cancro prima di essere rimpiazzato. In quel caso, però, non si poteva fare altrimenti: Spartacus non poteva che raccontare di Spartacus. Batwoman invece potrebbe cambiare identità segreta.

È chiaro che si tratta di un’ipotesi azzardata. Dopo tutto Batwoman nei fumetti è Kate Kane e toglierla di mezzo potrebbe far perdere interesse a una fetta del pubblico. Il dubbio però rimane, anche perché c’è una voce che sostiene che il finale della prima stagione di Batwoman era inteso da tempo come l’ultimo episodio di Ruby Rose.

La seconda stagione di Batwoman debutterà in gennaio con una nuova protagonista, sempre appartenente alla comunità LGBTQ. Questo è tutto quello che sappiamo. Non resta che aspettare per i dettagli.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Predator 5 – Dan Trachtenberg smentisce i rumor sul titolo 31 Luglio 2021 - 13:00

Il regista Dan Trachtenberg lascia intendere che Skull sia il titolo di lavorazione di Predator 5 (prequel della saga), non quello ufficiale.

Venom: La furia di Carnage – Nuova occhiata a Carnage grazie a una statua dei cinema IMAX 31 Luglio 2021 - 12:00

Una statua promozionale di Venom: La furia di Carnage ci permette di dare un'occhiata più esaustiva al design del brutale supervillain.

Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli – Il nuovo poster e le cover di Empire 31 Luglio 2021 - 11:00

È disponibile il poster ufficiale italiano di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, insieme alle copertine del prossimo numero di Empire.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.