L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Il ritorno di Tom Hanks al Saturday Night Live dopo il Coronavirus

Il ritorno di Tom Hanks al Saturday Night Live dopo il Coronavirus

Di Filippo Magnifico

Tom Hanks è stato il grande ospite della puntata speciale del Saturday Night Live “at home”, trasmessa in America lo scorso sabato con una veste completamente inedita. i membri del cast dello show si trovano a casa, come gran parte del mondo, per contrastare l’emergenza Coronavirus e hanno partecipato registrando contributi originali realizzati da remoto.

L’attore e sua moglie Rita Wilson sono recentemente tornati in America, dopo due settimane di isolamento in Australia.
La coppia di star aveva rivelato lo scorso 12 marzo di aver contratto il coronavirus. Da allora, erano rimasti in quarantena in Australia in attesa della guarigione.

E nel monologo di apertura, Hanks ha proprio ironizzato su quanto gli è successo:

Questo è un momento strano per cercare di essere divertenti, ma essere divertenti è il compito del SNL, proprio per questo ci siamo detti: proviamoci lo stesso! Ma per quale motivo sono stato scelto io come conduttore? Beh, in primo luogo perché per la questione Coronavirus sono stato la celebrità che è diventata il canarino nella miniera di carbone. Da quando mi è stata diagnosticata la malattia sono diventato il papà d’America, più di quanto lo fossi prima. Nessuno vuole starmi vicino e faccio sentire a disagio le persone. La malattia mi è stata diagnosticata a marzo, quando ero in Australia, e sono tutti stati molto carini con me. Ma usavano la scala Celsius, quindi quando mi dicevano che avevo 36 di febbre non mi sembrava così grave, ma in realtà dovevo preoccuparmi perché era 38! Praticamente è il modo con cui Hollywood tratta le attrici. Io e mia moglie ora stiamo bene, e questa è la prima volta che indosso un completo. Non cambiavo la tuta dall’11 marzo. Questa sarà una puntata strana. Il cast del SNL ha girato a casa propria, per via della quarantena. Poi il sabato ormai non esiste più, è diventato un giorno qualunque. E non è più live, anche se cercheremo di farlo sembrare più dal vivo possibile.

Il video

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Tender Bar: ecco il cast completo del nuovo film di George Clooney 3 Marzo 2021 - 15:15

Clooney dirigerà il film, interpretato anche da Ben Affleck, Tye Sheridan e Lily Rabe, per Amazon

Jodie Comer nel cast di Kitbag di Ridley Scott, sarà Giuseppina Bonaparte 3 Marzo 2021 - 14:30

La star di Killing Eve Jodie Comer si unisce al cast di Kitbag, il prossimo film di Ridley Scott dedicato a Napoleone Bonaparte, che sarà interpretato da Joaquin Phoenix.

Gore Verbinski dirigerà Sandkings per Netflix, tratto da George R.R. Martin 3 Marzo 2021 - 13:45

Gore Verbinski ha rivelato che dirigerà Sandkings, film tratto da un racconto di George R.R. Martin, adattato da Dennis Kelly (Utopia).

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.