L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ritorno al futuro: lo sceneggiatore Bob Gale risolve un “buco di sceneggiatura”

Ritorno al futuro: lo sceneggiatore Bob Gale risolve un “buco di sceneggiatura”

Di Marco Triolo

Ritorno al futuro è uno dei più grandi classici degli anni ’80. Un film talmente riverito da essere ancora proiettato al cinema oggi, un’eredità pazzesca che non è stata intaccata da remake o reboot – perché Robert Zemeckis e Bob Gale, regista e sceneggiatore, lo hanno sempre impedito. Eppure, anche nel caso di un film praticamente perfetto, c’è un dettaglio che ha spesso disturbato la visione dei fan. Come mai che George McFly e Lorraine Baines non riconoscono che il loro figlio Marty è Calvin Klein (in Italia Levi Strauss), ovvero il compagno di classe che li ha fatti mettere insieme trent’anni prima?

Di recente, la questione è riemersa su Twitter, dove gli utenti – tra cui anche qualche star – stanno consigliando cinque film da vedere in quarantena con l’hashtag #5PerfectMovies. Il regista James Gunn ha twittato, a proposito del film di Zemeckis:

Ritorno al futuro potrebbe APPARENTEMENTE essere imperfetto (perché mamma e papà non ricordano Marty?), ma ritengo lo stesso che sia un film perfetto perché ci sono delle ragioni plausibili (il tempo protegge se stesso per non disfarsi, ecc.). O magari sto solo negando l’evidenza. Chissà.

Chris Pratt gli risponde:

Magari se lo ricordano, invece, non come Marty, ma come Calvin. Quando Marty torna al presente nel 1985, magari sono passati anni da quando i genitori hanno notato l’incredibile somiglianza tra loro figlio e quel compagno di scuola di 20 anni prima.

La risposta di Bob Gale

E in effetti, stando a Bob Gale, è proprio così. Lo sceneggiatore ha risolto la questione una volta per tutte parlando con The Hollywood Reporter:

Tenete a mente che George e Lorraine hanno frequentato Marty/Calvin per sei giorni quando avevano 17 anni, e non lo hanno mai visto in tutti quei sei giorni. Perciò, molti anni dopo, potrebbero ancora ricordarsi di quell’interessante ragazzo che li fece mettere insieme durante il loro primo appuntamento. Ma vorrei chiedere a tutti di ripensare al tempo delle superiori e chiedersi quanto ricordano di un compagno di scuola conosciuto un solo semestre. O uno con cui siete usciti una sola volta. Senza una testimonianza fotografica, dopo 25 anni probabilmente avreste solo un ricordo vago.

Non fa una grinza. Gale prosegue:

Dunque Lorraine e George potrebbero anche trovare curioso il fatto di aver conosciuto un tizio di nome Calvin Klein, e anche se pensassero che il loro figlio sedicenne o diciassettenne gli assomigliasse, non sarebbe niente di che. Scommetto che la maggior parte di noi potrebbe spulciare i propri annuari scolastici e trovare foto di compagni di classe che assomigliano ai propri figli.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Haunting of Bly Manor – Ecco il trailer ufficiale, dal 9 ottobre su Netflix 23 Settembre 2020 - 15:15

Ecco il trailer ufficiale di The Haunting of Bly Manor, seconda stagione della serie antologica di Mike Flanagan, che stavolta trae ispirazione da Il giro di vite di Henry James.

Il processo ai Chicago 7 – Trailer ufficiale per il film di Aaron Sorkin, dal 16 ottobre su Netflix 23 Settembre 2020 - 14:45

Aaron Sorkin ricostruisce un evento storico molto significativo nella storia americana del Secondo Dopoguerra: ecco il trailer ufficiale de Il processo ai Chicago 7.

Il cinema post-Covid secondo Ben Affleck: “Grandi titoli in sala, il resto in streaming” 23 Settembre 2020 - 14:00

Cosa succederà alle sale dopo il Covid? Quali (e soprattutto quanti) film potranno ancora godere di un passaggio sul grande schermo. Risponde Ben Affleck.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.